Scommesse: Conte evita l'illecito

Deferimenti: Bonucci nei guai

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Antonio Conte (LaPresse)

La Commissione Disciplinare della Figc ha ricevuto l'elenco dei deferiti per la vicenda calcioscommesse redatto dal Procuratore federale Palazzi. Antonio Conte non dovrà rispondere di illecito sportivo, ma di un'omessa denuncia per le partite Novara-Siena e Albinoleffe-Siena. Leonardo Bonucci, invece, è indagato per illecito sportivo su Udinese-Bari del 2010. Nei guai Lecce e Grosseto deferite per responsabilità diretta, evitata dal Siena.

Il club toscano rischia quindi una penalizzazione, mentre pugliesi e toscani sono di fronte alla prospettiva di una retrocessione in Lega Pro. Davanti a una possibile, lunga squalifica sono anche Daniele Portanova del Bologna e Andrea Masiello dell'Atalanta, accusati di illecito sportivo così come Alessandro Parisi (Torino), Nicola Belmonte e Salvatore Masiello. Risponderanno di responsabilità oggettiva anche l'Udinese e il Bari.  La Juventus dovrà affrontare anche la questione di Simone Pepe, deferito per omessa denuncia sempre per quanto riguarda il match tra Udinese e Bari; stessa decisione per Marco Di Vaio, coinvolto nell'affare Bologna-Bari. Molti dei soggetti deferiti, società o singoli, hanno a carico più procedimenti: i principali protagonisti della vicenda, oltre che di illeciti plurimi, devono rispondere anche di omesse denunce o delle scommesse effettuate su partite di cui conoscevano il tentativo di combine, comportamento punito dall'art.1 del codice di Giustizia Sportiva.

LE SOCIETA' DEFERITE

LECCE
 e GROSSETO per responsabilità diretta

UDINESE, BARI, BOLOGNA, PORTOGRUARO, SAMPDORIA, SIENA, ANCONA, NOVARA, TORINO, VARESE, ALBINOLEFFE
per responsabilità oggettiva


I TESSERATI DEFERITI

Andrea MASIELLO, Salvatore MASIELLO, Nicola BELMONTE,
Alessandro PARISI, Leonardo BONUCCI, Antonio BELLAVISTA,
 
Stefano GUBERTI
, Marco ROSSI (ex Bari), Filippo CAROBBIO,
Daniele PADELLI,  Cristian STELLINI (ex vice-allenatore Siena), 
Giuseppe VIVES, Pierandrea SEMERARO (presidente Lecce),
Piero CAMILLI
 (presidente Grosseto), Carlo GERVASONI,
Mario CASSANO, Edoardo CATINALI, Cristian BERTANI, Davide DRASCEK,
Mavillo GHELLER, Marcelo LARRONDO, Roberto VITIELLO,
Alessandro
 PELLICORI, Emanuele PESOLI, Ruben GARLINI,
Davide BOMBARDINI, Dario PASSONI, Luigi SALA, Mirko POLONI,
Fernando
 COPPOLA, Claudio TERZI per illecito sportivo


Simone PEPE,
 Guido ANGELOZZI (ex ds Bari), Simone BENTIVOGLIO,
Marco DI
 VAIO, Angelo DA COSTA JUNIOR, Antonio CONTE (ex-allenatore Siena),
Angelo ALESSIO (ex-vice allenatore Siena), Marco SAVORANI (ex-allenatore portieri Siena),
Marcello SANFELICE
 (team manager Bologna), Bortolo MUTTI (ex-allenatore Bari), 
Giorgio D'URBANO (Ex-preparatore atletico Siena)  per omessa denuncia

Marco ESPOSITO
 per violazione art.1 (lealtà sportiva)

I VOSTRI COMMENTI

PIESCU - 27/07/12

Palazzi ha deferito in base agli atti in possesso grazie ai pentiti:adesso gli indagati devono difendersi ai processi,ma le accuse rimangono quelle stilate da Palazzi...Quindi c'e' una bella differenza per Mezzaroma ed il Siena.Rimane il dubbio sui pentiti credibili visto i deferimenti.Tutto qui.

segnala un abuso

PIESCU - 27/07/12

@Alberto80:Forse non hai capito che Mezzaroma e' stato prosciolto da ogni addebito ed il Siena se la cavera' con multe e punti di penalizzazione...Mezzaroma accusato PESANTEMENTE dai due pentiti ritenuti credibili,ha dimostrato il contrario e questo e' un dato di fatto:Il processo e' fatto in base ai deferimenti con le ragioni di palazzi,non e' che escono fuori cose nuove dopo.Cio' dimostra la pochezza dell'attendibilita' dei pentiti.Mezzaroma.

segnala un abuso

PIESCU - 27/07/12

@Alberto80:Forse non hai capito che Mezzaroma e' stato prosciolto da ogni addebito ed il Siena se la cavera' con multe e punti di penalizzazione...Mezzaroma accusato PESANTEMENTE dai due pentiti ritenuti credibili,ha dimostrato il contrario e questo e' un dato di fatto:Il processo e' fatto in base ai deferimenti con le ragioni di palazzi,non e' che escono fuori cose nuove dopo.Cio' dimostra la pochezza dell'attendibilita' dei pentiti.Mezzaroma.

segnala un abuso

Alberto80 - 27/07/12

PIESCU, fattene una ragione! fino a quando nn si avranno le motivazioni qualsiasi supposizione a difesa o meno delle persone deferite sono solo illazioni basate sul nulla! al momento l'unica cosa sensata e giusta è aspettare con calma senza pregiudizi di sorta.

segnala un abuso