Bayern, Ancelotti: "Siamo ancora vivi"

Il tecnico dei bavaresi a Premium Sport: "Il Real non ha ucciso la qualificazione, abbiamo ancora 90' da giocare"

Carlo Ancelotti ci crede, nonostante la sconfitta casalinga del suo Bayern contro il Real Madrid nell'andata dei quarti di Champions: "Quando siamo rimasti in dieci, loro potevano uccidere la qualificazione ma non l'hanno fatto e ci hanno lasciato ancora delle speranze. Siamo ancora vivi e abbiamo ancora 90 minuti da giocare - ha detto a Premium Sport - Dobbiamo ripetere per tutta la partita la buona prestazione del primo tempo".

"Abbiamo sbagliato la marcatura sul gol del pari ma la partita fino all'espulsione è stata in equilibrio - ha proseguito Ancelotti - Siamo rammaricati perché a fine primo tempo potevamo essere 2-0. L'assenza di Lewandowsky? Nella prima parte abbiamo fatto bene con Muller. Chiaramente Robert è un grandissimo giocatore e speriamo di recuperarlo. I 100 gol di Ronaldo in Europa? Era meglio se stava in panchina. E' sempre un giocatore determinante e lo sapevamo. Sorpreso dalla Juve? No, non mi ha sorpreso la prestazione dei bianconeri, mi ha sorpreso la prestazione del Barcellona".

TAGS:
Calcio
Champions league
Bayern
Ancelotti

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X