Chelsea, Conte prepara l'addio: a giugno torna in Italia

In Inghilterra sicuri: il tecnico dei Blues lascerà il club a fine stagione

Foto LaPresse

A volte ritornano. Antonio Conte sta preparando il suo rientro in Italia. Ne sono certi i media inglesi, secondo cui il tecnico del Chelsea a fine stagione lascerà il club di Roman Abramovič. Scontento del mercato estivo e desideroso di tornare a casa, Conte starebbe dunque pianificando il suo futuro in Serie A. Sulle sue tracce c'è il Milan, che da qualche tempo starebbe cercando di convincere l'ex ct azzurro a sposare il progetto rossonero. 

Legato al Chelsea fino al 2019, Antonio ha scelto di non prolungare ulteriormente il suo accordo con Abramovič, lanciando un messaggio forte e chiaro alla società. Nel mirino per la gestione del caso Diego Costa, il tecnico dei Blues del resto non ha mai nascosto la sua insoddisfazione per alcuni obiettivi di mercato sfumati nell'ultima sessione di mercato, ribadendo più volte la sua nostalgia per la Serie A. "L'Italia è la mia patria, tornerò - ha dichiarato Conte di recente -. Non so quando, ma questo è l'obiettivo".

Parole che in Inghilterra in molti hanno associato a un divorzio anticipato dal Chelsea. A fine stagione, infatti, Conte potrebbe cercare un'intesa sulla rescissione del contratto con i Blues per accasarsi nel campionato italiano. Sul suo futuro, del resto, da qualche tempo si stanno interessando Fassone e Mirabelli, a caccia di una guida importante per lanciare il nuovo Milan dopo Montella. Ma i rossoneri non sono gli unici interessati al ritorno di Antonio. Molto, infatti, dipenderà anche dai risultati e da alcuni movimenti importanti sulle panchine dei top club italiani. Conte prepara il ritorno.

TAGS:
Chelsea
Conte

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X