Napoli: il 10 maggio i 30 anni dal primo scudetto

Celebrazioni, ma niente festa subito. Si farà a luglio: con Maradona

Napoli: il 10 maggio i 30 anni dal primo scudetto
Il Napoli celebrerà a luglio, con un'amichevole al San Paolo a cui è stato invitato anche Maradona, il trentennale del primo scudetto, vinto il 10 maggio 1987. Lo annuncia il club azzurro che spiega come all'evento siano stati invitati anche tutti gli altri calciatori di quella formidabile stagione.

"Il Napoli - si legge in una nota del club - organizzerà una partita amichevole in una data da identificare tra il 2 e il 7 luglio per festeggiare il trentennale della conquista del primo scudetto. All'incontro, che sarà disputato allo Stadio San Paolo con la partecipazione di tutti i calciatori di quella rosa che si renderanno disponibili, è stato invitato, naturalmente, anche Diego Armando Maradona. Alla partita si uniranno anche i calciatori del Napoli di oggi".
"Saranno organizzate due squadre cercando di trovare il giusto mix tra ex campioni e campioni in attività. Non sarà semplice convincere una delle due squadre a rinunciare a Maradona, un'ipotesi è che Diego giochi un tempo con una squadra e uno con l'altra".

Il Napoli spiega che sarebbe stato impossibile organizzare il match ora, a campionato in corso, e si è deciso di organizzare la partita nella prima settimana di luglio per consentire a Sarri e ai suoi calciatori di prendere parte all'evento alla vigilia della partenza per Dimaro. La data dipenderà anche dall'esito finale di questo campionato, l'eventualità di giocare il preliminare di Champions League in caso di arrivo al terzo posto, anticiperebbe infatti il ritiro azzurro.

TAGS:
Calcio
Napoli
Maradona
Scduetto

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X