Lega di A, Tavecchio: "L'assemblea continua, entro mercoledì il presidente". Proposto Vegas

Il bando dei diritti tivù 2018-2021 slitta al 18 dicembre. L'assemblea prosegue per arrivare alle nomine. Si pensa all'ex viceministro dell'Economia

Lega di A, Tavecchio: "L'assemblea continua, entro mercoledì il presidente". Proposto Vegas

"L'assemblea di Serie A rimane aperta fino a mercoledì per la nomina di presidente e amministratore delegato". Le parole di Carlo Tavecchio, commissario in carica della Lega di A, poco prima delle 20. Dunque, i lavori continuano e la volontà dei 20 presidenti di Serie B, dopo la maratona del lunedì, è di arrivare alla nomina del nuovo governo della Lega. Uno dei nomi proposti per la presidenza è quello dell'ex viceministro dell'Economia Giuseppe Vegas. E sul bando dei diritti tivu per i campionati 2018-2021: l'intesa c'è, ma il bando è stato rinviato al 18 dicembre per adempiere a tutti gli obblighi.

PRESIDENZA, PROPOSTO IL NOME DI VEGAS

Uno dei nomi proposti per la presidenza della Lega Serie A è quello di Giuseppe Vegas, presidente della Consob in scadenza il 15 dicembre. Vegas è stato viceministro dell'economia e delle finanze nel governo Berlusconi ed è ritenuto una figura di "alto profilo". Mercoledì comunque sarà la giornata decisiva in cui ci dovrebbe essere la fumata bianca, per evitare che il Coni possa procedere con il commissariamento. "E' una precisa scelta della Lega di evitare il commissariamento della Figc. Poi è tutto da stabilire se con la Lega A assente si può commissariare" ha detto Tavecchio

TAVECCHIO: "L'ASSEMBLEA CONTINUA..."

E alle 19,45 la brevissima conferenza stampa del commissario, Carlo Tavecchio: "L'assemblea di Serie A rimane aperta fino a mercoledì quando deciderà presidente e amministratore delegato". "Ho fatto un discorso molto particolare e politico, sono stato applaudito -ha aggiunto-. Ho fatto delle riflessioni personali sul sistema globale e ho ricevuto un applauso, questo mi ha fatto molto piacere". "E' stata una lunga Assemblea, in cui si sono trattati i due argomenti più importanti. Per quanto riguarda i diritti tv, si sono scelte due strade: la prima è il canale della Lega che è piaciuto, mentre il bando merita ulteriori approfondimenti". Per quanto riguarda invece la nomina dei vertici della Lega, Tavecchio ha annunciato che "si è deciso di tenere aperta l'Assemblea fino a mercoledì 29 alle ore 10.30 perché ci sono buone possibilità di chiuderla con la nomina del presidente, dell'amministratore delegato e dei membri del consiglio". A chi gli ha chiesto del suo stato d'animo, Tavecchio ha replicato: "Sono stato sempre bene, perché non ho giocato le due partite, né fatto un'autorete né preso un palo; in Francia non ho tirato i rigori. Purtroppo questo è il sistema che prevede queste situazioni. Ho fatto un discorso molto particolare e politico e sono stato applaudito".

BANDO DIRITTI TIVU SLITTA AL 18 DICEMBRE

Slitta di tre settimane la delibera del bando per la vendita in Italia dei diritti tv della Serie A per il triennio 2018-21. L'assemblea di Lega ha deciso di rinviare la votazione a una nuova riunione che verrà programmata nella settimana del 18 dicembre, quindi dopo l'ultima data a disposizione dei venti club (11 dicembre) per eleggere i vertici ed evitare il commissariamento della Federcalcio.  L'assemblea ha deciso il rinvio del bando, dopo aver analizzato i 5 pacchetti (le basi d'asta verranno definite in sede di delibera), senza sollecitare modifiche. I club hanno chiesto all'advisor Infront di lavorare in parallelo sul canale della Lega, soluzione alternativa all'asta. L'assemblea, iniziata verso le 14, sta procedendo sul tema della governance. Secondo quanto filtra si sta discutendo del processo per la selezione di presidente e amministratore delegato, per i quali da settimane lavorano due commissioni ad hoc.

PREZIOSI: "PRESIDENTE ENTRO IL 30"

"Siamo un popolo che fatica a fraternizzare ma la sera facciamo la pace. Credo che prima del 30 (novembre ndr), arriveremo a conclusione. Sono molto ottimista, c'è un bel clima e sono convinto che possiamo andare avanti sia sull'amministratore delegato che sul presidente. Stiamo convergendo ma nomi non ne faccio": lo dice il presidente del Genoa Enrico Preziosi uscendo dall'assemblea di Lega Serie A che all'ordine del giorno ha l'elezione della nuova governance della Serie A.

MALAGO: "IMITARE GLI INGLESI? BAH..."

"Scimmiottare altri sistemi? Va benissimo, ma va fatto in modo integrale". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò rispondendo ai giornalisti a Bari che gli chiedevano un commento sulla possibilità di riformare il calcio italiano ispirandosi a modelli stranieri, in particolare quello della Premiership. "Ho letto questa ipotesi - ha detto - con qualche presidente se n'è parlato. In Inghilterra tante cose sono diverse. Gli stessi presidenti non si sa chi sono, si vedono a stento per le partite, ci sono manager che li rappresentano".

PRESIDENZA DI LEGA, OGGI NON SI SCEGLIE

Le previsioni della vigilia (oggi nessuna elezione per la presidenza della Lega di Serie A) trovano conferma nel corso dei lavori dell'assemblea che con ogni probabilità sarà aggiornata a giovedì prossimo 30 novembre (anche questa scadenza era prevista) per dare indicazioni più precise sul tema. Del resto, fra i due schieramenti in cui sono divisi i 20 presidenti di A non ci sono elementi decisivi per approdare a una scelta condivisa. Dunque, le nomine in Lega slittano e l'ipotesi commissario in Federcalcio, in tal senso, prende consistenza.

ABETE: "IO IN FIGC? NON SONO DISPONIBILE"

"Non penso assolutamente a ricandidarmi alla presidenza della Federazione". Così Giancarlo Abete, ex presidente della Figc, a 'La politica nel Pallone', su Gr Parlamento, smentendo le voci su un possibile ritorno in Federazione. Abete ha aggiunto: "Non sono tutte colpe di Tavecchio. Ha pagato anche la scelta del commissario tecnico. Inoltre e' stato un periodo complesso con tre presidenti di lega Dilettanti, tutte e tre le Leghe professionistiche commissariate. E poi la strutturale difficoltà della Serie A a esprimere la leadership", ha proseguito Abete.

ALLE 14 E' COMINCIATA L'ASSEMBLEA

Terminati i confronti informali fra i club, è iniziata poco prima delle 14 l'assemblea della Lega Serie A inizialmente prevista alle 11 e poi posticipata alle 13. Sono tutti presenti i venti club, la riunione è presieduta dal commissario Carlo Tavecchio. Secondo quanto filtra, si segue l'ordine del giorno che prevede l'esame del canale della Lega, il bando per la vendita in Italia dei diritti tv del triennio 2018-21, e infine l'elezione del presidente, dell'amministratore delegato e delle altre cariche, che però dovebbe slittare.

L'ORDINE DEL GIORNO

All'ordine del giorno: l'esame del Canale Lega, l'invito ad offrire licenza diritti audiovisivi trasmissioni in diretta a pagamento della Serie A sul territorio nazionale per il periodo 2018-2021; processo di selezione dell'Amministratore Delegato della Lega Serie A; aggiornamento in merito al contenzioso con il licenziatario B4 Capital e relative determinazioni; comunicazioni del Commissario; elezione del Presidente della Lega; elezione dell'Amministratore Delegato della Lega; elezione di altri cinque Consiglieri di Lega; elezione di due Consiglieri Federali in rappresentanza della Lega; elezione del Presidente del Collegio dei revisori dei Conti della Lega, dei due componenti effettivi e dei due componenti supplenti dello stesso. Un programma nutrito, ma che difficilmente verrà portato a termine viste le posizioni ancora distanti fra i vari presidenti. Questa mattina il presidente Cairo, infatti, ha detto a Radio Anch'Io: "Oggi penso ci sarà una fumata nera, ma io sono solo uno dei 20. Dobbiamo lavorare perché avvenga entro la metà di dicembre".

MALAGO': "QUEL CHE DOVEVO DIRE, L'HO DETTO"

"Non lo so, non lo posso sapere, stanno in riunione in Lega". Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha risposto a Mesagne ad una domanda di giornalisti sul possibile commissariamento della Figc. "Le cose che dovevamo dire le abbiamo dette. Sta a loro affrontare questo problema. Noi abbiamo fatto una valutazione onesta, coraggiosa, penso anche sacrosanta. E' giusto che all'interno delle componenti, in questo caso della Lega di A, facciano le loro valutazioni".

TAGS:
Calcio
Lega

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X