BUNDESLIGA

Il gol-fantasma di Kiessling sul tavolo della Fifa

La Federcalcio tedesca chiede un parere. Il giocatore del Bayer chiede scusa: "Avevo visto la palla fuori"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Il Bayer festeggia Kiessling (Reuters)

Il caso-Kiessling (Bayer Leverkusen) sta rimpiendo i media di Germania. E d’Europa. La palla entrata in porta dall’esterno della rete nel corso di Hoffenheim-Bayer Leverkusen 1-2, al 70’, gol convalidato dall’arbitro, è oggetto di una mega-discussione che coinvolge calciatori, dirigenti, arbitri, Federcalcio tedesca, Uefa, Fifa e moviola in campo. Vediamo. 

L’errore è evidente e clamoroso. L’arbitro Brych ha detto: “Ho avuto qualche dubbio. Ma ho visto i giocatori abbracciarsi e nessuno protestava…”. Kiessling ha dichiarato: “Ho pensato che il pallone fosse finito fuori. Poi tutti mi hanno abbracciato e… chiedo scusa”. L’Hoffenheim ha presentato ricorso, chiedendo la ripetizione della partita. E rinviando a un precedente del campionato tedesco, 23 aprile 1994: Bayern-Norimberga, tiro di Helmer che esce, l’arbitro assegna il gol, la Federazione fa ripetere la partita.

Sono trascorsi 20 anni. Che cosa è cambiato nei regolamenti? La Dfb (Federcalcio tedesca) sta valutando fatti e norme. E il precedente in Bundesliga  che prevede, in caso di errori clamorosi, la ripetizione del match. E ha deciso di portare il “caso” alla Fifa per un parere legale e normativo. Un portavoce ha dichiarato: “Valuteremo i fatti, chiederemo ulteriori referti all’arbitro e ai collaboratori. Giusto il reclamo dell’Hoffenheim. Vedremo. La Fifa ci dirà qual è la soluzione opportuna: e sappiamo che la Fifa è sempre piuttosto decisa a proteggere le decisioni arbitrali”. Ovvero: ad ammettere l’errore umano.

Questo però è un errore che la tecnologia avrebbe scongiurato. Certo…  E in attesa che la moviola faccia la sua comparsa sui campi di calcio dei maggiori campionati europei ecco la gamma delle possibili decisioni: a) convalidare il risultato, consumando la tesi dell’errore arbitrale, se l’arbitro non ammetterà l’errore tecnico; b) far riprendere la partita dal 70’ minuto, sull’1-0 a favore del Bayer Leverkusen (il gol-non gol  di Kiessling è stato quello del 2-0); 3) far ripetere la partita per tutti i 90 minuti. 

I VOSTRI COMMENTI

GiSeiNoRei - 20/10/13

FAR RIGIOCARE I RESTANTI 20 MINUTI DELLA PARTITA SAREBBE L'UNICA SOLUZIONE GIUSTA. SI PARTIREBBE DALL'1-0 DEL BAYER.

segnala un abuso

ryosaeba85 - 20/10/13

PENSO KE BISOGNA RIPETERE LA PARTITA DALL'1-0!

segnala un abuso