Barcellona, Luis Enrique contro l'arbitro: "C'era un rigore netto per noi..."

Il tecnico blaugrana dopo il ko di Malaga: "Meritavamo di vincere"

Luis Enrique (Afp)

Luis Enrique si lecca le ferite dopo la sconfitta di Malaga, modo peggiore possibile per il suo Barcellona di avvicinarsi alla sfida con la Juve. "Era un'ottima occasione per noi che non abbiamo sfruttato - ha detto - Ma la Liga è ancora lunga. Abbiamo creato tanto e meritavamo di vincere". Sul banco degli imputati l'arbitro Gil Manzano: "C'era un rigore netto che non so come abbia fatto a vedere fuori area".

La sconfitta di Malaga suona un po' come una resa in chiave Liga (-3 dal Real che ha una partita in meno), ma Luis Enrique a fine partita applaude i suoi. "Meritavamo di vincere. Nel primo tempo abbiamo regalato loro il gol sbagliando il fuorigioco e nella ripresa, anche in 10, abbiamo giocato meglio e creato tante occasioni. Vincere la Liga è ora più difficile, perché manca una giornata in meno, ma lotteremo fino alla fine".

Niente applausi, invece, per l'arbitro Gil Manzano. "L'espulsione di Neymar? Credo che l'interpretazione dei cartellini gialli sia speciale, in alcune partite dobbiamo stare molto attenti, perché penso che ci siano state alcune entrate da dietro che meritavano chiaramente il giallo e altre come allacciarsi le scarpe.... (chiaro riferimento alla prima ammonizione rifilata a Neymar). E' curioso come una squadra non abituata a picchiare sia caricata di cartellini in modo incomprensibile. In aggiunta ci sono calciatori della squadra rivale che picchiamo tutta la gara e non ricevono l'ammonizione. E' curioso, ma siamo abituati".

TAGS:
Luis enrique
Barcellona
Malaga
Liga

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X