Montella-Fassone-Mirabelli, terzo summit in 48 ore

Il tecnico ancora a Casa Milan, dove si è presentato anche Tognaccini: potrebbe essere lui il nuovo preparatore atletico

Montella-Fassone-Mirabelli, terzo summit in 48 ore

Un primo vertice già domenica sera, quasi due ore dopo la fine di Milan-Roma, a San Siro. Un secondo summit lunedì a Casa-Milan, per mettere a punto idee e strategie in vista del derby. E martedì, la terza riunione del vertice tecnico-dirigenziale rossonero: ovvero Montella, con l'ad Fassone e il diesse Mirabelli. Il momento-Milan non ha bisogno di aggettivi per comprendere quale sia. E l'opzione-derby di domenica 15 ottobre è vissuta come dev'essere: una barriera da oltrepassare.

Comincia così un altro giorno di doverosa ...passione nel mondo rossonero, con la questione-preparatore atletico da risolvere in fretta, visto che è un ruolo fondamentale nelle strategie di lavoro della squadra. E c'è dell'altro, è evidente: chiarirsi un po' su tutto, il rendimento collettivo e dei singoli, gli stati d'animo dei giocatori, da quelli più attesi (Bonucci) a quelli più giovani (Kessie, André Silva), la tranquillità di Montella e quant'altro.
La necessità di queste riunioni deve essere compresa per quello che è, ovvero la stretta necessità di non sbagliare e di riprogrammare il lavoro dopo lo choc della rinuncia al preparatore atletico che da otto anni stava al fianco di Montella. Non è cosa da poco, vanno riviste tante cose, fermo restando -sul piano tattico- la scelta di un modulo con la difesa a tre che è diventato -crediamo- il punto fermo della gestione-Montella. Fatto è che da domenica sera a questo pomeriggio, tre vertici in meno di 48 ore segnano la vita milanista. Per capire...

PREPARATORE

Sulla scelta del nuovo preparatore atletico, sembra tramontata l'ipotesi di Massimo Neri, a causa dei suoi impegni sottoscritti con il Guangzhou e con la Nazionale cinese. Così si sta lavorando all'ipotesi interna, ovvero Daniele Tognaccini, che è il responsabile di MilanLab, la struttura che proprio con l'avvento di Montella è stata rilanciata, ancor più oggi con le prospettive che si aprono nel mercato cinese. Tognaccini è arrivato a Casa Milan poco dopo Montella e la sua presenza è un ulteriore segnale di quello che potrebbe accadere a breve: lo storico preparatore atletico rossonero, infatti, al momento è il favorito per raccogliere l'eredità di Emanuele Marra.

TAGS:
Calcio
Milan
Montella

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X