Real e Barca, vittorie con brivido

Cristiano Ronaldo e Messi sono a 41 gol

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Leo Messi, foto Afp

Vittoria in rimonta e primato a distanza di sicurezza assicurato per il Real Madrid che nell'anticipo ha superato 3-1 lo Sporting Gijon al Bernabeu. Al rigore di De Las Cuevas hanno risposto Higuain nel primo tempo e Cristiano Ronaldo e Benzema nel quarto d'ora finale. Soffre ma vince anche il Barcellona che passa sul campo del Levante grazie alla doppietta nella ripresa del solito Lionel Messi che ha rimontato il vantaggio di Barkero dal dischetto.

Anche la Liga ha reso omaggio allo sfortunato centrocampista del Livorno, Piermario Morosini. Al Bernabeu, come al Ciudad de Valencia, è stato rispettato un minuto di silenzio in memoria del giocatore con i giocatori del Barcellona che sono scesi in campo col lutto al braccio.

Pur vincendo, entrambe le squadre hanno sofferto più del previsto. Qualche brivido lungo la schiena dei madridisti è corso sicuramente. I Merengue vanno sotto davanti al proprio pubblico per il rigore di De Las Cuevas. Un vantaggio, quello dello Sporting Gijon, che dura fino al 37' quando Higuain ristabilisce la parità iniziale infilando di testa la distratta difesa biancorossa. La rete del sorpasso però fatica ad arrivare e solo al minuto 74' Mourinho può tirare un sospiro di sollievo per il 41esimo sigillo in campionato di Cristiano Ronaldo su assist di Di Maria. L'espulsione di Canella cala il sipario sul match con Benzema che all'82' rimpingua il suo bottino stagionale.

Partita dall'andamento simile anche per il Barcellona che vincendo 2-1 a Levante rimane a quattro punti di distanza dalla vetta. I tre punti però sono arrivati con qualche sofferenza di troppo soprattutto dopo il vantaggio dal dischetto di Barkero al 23'. La rimonta dei catalani arriva nella mezz'ora finale e porta ancora una volta la firma di Leo Messi che, con una doppietta, raggiunge Cristiano Ronaldo a quota 41 reti in classifica marcatori. Una sfida nella sfida quella tra il portoghese e l'argentino che non accenna a fermarsi. 

RISULTATI E CLASSIFICA 

I VOSTRI COMMENTI

maicongol - 15/04/12

parla Mou e tutti a prendere per il sedere con PUerchè Puerchè cantato un pò da tutti .. punta il dito Ibra dando ragione al suo compianto mister e nessuno fà un fiato sul fatto che vi siete attaccati a un rigore quando se l'avversario metteva dentro la metà delle sue palle gol vinceva 10 a 1 .. ipocriti

segnala un abuso

lamg13bcn - 15/04/12

...e comunque sia da molto tempo che dalle parti del bernabeu la paura sta salendo a 90...sabato ci sarà la resa dei conti e se dovesse vincere il barça diciamo che poi le gambe cominceranno a tremare ancora piu forte...non perchè sia inferiore, ma perchè sono molto stanchi...

segnala un abuso

lamg13bcn - 15/04/12

poi se volete continuare a tifare una squadra come quella merengue che è una continua antisportività,da pepe ai diti medi mostrati di mou fate pure...non è che sorprendono queste cose...ma il barça è tutt'altra cosa...

segnala un abuso

FORZA_BARCA_80 - 15/04/12

ma cosa segui la liga cr9. il real avrebbe 15 punti in meno senza i favori che ha avuto. e moufrigno ha pure il coraggio di lamentarsi. in quanto quella e' l unica cosa che sa fare

segnala un abuso

lamg13bcn - 15/04/12

seguo la liga d amolto tempo e dire che iilbarça è aiutato come il real è non sapere neanche il regolamento...se nella prima parte è stato permesso al real di arrivare a 10 punti non è stato solo per la grande regolarità che ha avuto, ma soprattutto per gli eventi aiuti arbitrali ,sempre a favore e mai contro(vedi getafe,valencia,real sociedad, betis,atletico all'andata,levante al ritorno),a discapito di tanti strani eventi negativi dalla parte blaugrana...DOCUMENTATEVI..

segnala un abuso

super77 - 15/04/12

al real e' andata bene in fondo, deve essere felice di avere 4 punti in piu' , perche' se fosse stato a piu' tre sarebbe arrivato secondo, vedrete, vincera' a piu' uno, perdera' lo scontro diretto e vincera' tutte le altre

segnala un abuso