Youth League: Milan-Ajax, gli olandesi si rifiutano di giocare

La gara, ininfluente per la classifica, è stata cancellata dopo che gli olandesi non sono voluti scendere in campo a causa delle pessime condizioni del terreno di gioco

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Filippo Galli (LaPresse)

In attesa della partita tra i "grandi" quella valida per l'ultima giornata di Youth League tra Milan e Ajax non si è giocata. Colpa della squadra olandese che non è voluta scendere in campo a causa delle condizioni del campo dello stadio "Breda", teatro della sfida. La gara era comunque ininfluente per il discorso qualificazione, dato che i rossoneri avevano già strappato il pass per il prossimo turno mentre i lancieri erano aritmeticamente fuori.

Filippo Galli, responsabile del settore giovanile del Milan, ha così commentato la decisione degli olandesi di non scendere in campo: "Rispettiamo la loro scelta, secondo loro non c’erano le condizioni di sicurezza per giocare. Il campo è duro, ma si poteva giocare, tanto che anche gli arbitri c’erano le condizioni per giocare. Con il Brescia nella scorsa partita il terreno di gioco era peggio. Noi comunque rispettiamo la loro decisione".
La squadra allenata da Filippo Inzaghi si era già assicurata il passaggio al prossimo turno della competizione grazie al secondo posto ottenuto nel girone H, dietro al Barcellona, mentre per l'Ajax, con soli 3 punti conquistati, non c'era nessuna possibilità di passare. Possibile, tuttavia, una sanzione per gli ospiti da parte della Uefa.

TAGS:
Milan
Ajax
Youth league
Partita cancellata

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento