Serie A: super Juventus all'esordio

Parma travolto 4-1 nel nuovo stadio

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MASSIMILIANO CRISTINA

Lichtsteiner e Pepe, foto Lapresse

Nessun problema per la nuova Juventus di Conte nell'esordio in campionato. Nell'anticipo dell'ora di pranzo i bianconeri hanno superato il Parma con un secco 4-1. Il vantaggio arriva già al 17' con Lichtsteiner liberato davanti a Mirante da Pirlo. Nella ripresa poi la Juve dilaga prima con Pepe (58'), seguito da un'invenzione del cileno Vidal (73') e da un tocco delizioso di Marchisio (83'). Nel finale rigore di Giovinco con De Ceglie espulso.

LA PARTITA

Meglio di così la nuova avventura della Juventus targata Conte non poteva cominciare. Quattro reti nel nuovo stadio davanti a un pubblico esaltato ed esaltante, una forza in più per una squadra che diverte e si diverte a prendere a pallate un Parma troppo poco presente per essere vero. Lo schema iperoffensivo disegnato dal nuovo tecnico bianconero però ha dato i suoi frutti nella ripresa dopo un primo tempo avaro di emozioni da una parte e dall'altra. Ne basta una però alla Juventus per passare in vantaggio con un'azione eseguita e conclusa da due volti nuovi: Pirlo e Lichtsteiner. Un break del regista taglia in due la difesa del Parma, affondata dall'inserimento telecomandato dell'esterno svizzero che segna il primo gol ufficiale nel nuovo impianto. Sbloccato il risultato l'arrembaggio bianconero si attenua senza però che i gialloblu svestano i panni di sparring partner, anzi, è la Juventus a recriminare per un gol annullato - ingiustamente - a Matri poco prima dell'intervallo.

La Juve spettacolare preannunciata da Conte e desiderata dai tifosi però si palesa sul campo nella ripresa quando il Parma prova a mettere il naso fuori dalla sua tana per cercare di pescare una qualche idea dal genio di Giovinco. Le sponde di Pellè non sortiscono effetti e le giocate della Formica Atomica spesso risultano prive di un terminale offensivo mordente. Gli spazi lasciati alle spalle dalla difesa emiliana però sono pane per i denti affamati del reparto avanzato bianconero. Matri al 54' lanciato da Del Piero a tu per tu con Mirante timbra il palo prima di guadagnarsi la sostituzione. Poco male, il vantaggio arriva poco dopo con un destro - preciso e potente - di Pepe. A completare l'opera con un pubblico in visibilio ci hanno pensato poi Vidal e Marchisio, due che in teoria dovrebbero giocarsi il posto e che invece hanno dimostrato di poter anche coesistere. Il jolly cileno, appena entrato in campo, si inventa il 3-0 mentre il biondo centrocampista supera Mirante con un tocco vellutato su imbeccata perfetta di Pirlo, vero valore aggiunto. Nel finale poi c'è tempo per Giovinco di rinverdire il proprio bottino personale contro la Juve procurandosi e realizzando un rigore a tempo scaduto con annessa espulsione di De Ceglie.

LE PAGELLE

Pirlo 7,5 - Eccolo qui l'uomo in grado di fare la differenza. Due giocate al bacio per altrettanti gol ma una regia che detta i tempi dal primo all'ultimo minuto come a Torino non si vedeva da tempo immemore.

Lichtsteiner 7 - La prolificità non è mai stato un segno distintivo dello svizzero che però si prende l'onore di realizzare il primo gol ufficiale nel nuovo stadio. Detto questo è una spina costante nel fianco emiliano con un pressing continuo e sovrapposizioni pericolose.

Galloppa 5 - Dovrebbe dettare i tempi del contropiede gialloblu invece finisce per essere travolto da tutto e tutti. Disastroso quando si tratta di toccare il pallone col destro, ma oggi nemmeno il sinistro ha funzionato.

Giaccherini 5,5 - Il piccolo esterno paga l'emozione della prima in bianconero, si può capire ma non basta per dargli una sufficienza.

IL TABELLINO
JUVENTUS-PARMA 4-1
Juventus (4-2-4):
Buffon 6; Lichtsteiner 7, Barzagli 6,5, Chiellini 6,5, De Ceglie 5,5; Marchisio 6,5, Pirlo 7,5; Pepe 6,5 (31' st Krasic 6), Del Piero 6,5 (22' st Vidal 6,5), Matri 6 (12' st Vucinic 6), Giaccherini 5,5. A disp.: Storari, Bonucci, Elia, Toni. All.: Conte 7.
Parma (4-4-1-1): Mirante 5,5; Zaccardo 6, Paletta 5,5, Lucarelli 5,5, Rubin 5; Valiani 5,5, Morrone 5,5, Galloppa  5 (29' st Ze Eduardo 5,5), Modesto 5,5 (16' st Biabiany 6); Giovinco 6; Pellè 5,5 (19' st Floccari 5,5). A disp.: Pavarini, Feltscher, Blasi, Crespo. All.: Colomba 5.
Arbitro: Celi
Marcatori: 17' Lichtsteiner (J), 13' st Pepe (J), 28' st Vidal (J), 38' st Marchisio (J), 47' st rig. Giovinco (P)
Ammoniti: Giaccherini (J), Lucarelli (P)
Espulsi: 45' st De Ceglie (J) per gioco scorretto

I VOSTRI COMMENTI

Rochmw - 14/09/11

Sinceramente non capisco queste critiche del tipo: avete vinto contro nessuno ecc ecc.. Sono d'accordo, ma cavolo abbiamo vinto 4-1 non 1-0 e poteva finire anche 5-0 scusate..La juve ha vinto da grande squadra punto, tutte queste critiche solamente xke siete anti juventini.. Se questo risultato l'avrebbe fatto il milan o l'inter, sareste tutti a dire che il campionato si potrebbe ritenere già chiuso.. quindi per favore e pensate alle vostre squadre..

segnala un abuso

cratos72 - 12/09/11

Dobbiamo continuare cosi e non dipendere solo da pirlo,dalle sue giocate.

segnala un abuso

EDORICO - 12/09/11

x tt gli interisti:basta essere invidiosi...vi fa sembrare solo più brutti(vedi moratti)...noi juventini mica ci montiamo la testa x una vittoria...andando avanti si vedrà,invece scommetto ke voi nn ci penserete due volte a gongolare se l'inter dovesse vincere mercoledi...quindi zitti e pensate a tappare i buchi della vostra difesa da serie b

segnala un abuso

acapulco68 - 12/09/11

IO son MILANISTA,ma grande estimatore di PIRLO,un grandissimo,quando penso che non è più dei nostri mi si accappona la pelle!!! Non so xchè l'han lasciato andare,voglio credere che non sia x soldi.diminuirebbe la grande stima che ho di lui come uomo.Andrea,un GRANDE,ti seguirò sempre con affetto!!! E noi quì ad aspettare mst.x........

segnala un abuso

EDORICO - 12/09/11

io ho pure il bagnoschiuma di VIDAL!!!ahahahahahhaahh...

segnala un abuso