Finge sequestro, Savio in galera

Il riscatto serviva per le prostitute

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Savio, foto Lapresse

Prometteva bene, dopo la vittoria dell'Europeo Under 19 con la Germania nel 2008. Poi titolare nel Brescia, ma durò poco. E ora il centrocampista Savio Nsereko, dopo varie esperienze flop, torna a far parlare di sè per esperienza extracalcistiche: è stato arrestato in Thailandia per aver inscenato un finto sequestro. Aveva chiesto e ottenuto 25.000 euro dalla famiglia per il riscatto ma in realtà gli servivano per andare a prostitute.

Ora Savio è atteso da un processo in Germania, dove sta rientrando in queste ore. L'accusa: aver fornito false informazioni alla polizia, messa sulle tracce di Savio proprio dalla sua famiglia.

I VOSTRI COMMENTI

zuthroy - 29/10/12

che genio.

segnala un abuso