SERIE A

Milan rocambolesco: col Torino da 0-2 a 2-2 al 95'

Muntari e Balotelli completano una clamorosa rimonta nel finale

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MAX CRISTINA

Partita rocambolesca all'Olimpico di Torino tra il Toro di Ventura e il Milan. I padroni di casa dominano per ottanta minuti l'anticipo della terza giornata di Serie A, portandosi sul 2-0 con le reti di D'Ambrosio (47') e Cerci in contropiede (71'). Il Milan però trova la clamorosa rimonta fino al 2-2 nei minuti finali con le reti di Muntari (88'), con un rimpallo dal limite dell'area e Balotelli su calcio di rigore al 95' per fallo su Poli.

D'Ambrosio, foto Lapresse

Ti aspetti Kakà, ti ritrovi ad ammirare le sgroppate di Darmian, D'Ambrosio e Cerci. Ti aspetti un Milan convincente all'Olimpico per confermare il ko di Verona come uno scivolone pre-Champions e invece vedi un Torino dominare la partita in lungo e in largo, salvo poi crollare nel finale anche un po' casualmente. Il 2-2 dell'Olimpico dice tutto, ma non racconta con assoluta fedeltà l'andamento della partita, penalizzato i granata di Ventura e premiando oltremodo il Milan. E qualcuno in rossonero ringrazi il signor Andrea Poli, decisivo e caparbio nelle due azioni che hanno portato Muntari e Balotelli (21 su 21 dal dischetto) al gol.

Il campo ha detto che la posta in palio è stata spartita. Il Torino però può tornare a casa con la bocca amarissima per una partita impostata nel primo tempo, dove alla pericolosità potenziale non è stata fatta seguire la freddezza realizzativa, e sbloccata subito nella ripresa, sugli esterni, dominati in lungo e in largo con Darmian, D'Ambrosio e Cerci appunto. Guarda caso gli ultimi due hanno spaccato in due la retroguardia rossonera, sbilanciata e distratta già in occasione dell'1-0 di D'Ambrosio. Il laterale salta Zaccardo con facilità imbarazzante e infila Abbiati sul suo palo. La reazione del Milan c'è, ma non si vede. Deve entrare Matri, ma uscire Kakà (capitano dopo l'infortunio muscolare a Montolivo), per vedere qualcosa di buono là davanti con gli scambi ravvicinati con Balotelli che però non portano a niente.

Muntari, foto Ap

Lo scossone al Milan però lo dà un giocatore del Torino, il più rappresentativo: Alessio Cerci. Il campione granata al 71' taglia in due la difesa del Milan trovando il più facile del gol per il 2-0 che ha una doppia valenza: risveglia il Milan con un ceffone potente e fa adagiare il Toro sul velluto. I rossoneri caricano a testa bassa, Balotelli si divora un paio di gol esaltando i riflessi di Padelli, ma l'uomo del match senza portafoglio, o meglio senza tabellino, è Poli. L'ex blucerchiato apre l'azione del gol di Muntari, casuale come pochi e condito da un giallo arbitrale; non solo, al 95' si procura il calcio di rigore che poi Balotelli, tanto per cambiare, realizza spiazzando Padelli. E allora è 2-2, ma il Milan è tutt'altro che guarito. Il solo Kakà non può essere la soluzione di tutti i mali.

LE PAGELLE

Cerci 7 - Il tecnico è convinto che da seconda punta può fare 15 gol. Negli spazi è devastante, con una difesa lenta lo è ancora di più. Il gol suggella una prestazione sopra le righe.

Poli 6,5 - Entra in punta di piedi al posto di Montolivo. Vaga per il campo per tutto il secondo tempo, poi decide di essere decisivo e porta i suoi al pareggio con azioni caparbie.

D'Ambrosio 6,5 - Sulla fascia che non sente sua, trova un gol da brasileiro. Spina nel fianco per la difesa rossonera, Zaccardo lo soffre parecchio.

De Jong 6,5 - Anche con la squadra sotto di due gol è il migliore in campo e l'ultimo a mollare. Lotta su tuttti i palloni e ne recupera a quantità industriale.

Ventura 6,5 - L'impresa di battere il Milan per lui era possibile. Aveva ragione, ma è stato sfortunato. Certo chi ha giocato meglio aveva la maglia granata.

Kakà 6 - Di stima. La difesa italiana, Bovo e Vives su tutti, gli dà il bentornato con un paio di calcioni ben assestati. Fa il suo, ma la luce l'accende poco. Avrà tempo.

IL TABELLINO

TORINO-MILAN 2-2
Torino (3-5-2):
Padelli 6,5; Glik 6, Bovo 5,5, Moretti 6; Darmian 6,5, Brighi 6, Vives 6, El Kaddouri 6, D'Ambrosio 6,5 (35' st Pasquale 5); Cerci 7 (31' st Larrondo sv (48' st Farnerud sv)), Immobile 6. A disp.: Berni, Gomis, Rodriguez, Maksimovic, Scaglia, Basha, Bellomo, Meggiorini. All.: Ventura 6,5
Milan (4-3-1-2): Abbiati 5; Zaccardo 5,5, Mexes 6, Zapata 5,5, Emanuelson 5,5; Montolivo 5,5 (45' Poli 6,5), De Jong 6,5, Muntari 6; Kakà 6 (24' st Birsa 5,5); Robinho 5 (13' st Matri 6), Balotelli 6. A disp.: Amelia, Coppola, Constant, Vergara, Cristante, Nocerino. All.: Allegri 5,5.
Arbitro: Massa
Marcatori: 2' st D'Ambrosio (T), 26' st Cerci (T), 43' st Muntari (M), 51' st rig. Balotelli (M)
Ammoniti: El Kaddouri, Glik (T), Zapata, Poli (M)
Espulsi: nessuno

TAGS:
Torino
Milan
Serie A
Pagelle
Tabellino
Calcio

I VOSTRI COMMENTI

milanjonny7 - 17/09/13

Il solo Kakà non può essere la soluzione di tutti i mali.

ANCHE PERCHE' FINCHE' CI SARANNO CALCIATORI (CHIAMIAMOLO COSI) COME BOVO CHE ENTRANO SULLE CAVIGLIE A FAR MALE !!!

BOVO SPERO SOLO CHE TU TI TRONCHI TUTTO!!!!

segnala un abuso

i-piu-titolati - 16/09/13

Luca240376
Ma tu juventino spezzi una lancia a favore del milan?
Ma ti senti bene o cosa?

segnala un abuso

Luca240376 - 16/09/13

La realtà è questa, il Toro ha subito il primo goal in modo ridicolo che neppure a livello di uisp vedi robe simili, ed inoltre ha completato la frittata con un ingenuo fallo da rigore.
Colpa del Toro incapace di gestire un 2-0 servito su un vassoio d'argento!
Il calcio è questo, non sono chiacchiere s soliti ridicol luoghi comuni sugli arbitraggi! Che il tifoso medio italiano si vergogni ed iniziasse a farsi carico di una cultura sportiva decente che sarebbe anche l'ora!

segnala un abuso

allforinter_1908 - 16/09/13

Che bell'uomo, Muntari.

segnala un abuso

Ginetto il brocco - 16/09/13

tutta colpa del gol di Muntari!

segnala un abuso