Liga: splende ancora Coutinho

Barca 2-0, manita del Real Madrid e +6

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Alexis Sanchez, foto AFP

Il Barcellona chiama, la risposta del Real Madrid è più forte che mai. I blaugrana espugnano per 2-0 il campo del Maiorca grazie alle reti di Messi (Sanchez non tocca sulla punizione della Pulce) e Piqué ma poco dopo i merengues, senza Mourinho in panchina, ristabiliscono le distanze a +6 travolgendo al Bernabeu la Real Sociedad: 5-1. Nel posticipo domenicale ancora in gol l'ex Inter Coutinho. Il suo Espanyol però cede in casa 1-2 col Malaga.

Il Barcellona prosegue la striscia vincente e si prepara all'eurosfida con il Milan di mercoledì prossimo in Champions con un successo per 2-0 in casa del Maiorca nella 30.a giornata della Liga spagnola. La squadra di Pep Guardiola realizza un gol per tempo e porta a casa il risultato nonostante abbia giocato dal 56' in dieci per l'espulsione di Thiago Alcantara (doppio giallo).

Al 25' blaugrana in vantaggio con Messi direttamente su calcio piazzato: nel dopo partita l'ex Udinese Sanchez ammette di non aver toccato la palla di testa. Nella ripresa, al 79', è Piqué a firmare il raddoppio: sinistro in diagonale di Messi, palo e deviazione sotto misura del difensore. In pieno recupero eccesso di altruismo di Tello che cerca Messi e spreca davanti al portiere.

Lo 0-0 resiste appena sei minuti al Bernabeu, poi ci pensa Higuain a dare il vantaggio ai suoi con un preciso rasoterra sul primo palo. Al 32' raddoppia Cristiano Ronaldo, che sfonda a sinistra e batte Bravo con un destro in diagonale. Nonostante l'assenza dello squalificato Mou, il Real Madrid è un carro armato e al 40' fa tris con Benzema, che scavalca il portiere in uscita con un delizioso pallonetto. Un minuto dopo i baschi realizzano con Prieto il gol della bandiera.

Nella ripresa la musica non cambia al Bernabeu ed è ancora Benzema ad andare in gol al 49' con un potente destro che si insacca sotto la traversa. Al 57' il pokerissimo del Real è servito: Higuain vola sulla destra, alza la testa, mette un cross basso che CR7 non ha difficoltà a insaccare. Per il portoghese è il 35esimo gol nella Liga (101). Nel terzo anticipo di giornata brutta sconfitta del Valencia, che cade 3-1 a Getafe dopo essere passato in vantaggio: ospiti in rete con Soldado dopo 5', ma i padroni di casa riescono a ribaltare il match grazie alle reti di Rios (12'), Miku (24') e all'autogol di Bruno (30').

Continua lo show di Coutinho con la maglia dell'Espanyol. Il brasiliano in prestito dall'Inter ha aperto le danze contro il Malaga siglando l'ennesimo gol della sua avventura spagnola ma ha dovuto assistere al ritorno degli andalusi che con l'esperienza di Demichelis e Van Nistelrooy hanno ribaltato il risultato nel giro di due minuti (76' e 78') portando a casa un 2-1 esterno. Vittoria lontano da casa anche per l'Osasuna che passa 2-0 sul campo del Levante. Beffato invece l'Athletic Bilbao dallo Sporting Gijon allo scadere. Vantaggio basco con De Marcos al 77' ma pareggio in extremis di Lora.

LIGA: RISULTATI E CLASSIFICHE

I VOSTRI COMMENTI

elpepitaargentino - 25/03/12

squadre di marziani...ma la juve arrivera al loro livello ne sono sicuro

segnala un abuso

Ualalla - 25/03/12

Mammamia!!!Che difese ste spagnole....e 2 parole sui portieri!!!

segnala un abuso

maxshrek - 25/03/12

MaikyCr7 forse non lo sai ma quelle partite in più giocate in più sono state "guadagnate" da Messi con la strepitosa stagione scorsa. Nessuno ha detto a Cristiano di non vincere nessuno dei confronti diretti della passata stagione.

segnala un abuso