Calcio

"L'arma della Fiorentina domani deve essere mettere in campo le nostre caratteristiche e giocare a un livello molto alto. Loro hanno grande qualita' offensiva, ma anche noi dobbiamo confidare nelle nostre qualità". Così l'allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli, parla della sfida tra i viola e il Napoli. Lo scorso campionato i partenopei proprio al Franchi abbandonarono ogni speranza di vincere lo scudetto. "Ogni partita - afferma il tecnico viola - fa storia a se. Ora hanno un allenatore diverso ed è un Napoli molto imprevedibile, Ancelotti varia molto. E' un allenatore e una persona speciale. Sarà un Napoli molto diverso. Lo scorso campionato a noi riuscì tutto e a loro poco. Credo che il Napoli sarà motivatissimo, al di là della sconfitta dell'anno scorso. Temo la loro grande qualità. Noi abbiamo preparato la partita nel miglior modo possibile e anche loro credo che abbiano fatto lo stesso, senza avere la testa altrove". Pioli domani dovrà fare i conti con l'emergenza in difesa: Milenkovic è squalificato; Vitor Hugo ancora non ha recuperato al meglio da un infortunio muscolare e non si è allenato con i compagni; problemi fisici anche per Laurini. "Valuterò domani nella rifinitura - spiega il tecnico - le condizioni di Laurini e Hugo". Domani l'allenatore gigliato potrebbe riproporre dal primo minuto anche Simeone. "Anche per l'attacco deciderò domani", assicura il tecnico della Fiorentina, che non esclude l'ipotesi del tridente pesante con Simeone "in grado di mettere in difficoltà qualunque avversario".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A