L'Olanda è pazza di Pellè

L'ex Parma fa magia con il Feyenoord

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Graziano Pellè, foto tratta dal suo facebook

Gli italiani all'estero non sono soltanto Mario Balotelli, che fa impazzire i tabloid britannici, o Marco Verratti, che cresce nel Psg dello sceicco. C'è anche Graziano Pellè, bomber pugliese scartato da Parma e Sampdoria che in Olanda, prima con l'Az Alkmaar e ora con il Feyenoord, è diventato un autentico idolo. E trascorrerà un Natale felice dopo la doppietta che ha permesso ai suoi di piegare 2-1 il Groningen e portarsi a -3 dalla capolista Psv Eindhoven in Eredivisie. Due reti che lo hanno già portato a quota 14 in 18 presenze, al secondo posto della classifica dei bomber.

E' entusiasta di lui il tecnico Ronald Koeman: "La partita non si era messa bene, ma nel secondo tempo l'andamento della partita è cambiato grazie al nostro grande attaccante. L'anno scorso avevamo in squadra uno svedese di origine italiana, John Guidetti (ora al Manchester City, ndr), che ha fatto meraviglie. Pellè non è solo in grado di segnare, ma è anche un grande uomo d'area".

Pellè, che è in prestito dal Parma, aveva conquistato il pubblico olandese giocando dal 2007 al 2011 nell'Az Alkmaar, in cui vinse anche un titolo. Il pubblico lo adora e ha già chiesto di acquistarlo a titolo definitivo. Non potrebbe esserci Natale migliore.

I VOSTRI COMMENTI

latino79 - 25/12/12

per remotas. il discorso ke fai tu non centra niete. guarda Ibrahimović ha giocato anke lu li prima di venire in seria A, e lui segnava anche 12 a 15 gol a stagione nel campionato oladese poi guarda cosa a fatto in serie a con il milan!!!!!!

segnala un abuso

remotas - 25/12/12

Con tutto il rispetto per il calcio olandese non equivale quello italiano, anche se un giocatore trovandosi nel posto giusto al momento giusto può sfondare.
Ritornando in Italia farebbe 14 gol in 18 partite?
Dubito, quindi un consiglio rimani dove sei meglio amato dai tifosi all'estero che panchinaro in Italia con il tifo contro.

segnala un abuso

GULLITSONOIO - 25/12/12

IL CONTRARIO SUCCEDERE IN ITALIA: ARRIVANO CAMPIONI ED ESCONO BROCCHI...INDOVINATE IN QUALE SQUADRA? VI DO UN INDIZIO...IL PRESIDENTE E' MOLTO POCO COMPETENTE.

segnala un abuso

maxict - 24/12/12

mamma mia che orrore quando venne a giocare in prestito a catania....non segnava neanche in allenamento ed era nel giro dell'under.....i misteri del calcio.....

segnala un abuso

Ale1968 - 24/12/12

Molti calciatori possono trovare nel calcio estero le energie e la tranquillità di svolgere al meglio il proprio lavoro.
é cosi che in Italia vengo deffiniti giocatori Normali e a l'estero Campioni.

segnala un abuso