Di Natale-Isla, Udinese in vetta

Al Friuli, Fiorentina battuta per 2-0

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

CESARE ZANOTTO

Di Natale-Isla, Udinese in vetta

L'Udinese batte la Fiorentina e vola in testa al campionato a pari merito con Cagliari e Juventus. Al Friuli, gli uomini di Guidolin battono i viola per 2-0 grazie al rigore di Di Natale (8'), fischiato per fallo di mano di Gamberini, e al bel destro di Isla (29'). Decisamente deludente la prestazione della squadra di Mihajlovic, mai capace di reagire. Preoccupa l'infortunio di Gilardino, uscito in barella nel secondo tempo.

LA PARTITA

Sarà l'aria del Friuli o forse, più probabilmente, la lungimiranza dei Pozzo unita alle intuizioni del ds Larini. Aggiungiamoci un insegnante come Guidolin e il gioco è fatto: l'Udinese, dopo due giornate di campionato, è in testa alla Serie A con sei punti in due partite. La stessa Udinese che, in estate, ha ceduto i suoi pezzi pregiati al miglior offerente: via Zapata, via Inler, via Sanchez. Ma poco importa, perché Danilo e Torje non fanno certo rimpiangere i vecchi gioielli. E poi è rimasto Antonio Di Natale, 28 gol nella vecchia stagione e già 4 (in quattro partite) nella nuova. La Fiorentina, invece, esce dal Friuli completamente ridimensionata dopo il successo della scorsa settimana. La sconfitta è pesante per il modo in cui è arrivata, e cioè senza alcuna vera occasione da gol in 90 minuti. Senza gioco, senza idee, senza grinta e senza carattere.

Il primo tempo è tutto dell'Udinese: non tanto per il 2-0 targato Di Natale e Isla, ma perché dei viola non c'è proprio traccia. La chiave è il centrocampo, dove i cinque friulani tolgono il fiato a Behrami, Kharja e Montolivo. Al tridente di Mihajlovic non arrivano i rifornimenti e così Jovetic prova a inventarsi qualcosa da solo ma viene sistematicamente fermato da Benatia e Danilo. Gila non è reperibile, Cerci si vede a tratti ma forse, visto l'esito delle sue iniziative, sarebbe meglio il contrario. Così gli uomini di Guidolin hanno vita facile e dopo 8 minuti passano dagli 11 metri: angolo dalla destra, Benatia colpisce di testa e la palla va a sbattere sul braccio di Gamberini. Romeo fischia il rigore e Di Natale non sbaglia: per l'attaccante napoletano si tratta del quarto gol in quattro partite stagionali, mica male. Il raddoppio arriva al 29' con Isla, che sfrutta un (involontario) assist di Montolivo e trafigge Boruc con un gran destro a incrociare. La reazione della Fiorentina non si vede, perché non esiste. I viola vanno al rallentatore, la manovra è macchinosa e imprecisa. L'unico sussulto, in mezzo a tanto buio, arriva al 36' con un destro di Montolivo che termina alto sopra la traversa.

Nel secondo tempo l'Udinese esibisce al meglio la qualità dei grandi, ovvero la gestione della gara quando si è vantaggio. La Fiorentina non si rende mai pericolosa, anzi rischia di prendere il terzo gol in un paio di occasioni (76' e 77'), con Di Natale che si vede respingere le su conclusioni da Boruc. Piove sul bagnato per Mihajlovic, che oltre a leccarsi le ferite dovrà fare i conti con l'infortunio di Gilardino, uscito dal campo al 68' dopo uno scontro con Handanovic. Preoccupa, e molto, il suo ginocchio sinistro. E poi, prima o dopo, bisognerà fare i conti con Montolivo, oggi titolare nonostante abbia deciso di non rinnovare il contratto. Il centrocampista, beccato dai suoi tifosi, è apparso molto nervoso oltre a essere stato tra i peggiori in campo. La società dovrà trovare una soluzione, magari prendendo una posizione. Altrimenti, il rischio che la situazione scappi di mano, è molto più simile a una certezza.

LE PAGELLE
Torje 6,5:
le potenzialità sono davvero molte e, soprattutto, interessanti. Dribbling, corsa, pressing, tecnica. Per il salto di qualità mancano due cose: la concretezza e il gioco per la squadra, visto che quando ha la palla tra i piedi fatica (a dir poco) a passarla.

Di Natale 7,5: segna su rigore, ma è la cosa meno importante. E' l'anima dell'Udinese non perché segna a raffica, ma perché corre, attacca, difende, distribuisce palloni,  guida la squadra. Un giocatore immenso.

Montolivo 4,5: al 24' scalcia da dietro Torje e Romeo lo ammonisce: graziato. Il resto del match è un continuo di errori su errori che normalmente non farebbe mai. Il mancato rinnovo non lo rende sereno, e si vede. La società, per il bene della Fiorentina, dovrà prendere al più presto una decisione sul suo conto

Kharja 4,5: Lazzari è costretto al forfait a causa di un attacco febbrile. Il marocchino, che prende il suo posto, è l'esatto contrario dell'ex Cagliari: lento, macchinoso, imballato. Il centrocampo dell'Udinese, anche per colpa sua, fa quello che vuole

IL TABELLINO

UDINESE-FIORENTINA 2-0
Udinese (3-5-1-1):
Handanovic 6; Benatia 6,5, Danilo 6,5, Domizzi 6,5; Basta 6, Isla 7, Pinzi 6,5, Asamoah 6 (16' st Badu 6), Pasquale 6 (42' pt Armero 5,5); Torje 6,5 (29' st Abdi sv); Di Natale 7,5. A disp.: Padelli, Ekstrand, Doubai, Barreto. All.: Guidolin 7.
Fiorentina (4-3-3): Boruc 5,5; Cassani 5,5, Gamberini 6, Natali 5, Pasqual 5; Behrami 5, Montolivo 4,5 (16' st Vargas 5,5), Kharja 4,5; Cerci 4,5 (23' st Santiago Silva 5), Gilardino 5 (25' st Munari 5), Jovetic 5. A disp.: Neto, De Silvestri, Nastasic, Romulo. All.: Mihajlovic 5.
Arbitro: Romeo
Marcatori: 8' rig. Di Natale (U); 29' Isla (U)
Ammoniti: Gamberini, Montolivo, Behrami, Munari (F); Abdi (U)
Espulsi: nessuno

I VOSTRI COMMENTI

staser27 - 18/09/11

Ho visto il fallo fatto da Montolivo ad un giocatore dll'Udinese e sono rimasto male perchè era da espulsione .
Ma non è uguale a quello fatto domenica scorsa dal giocatore della Roma e che è stato espulso? E' un offesa a tutti i tifosi che amano il calcio; a tutti i tifosi di ogni colore. Evidentemente gli arbitri sono già schierati, perchè il regolamento è uno solo . Che vergogna !!!!!!!!

segnala un abuso

UdinesEperlavita - 18/09/11

anche oggi ci hai regalato un emozione!!! FORZA UDINESE!!!!!!!!

segnala un abuso