Champions:Inter, un pari da primato

Col Trabzonspor è 1-1, segna Alvarez

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

CESARE ZANOTTO

Trabzonspor-Inter - Afp

L'Inter, già qualificata agli ottavi grazie al successo del Lille con il Cska, pareggia con il Trabzonspor e conquista matematicamente anche il primo posto nel girone di Champions. In Turchia finisce 1-1, con i nerazzurri in vantaggio al 18' grazie a un sinistro di Alvarez. La squadra di casa pareggia al 23' con Altintop, il cui destro è deviato in maniera decisiva da Samuel. Nella ripresa, palo del Trabzonspor con Mierzejewski (76').

LA PARTITA
La serata, per l'Inter, si mette bene prima ancora che la partita cominci: il successo del Lille a Mosca, infatti, regala la matematica qualificazione ai nerazzurri che poi completano l'opera pareggiando 1-1 sul campo del Trabzonspor. Un punticino, ottenuto con fatica, che garantisce matematicamente il primo posto nel girone. Un punticino, fondamentale, che tra due settimane (con il Cska) consentirà agli uomini di Ranieri di rifiatare. Bene così visto il calendario a dir poco intasato, cui si aggiungono l'emergenza infortuni e i problemi in campionato.

L'Inter, inevitabilmente condizionata dal risultato di Mosca, parte piano e col freno a mano tirato più che mai. Ranieri, dopo l'ottimo secondo tempo con il Cagliari, lancia Alvarez dal primo minuto. Lo schieramento, più che un 4-3-3 con il giovane argentino e Zarate larghi in attacco, è un 4-5-1 bello e buono dove i due esterni di centrocampo sono pronti a supportare Milito in fase d'attacco. Cambiasso si piazza davanti alla difesa, Stankovic e Zanetti guidano il centrocampo che, però, nonostante la superiorità numerica va spesso in affanno nei primi minuti. I turchi hanno bisogno dei tre punti e caricano a testa bassa fin da subito, l'Inter regge e, alla prima occasione, passa grazie al più elementare degli schemi calcistici: uno-due tra Alvarez e Milito, la difesa del Trabzonspor resta a guardare e l'ex Velez appoggia in rete col piatto mancino. Tutto facile, troppo per essere vero. I turchi, infatti, non si scompongono e reagiscono immediatamente. Burak, al 22', ruba il tempo a Lucio e va vicinissimo al pareggio. L'appuntamento è rinviato di 60 secondi quando Altintop, da fuori area, batte Julio Cesar complice la decisiva deviazione di Samuel.

I nerazzurri rientrano in campo più aggressivi, intenzionati a chiudere in fretta la pratica girone. Tra il 10' e il 15' prima Stankovic, poi Zarate, sfiorano il vantaggio. Passano i minuti e più i nerazzurri annusano il profumo del primato, più la squadra retrocede il proprio raggio d'azione. Il Trabzonspor ci prova fino all'ultimo e colpisce anche un palo con Mierzejewski (76'), con Julio Cesar che mai ci sarebbe potuto arrivare.
 
Sono trascorsi poco più di due mesi dal bagno turco dell'andata. In campionato, la situazione, è rimasta pressoché immutata. In Champions, invece, le cose sono decisamente diverse: chissà mai che, dopo il giretto sul Mar Nero, le coordinate di Trebisonda non vengano più dimenticate.

LE PAGELLE

Alvarez 6,5 -
Le qualità ci sono e sono anche interessanti, come dimostra l'azione che porta al gol. Poi, però, come sempre gli accade, è un continuo rientrare sul sinistro: non punta quasi mai l'uomo, preferendo l'appoggio indietro o lo scarico verso il centro del campo. Col passare dei minuti diventa anche stucchevole

Lucio 5 - Ogni tanto si sconnette con la partita e va per conto suo. Al 22' perde Burak che, per poco, non beffa Julio Cesar. Al 76' il regalo è per Mierzejewski, che tutto solo manda il pallone sul palo. Gli accade troppo spesso, ed è incomprensibile per uno della sua esperienza

Milito 5,5 - Partita di sacrificio e generosità. Corre, lotta e serve l'assist ad Alvarez. Dal Principe del Triplete, però, ci si aspetta la giocata che in questo momento non è in grado di offrire. Ecco perché, nelle partite che contano, per adesso il titolare è Pazzini

Zarate 6 - Fa e disfa tutto da solo. Si mangia un paio di gol, offre qualche spunto ma perde troppi palloni. E' ancora un po' troppo anarchico ma è in crescita continua

IL TABELLINO

TRABZONSPOR-INTER 1-1
Trabzonspor (4-4-2):
Tolga 7; Celustka 6, Giray 5, Glowacki 6, Cech 6; Serkan 5,5 (64' Mierzejewski 6,5), Colman 6,5, Zokora 6, Alanzinho 6,5 (86' Paulo Henrique sv); H.Altintop 7, Burak Yilmaz 6,5. A disp.: Onur, Baris Atas, Pavel Brozek, Aykut Akgun, Mustafa. All.: Senol Gunes 6
Inter (4-5-1): Julio Cesar 6; Nagatomo 5,5, Lucio 5, Samuel 6, Chivu 5,5; Zanetti 6, Stankovic 5,5, Cambiasso 6; Alvarez 6,5 (89' Faraoni sv), Zarate 6 (69' Coutinho 6), Milito 5,5 (86' Pazzini sv). A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Obi, T. Motta. All.: Ranieri 6
Arbitro: Atkinson (Ing)
Marcatori: 18' Alvarez (I), 23' H. Altintop (T)
Ammoniti: Chivu, Alvarez (I), Glowacki, Serkan (T)
Espulsi: nessuno

I VOSTRI COMMENTI

103annidaridicoli - 23/11/11

hahahahahahahah interpupapuleovunque, mi nfai morire dal ridere, continua a scrivere, altrimenti mi annoio

segnala un abuso

ciampo1984 - 23/11/11

@INTER GLORIA E POTERE OVUNQUE:
ho esordito contro di te per i vari messaggi da te scritti in precedenza veramente brutti!!!
di base non rispondo a certa gente ma quando superate la soglia l'insulto è praticamente dobbligo.
la prossima volta invece di scrivere caxxate vedete di fare commenti sensati e non sfottò,allora si che si parlerà di calcio e non di babbi di m..kia come te!!!

segnala un abuso

INTER GLORIA E POTERE OVUNQUE - 23/11/11

ma smettila che hai esordito contro di me offendendomi tu non sei da bar sei da bettola e finiscila che non sei meglio degli altri fa il filosofo vai sulle notizie della tua squadra li io non vado se hai notato solo perchè non me ne frega un ..........

segnala un abuso

103annidaridicoli - 23/11/11

interpupapula, continui a farmi morire dal ridere, ciampo, non si possono fare discorsi seri in presenza di intertristi

segnala un abuso

ciampo1984 - 23/11/11

speravo che introducendo una domanda seria,i tifosi interisti avrebbero risposto oppure aperto un dibattito sensato ed onesto per analizzare la questione.
Ma purtroppo mi ha risposto solamente un tifoso,con una gran bella visione e idee sul perchè di questo tracollo nerazzurro.
mi aspettavo di più,vuol dire che ci sono pochi veri tifosi e molti invece da bar!!

segnala un abuso