INGHILTERRA

Premier League, boom di casi Covid: il 16% dei giocatori non vaccinati

Lo ha reso noto la Lega inglese in una nota

  • A
  • A
  • A

La nuova ondata di contagi Covid non ferma la Premier League per il periodo di Natale. La stessa lega inglese ha fatto sapere che sono stati vaccinati con doppia dose il 77% dei giocatori, mentre il 16% non ha ancora ricevuto nemmeno una dose di vaccino. I casi di coronavirus tra i giocatori e staff della Premier League sono più che raddoppiati nell'ultima settimana passando da 42 a 90. A causa della variante Omicron a rapida diffusione, la Gran Bretagna sta assistendo a un picco di infezioni giornaliere.

“La Lega continua a lavorare con i club per incoraggiare la vaccinazione tra i giocatori e il personale del club, oltre a promuovere i messaggi di vaccinazione per la salute pubblica del governo ai club e al pubblico in generale - si legge nel comunicato della Premier League - La Lega non fornirà dettagli specifici su club o individui e i tassi di vaccinazione dei giocatori saranno ora comunicati pubblicamente alla fine di ogni mese, a partire da gennaio”, si legge nella nota ufficiale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti