Giudice: 5 giornate a Pinilla

"Atteggiamento minaccioso ed intimidatorio nei confronti del direttore di gara"

  • A
  • A
  • A

E' arrivata la temuta stangata del Giudice Sportivo nei confronti dell'attaccante del Genoa Mauricio Pinilla, espulso nell'ultimo match contro l'Atalanta. Il cileno è stato squalificato per cinque giornate per aver tenuto, dopo il cartellino rosso, "un atteggiamento minaccioso ed intimidatorio nei confronti dell'arbitro, colpendolo con schiaffi sul braccio". Un turno di stop invece per Gazzi, Jankto, Kessie e Rossettini.

E' costata cara la follia nella ripresa di Pinilla contro l'Atalanta, sua ex squadra. Ricevuto il referto, il Giudice Sportivo ha deciso di sanzionarlo con cinque giornate di squalifica "per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione); per aver, al 14° del secondo tempo, dopo la notifica del provvedimento di ammonizione, proferito espressione ingiuriosa accompagnata da un gesto eloquente e plateale del braccio nei confronti del Direttore di gara, nonché, successivamente alla notifica dell'espulsione, per essersi avvicinato all'Arbitro con atteggiamento minaccioso ed intimidatorio, trattenuto a stento da compagni e avversari, colpendo il medesimo con schiaffi sul braccio e sulla mano destra e rivolgendogli altresì espressioni minacciose".

Altri quattro giocatori sono stati fermati per un turno e sono: Gazzi del Palermo, Jankto dell'Udinese, Kessie dell'Atalanta e Rossettini del Torino. Tra le società, multate Inter e Napoli con 3mila euro, e Pescara con 2mila.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments