Champions: crolla il Milan contro il Barça

I blaugrana vincono 4-0 e passano ai quarti

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MAX CRISTINA

Messi, foto Ap

Niente da fare per il Milan di Massimiliano Allegri che nel ritorno degli ottavi di Champions League, non ha resistito all'assalto del Barcellona sprecando lo 0-2 dell'andata. I catalani al Camp Nou vincono 4-0 e si qualificano ai quarti di finale. Prova super di Lionel Messi che pareggia la situazione con una doppietta al 5', e al 40' subito dopo un palo clamoroso di Niang. Nella ripresa le reti di Villa e J. Alba condannano il Milan.

LA PARTITA

Scusateli, a San Siro hanno scherzato. Non si può pensare ad altro dopo il 4-0 messo in scena dal Barcellona nel ritorno al Camp Nou. Una squadra totalmente diversa rispetto a quella sterile e svogliata di Milano, ha devastato un Milan costretto - ma per davvero e non per convenienza - a giocare nella propria area. Un poker amaro per i rossoneri, ma allo stesso tempo giusto per quanto visto sul terreno di gioco dove per 80' i blaugrana hanno scherzato, appunto, con gli avversari. Niente fine di un ciclo dunque, niente crisi, niente di niente. Il Barcellona c'è e sta benissimo e questa volta la spavalderia della vigilia è stata trasportata con diligenza sul terreno di gioco.

Lo strapotere dell'avversario però non deve spostare l'attenzione su un Milan cronicamente incapace di gestire l'ottimo vantaggio dell'andata su terreni difficili per più di cinque minuti. Successe a La Coruna nel 2004, accadde più recentemente contro l'Arsenal nella passata stagione quando il finale fu diverso per miracolo. Anche al Camp Nou il castello di carta rossonero è crollato nel giro di cinque minuti. Giusto il tempo per Lionel Messi, la Pulce, il fenomeno, il marziano, chiamatelo come volete, per prendere la mira e infilare l'incrocio dei pali di Abbiati, facendo capire a tutti l'andazzo della serata. Una notte praticamente perfetta per la Pulce in una delle sue vesti migliori con un'efficacia rasente il 100% sul campo. Imprendibile, immarcabile, difficile anche da stendere. Semplicemente il lontano parente di quello (non) ammirato a San Siro.

E' tutto il Barça però a girare a mille e già al 17' il discorso qualificazione sarebbe potuto essere chiuso. Abate stende Pedro in area piuttosto nettamente, ma l'arbitro lo grazia. Iniesta, con un tiro alla Zidane, trova un Abbiati miracoloso con l'aiuto della traversa col portiere rossonero che si ripete poco dopo su Xavi. Troppo blaugrana per pensare di poter resistere. Ma il calcio, si sa, è tutto fuorché ovvio. In più è crudele nella sua freddezza e per arrivare a un finale che ai più poteva sembrare scontato dopo pochi minuti, ha voluto inserire l'episodio da Sliding Doors. Succede tutto in meno di sessanta secondi. Mascherano sbaglia un intervento a centrocampo con Niang che si invola da solo verso la porta del Barcellona, tra un controllo sbagliato e l'altro colpisce un palo clamoroso; ribaltamento di fronte, Ambrosini perde palla con Iniesta, Flamini non lo copre e Messi trova il 2-0 con la solita finta sul mancino. Fine dei giochi, nonostante lo score recitasse un 2-2 globale.

Nella ripresa infatti il Barcellona chiude subito i conti al 55' con Villa, freddo nel realizzare un regalo di Constant al limite dell'area. A qualificazione virtualmente ottenuta i catalani raffreddano il gioco e mandano in estasi i 100mila sugli spalti. Solo l'ingresso di Bojan e Robinho smuove un po' le acque, ma quando ormai è tardi, col brasiliano ribattuto a pochi passi dal 3-1 da Jordi Alba. Lo stesso che nel recupero fa calare il sipario infilando il poker.

Il Conclave del Camp Nou non ha sorriso al Milan, gli dei del pallone hanno voluto il Barcellona ai quarti. Per quanto visto sul campo, è giusto così. Ora starà ai rossoneri non crollare psicologicamente, mantenendo aperto un ciclo apertosi dalla vittoria di novembre con la Juventus.

LA CRONACA DEL MATCH MINUTO PER MINUTO 

LE PAGELLE

Messi 9 - Quando è in serata come queste non c'è niente da fare. Gioca un altro sport e per il gusto di farlo si prende un altro record. Dicevano che era in crisi, dicevano (lo dicevano i numeri) che contro l'italiane faticava a segnare. Ha smentito tutti ancora una volta alla sua maniera.

El Shaarawy 5 - La sua consacrazione a livello europeo arriverà, ma non quest'anno. Al Camp Nou ci prova con qualche accelerata ma non ha ancora la maturità giusta. Serve tempo e c'è ottimismo.

Xavi e Iniesta 7 - La regia è tornata ad inventare. Dirigono il gioco come hanno sempre abituato, mangiandosi il trio rossonero.

Boateng 4,5 - Era l'uomo indicato per trasformare le poche azioni rossonere. Sbaglia troppo però sia da esterno che da centrale.

Constant 4 - Dopo un primo tempo a ritmi blandi ma con una buona copertura, nei primi dieci minuti della ripresa crolla completamente. Prima è graziato da Messi, ma poi è punito da Villa col gol che chiude il match.

IL TABELLINO

BARCELLONA-MILAN 4-0 (and. 0-2)
Barcellona (4-3-3):
Victor Valdes sv; Dani Alves 6,5, Piqué 6, Mascherano 6 (32' st Puyol sv), Jordi Alba 6,5; Busquets 6, Xavi 7, Iniesta 7; Pedro 6,5 (39' st Adriano sv), Messi 9, Villa 7 (29' st Sanchez 6). A disp.: Pinto, Song, Fabregas, Tello. All.: Roura 7.
Milan (4-3-3): Abbiati 6; Abate 5, Zapata 5,5, Mexes 5,5, Constant 4; Flamini 5,5 (29' st Bojan 6), Ambrosini 5,5 (15' st Muntari 5,5), Montolivo 5,5; Boateng 4,5, Niang 5 (15' st Robinho 5), El Shaarawy 5. A disp.: Amelia, Bonera, De Sciglio, Nocerino. All.: Allegri 5.
Arbitro: Kassai (Ung)
Marcatori: 5' Messi, 40' Messi, 9' st Villa, 47' st Jordi Alba
Ammoniti: Pedro (B), Boateng, Flamini, Mexes (M)
Espulsi: nessuno 

I VOSTRI COMMENTI

SanDiegoan - 13/03/13

Ripercussioni in Campionato per me non ce ne saranno, Serie A è mediocre, se pensi che Napoli(cioè, Cavani, volevo dire), Lazio, Fiore rischiano di andare in CL, il Milan merita il secondo posto e per Serie A è attrezzato; il prox anno sogno Centroc con Sturridge, Fellaini, Cabaye o Diaby più i nuovi giovani e Milan è GRANDE.

segnala un abuso

SanDiegoan - 13/03/13

Giusto Maldini, hai ragione 100%sulla politica del futuro, ma converrai che Niang ha avuto molte +occasioni di Bojan, che ha anche segnato qlke goals mi pare, e si inserisce e salta uomo meglio(per me)e che ieri sera la concretezza e cattiveria sotto porta(anke xkè potevi contare su pokissime occasioni) avrebbero dovuto essere priorità...Su difesa centoc, velo pietoso. Cmq onore a Barça degli alieni, quarti meritati.

segnala un abuso

MeLoWaDeIlBeLgA - 13/03/13

Hai perfettamente ragione corgian43. Nessun rispetto in Italia. Sono Juventino e sono il primo a dire che sono triste per l'eliminazione del Milan e provo molta vergogna per tutti quei cori razzisti nei confronti di un grande campione come Balotelli. Questi tifosi sono imbarazzante ed è l'unico difetto di una grande squadra prestigiosa come la Juve. Hanno la fortuna di andare allo stadio per vederli giocare quasi ogni domenica. Io vivo in Belgio... non ho questa fortuna!

segnala un abuso

jessicafantuz - 13/03/13

la juve non fara assolutamente nulla di piu' del Milan!te l'assicuro io!!!!!complimenti a corgian43...e' l'unica persona seria in questa pagina!bravo!!!!

segnala un abuso

corgian43 - 13/03/13

A tutti, buongiorno.
Mi pare che qui, di sportivi nel senso vero della parola, ce ne siano pochi davvero!
Sono milanista da 60 anni e ne ho viste di cotte e di crude, ma mai ho visto tante persone accanirsi contro una squadra di calcio solo perchè perde o viene eliminata, che sia Milan, Juve, o Inter ecc.
Siete tutti o quasi capaci di criticare, insultare, offendere e deridere tifosi o giocatori di altre squadre.
mancanza di educazione sportiva e civica. Auguri a tutti

segnala un abuso

MeLoWaDeIlBeLgA - 13/03/13

Un po di rispetto per il Milan che è comunque una grande squadra. In italia non cé nessun rispetto per le altre tifoserie... questo è piu vergognoso della sconfitta di ieri sera! Poi non è sicuro che la Juve farà meglio! Certo abbiamo una squadra fortissima che puo competere con chiunque ma non sbilanciamoci! Un vero peccato per il nostro calcio questa sconfitta. Spero che le italiane ritornino a fare paura il piu presto possibile! Forza Juve SEMPRE!!

segnala un abuso