Milan, Allegri: "Faremo una grande gara contro il Celtic nonostante gli infortuni"

Poli recupera. Convocati quattro giocatori della Primavera

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Massimiliano Allegri, foto Lapresse

Sperava in una vigilia di Champions un po' diversa Massimiliano Allegri, ma in questi anni di Milan il tecnico livornese ha imparato a fare di necessità virtù: "Per domani avremo 13 giocatori disponibili, ma la cosa importante sarà avere il giusto atteggiamento, non come a Torino. San Siro sarà pieno e questo aiuterà i ragazzi a fare una grande partita". Sugli infortuni: "Sono gli stessi dell'anno scorso. Kakà avrebbe dovuto giocare 45'".

Prima della consueta conferenza stampa, Max ha parlato ai microfoni di Milan Channel: "Gli infortuni muscolari di quest'anno sono quasi gli stessi dell'anno scorso, per questo non c'è alcun allarme: un anno fa a settembre si erano fatti male Amelia, Mesbah, Ambrosini e Montolivo. Poi ci sono due menischi, una rotula fratturata e la spalla di Niang: sembra un bollettino di guerra ma i fisioterapisti stanno facendo un ottimo lavoro". Capitolo Kakà: "Mi dispiace, a Torino avevo intenzione di farlo giocare solo un tempo ma purtroppo lo stop di Montolivo ha scombussolato i piani. Ricky ha sentito un dolore che è progredito nel tempo. Il gesto di abbassarsi lo stipendio è stato qualcosa di particolare, si è subito rimesso in gioco". La formazione contro gli scozzesi è quasi obbligata: "Birsa è in dubbio con Robinho, così come Emanuelson con Constant. Gli altri sono Zaccardo, Mexes, Zapata, De Jong, Nocerino, Matri, Balotelli. Emerge poi un particolare sull'infortunio occorso a El Shaarawy nell'allenamento di sabato: "Si è fatto male con un movimento banale a fine allenamento, quando i calciatori fanno quei movimenti da circo come le foche"

A Torino si è vista una squadra molto appesantita: "Quando prepari il preliminare di Champions concentri tutte le energie fisiche e mentali su quelle due partite. La cosa positiva di sabato è che la squadra ha lottato fino alla fine, dobbiamo ripartire da qui. Il Celtic? E' una squadra fisica e molto pericolosa davanti, noi giocheremo con tre attaccanti". Matri, che lo affianca in conferenza, sarà quindi all'esordio da titolare: "Le sue qualità in rosa le ha solo Pazzini - conferma Allegri -. Lo abbiamo preso per le sue peculiarità e a Torino ci ha dato una mano". Anche se è tempo di Champions, non si placa il duello a distanza con la Fiorentina. Ai "dubbi" di Montella il tecnico del Milan risponde così: "Dico solo che Firenze per noi non è un campo fortunato perché Balotelli ci ha preso due giornate e Ibrahimovic tre nell'anno dello scudetto. Il comportamento dei giocatori deve essere sempre consono nei confronti dell'arbitro. Bisogna lasciarli lavorare in pace. Tutti possono sbagliare".

E sempre in tema di polemiche non manca un accenno finale alla rimessa laterale di Torino, che impedito il cambio granata e portato al rigore di Poli: "Non sono stato disonesto: il cambio non era pronto, ho invitato Mexes a fare in fretta perché sono l'allenatore del Milan e il Milan stava perdendo. Se ci fosse stato un giocatore moribondo sarebbe andata diversamente. Le immagini confermano che noi abbiamo avuto un comportamento regolare. Nel post-gara la regola del parlare meno è sempre valida, a freddo si può vedere che le cose sono andate diversamente", ha aggiunto Allegri.

21 CONVOCATI: POLI C'E'
Seppur non al 100% dopo la contusione al quadricipite destro rimediata sabato, Poli è stato inserito tra i convocati per la sfida contro il Celtic. Allegri ha dovuto fare ricorso anche a quattro giocatori della Primavera di Inzaghi (il difensore Iotti e i centrocampisti Benedicic, Modic e Pedone).
Questi convocati rossoneri: Abbiati, Amelia, Coppola, Constant, Mexes, Iotti, Zaccardo, Zapata, Benedicic, Birsa,Cristante, De Jong, Emanuelson, Modic, Muntari, Nocerino, Pedone, Poli, Balotelli, Matri e Robinho.

TAGS:
Allegri
Milan
Celtic
Champions League

I VOSTRI COMMENTI

michele755 - 18/09/13

benjy88
GUARDA CHE BASTEREBBE ANCHE PERDERE SOLO 1-0 A S.SIRO PER FARE UNA FIGURACCIA CONTANDO CHE VOI MILANISTI FINO A QUALCHE MESE FA DICEVATE CHE IL CELTIC ERA UNA SQUADRA DI DILETTANTI E QUESTO PERCHÉ? SOLO PERCHÉ ERA L'AVVERSARIA DELLA JUVE!! UNA PARTITA SI PUÓ ANCHE GIOCARLA MALE COME HA FATTO IERI LA JUVE PERÓ CON LA DIFFERENZA CHE NOI ABBIAMO UN GIOCO MENTRE IL MILAN SI LIMITA A QUALCHE GIOCATA PERSONALE O PEGGIO A QUALCHE RIGORE CONCESSO!!

segnala un abuso

palazzone - 18/09/13

Tutti questi infortuni non ci aiutano, ma il Milan non è più competitivo. Invece di cercare i giocatori che servono realmente, aldilà dei loro nomi, si punta al colpo di scena, vedi Kakà. Appena c'è un giocatore richiesto dal mercato, subito lo si vende. Io non stravedo per Boateng, ma darlo via, con la gente che abbiamo, mi è sembrato un segno di supponenza. Mah, sono molto perplesso.

segnala un abuso

benjy88 - 18/09/13

SI DIEGO LI HO VISTI... BENATIA STA FACENDO UN INIZIO DI STAGIONE MOSTRUOSO.. COMUNQUE VEDIAMO QUANTO TERRA'... GERVINHO NON PASSA MAI IL PALLONE SEMBRA CHE GIOCHI COL VINAVIL!!COMUNQUE INUTILE FARE NOMI CHE SERVIVANO AL MILAN.. POI ADESSO PURE GLI INFORTUNI.. SIAMO TALMENTE SCARSI A LIVELLO DI ROSA CHE DOBBIAMO PIANGERE LE ASSENZE DI PAZZINI E ABATE.. IO INVITEREI ALLA RIFLESSIONE...

segnala un abuso

SanDiegoan - 18/09/13

B88, hai visto Benatia e Campagnaro?? Non dirmi che una società come il Milan non poteva prenderli (e anche Julio Cesar), la difesa ne avrebbe beneficiato enormemente, rispetto ai mezzi morti attuali (il migliore è Mexes); perfino MAICON sta giocando bene; per non parlare di Song, che funge da baluardo davanti difesa, spezza azioni avversari e sa capovolgere fronte, è un mastino alla Davids.
Eppure, qua si parla solo di 3quartisti, o simili, Honda, Ramirez, presa in giro su presa in giro.

segnala un abuso

SanDiegoan - 18/09/13

Parlare di "carro del vincitore" in riferimento al nostro Milan attuale fa un po' sorridere, visto che si pareggia col Toro al 94' e si perde col Verona(!), e certamente, critiche tecniche, cos'altro??? E' come sparare sulla Croce Rossa, dal portiere al centravanti.
Se un tifoso non critica una "società" che blatera su come "siamo IPERcompetitivi!", "siamo a posto cosi'!", "con De Jong si vince Campionato!", allora merita la situazione attuale.

segnala un abuso

benjy88 - 18/09/13

IL CELTIC NON MI FA PAURA PER NULLA ANZI. MA VISTA LA SITUAZIONE INFORTUNI STASERA E' GIA' TANTO SE PAREGGIAMO.. RESTA CERTO CHE QUALUNQUE SIA IL RISULTATO STASERA NON FAREMO LA FIGURACCIA DELLA JUVENTUS DI IERI SERA.. ANCHE SE DOVESSIMO PERDERE 4 A 0.. SU QUESTO NON CI PIOVE!!

segnala un abuso

ALBDICOS - 18/09/13

si è vero infortuni, acquisti forse sbagliati, preparazione affrettata x i preliminari, ma il gioco dov'è ? il principale errore è stato mantenere Allegri, che sa benissimo che l'anno prossimo non allenerà più il milan. ma nonostante tutto sempre forza milan

segnala un abuso

francobaresiunicocapitano - 18/09/13

Pato ora gioca in spiaggia e con ritmi a lui più congeniali,grazie a lui per i gol fatti e per gli anni passati in tribuna.

segnala un abuso

Plantageneto - 18/09/13

Noto che ci sono utenti milanisti (con scarse capacità linguistiche) che danno per vinta la partita contro quello che chiamano Celtic Lumezzane. Attenti a non farci brutte figure. Mai fare pronostici

segnala un abuso