Morto il tecnico del Villarreal

Preciado è stato colpito da infarto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Preciado, Afp

Un'altra terribile notizia sconvolge il calcio spagnolo. Manolo Preciado, presentato mercoledì come nuovo tecnico del Villarreal, è morto improvvisamente a Valencia per un attacco cardiaco a 54 anni. Di origini cantabriche, aveva allenato nella passata stagione lo Sporting Gijon, ma era stato esonerato a metà campionato. In questa stagione Preciado era stato protagonista di un durissimo scontro verbale con il tecnico del Real, Mourinho.

La notizia della morte dell'ex tecnico dello Sporting ha chiaramente colto di sorpresa la Spagna, costretta a fare i conti con un'altra tragedia. Tecnico rispettato e benvoluto nel mondo del calcio, Preciado aveva vissuto negli ultimi anni tre drammi personali durissimi. L'anno scorso, in aprile, l'allenatore cantabro aveva infatti perso il padre 84enne per un incidente, ma prima ancora aveva dovuto sopportare la morte della moglie per un tumore e, nel 2004, del figlio 15enne in un altro incidente, questa volta in moto. 

Nel corso della scorsa stagione, esonerato come detto nemmeno a metà stagione, aveva avuto uno scontro particolarmente duro con José Mourinho che Preciado aveva definito un mascalzone: "Non mi piace e glielo dirò in faccia". Immediata la replica di Mourinho: "Andrai in seconda divisione". Screzi che fanno parte del gioco del pallone ma che diventano nulla di fronte a una così grande disgrazia. Per Preciado ha speso parole importanti Del Bosque: "Se ne va un grande uomo di calcio - ha detto il ct della nazionale spagnola -, la sua morta dà l'idea di quanto siamo poco".

I VOSTRI COMMENTI

giangi re - 07/06/12

riposa in pace sei stato presentato ieri e sei morto riposa in pace grande mister

segnala un abuso

amoreinter - 07/06/12

speriamo che da lassu posso trovare pace!sembra una storia simile piermario morosini un'altra famiglia distrutta dal destino riposa in pace

segnala un abuso

Gianjuventino - 07/06/12

Riposa in pace ora sei in un luogo migliore

segnala un abuso