Trofeo Berlusconi, vince il Milan

In gol Boateng e Seedorf, Juve ko 2-1

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

ANDREA SARONNI

Seedorf, AFP

Il Milan si aggiudica il Trofeo Berlusconi dopo una partita ricca di emozioni. Finisce 2-1 per i rossoneri con le reti di Prince Boateng e Seedorf e il gol di Vucinic per la Juventus, che riapre la partita, ma non cambia il risultato finale. Match che ha visto le squadre spartirsi le due frazioni di gioco. Milan infatti più bello e concreto nel primo tempo, mentre i bianconeri sono stati attivi nel secondo. Pali di Marchisio e di K. Boateng.

LA PARTITA

Se vale la scaramanzia, Conte e gli juventini mettono un tassellino in più nella costruzione delle loro speranze di riscossa. Il "Berlusconi", è noto, non dice benissimo in chiave scudetto, chi lo vince - è capitato anche lo scorso anno alla Juve stessa - finisce male a maggio. Però, in attesa da domenica in poi delle 38 verifiche di campionato, è il Milan che oltre al trofeo "di casa" si porta a casa la certezza di potere essere, almeno in partenza, la squadra guida del prossimo campionato.

Perchè nel primo tempo, quando - per ragioni di stimoli, di squadre integre a livello di energie e uomini - il Milan spuntato schiaffeggia la Juve in formazione base e che, vogliono i numeretti degli schemi, di attaccanti ne schiera ben quattro. In realtà non è vero, i due esterni di Conte sono Krasic e Vidal e sono gentilmente invitati, quando la palla è tra i piedi rossoneri, a rientrare e dare una mano a Pirlo (applauditissimo dai suoi vecchi tifosi) e Marchisio. I due non applicano la consegna e i rossoneri, specie dal lato destro, sfondano grazie all'arrembante Abate, che scodella sul destro di Boateng il pallone che il ghanese raffina in uno splendido 1-0. La Juve sembra soffrire - e tanto - la mancanza di punti di riferimento di un attacco avversario dove Cassano, che funge da punta centrale, arretra e svaria aprendo spazi ai compagni. I rossoneri dominano, raddoppiano con una pennellata di Seedorf su punizione e forse causerebbero guai ancora maggiori ai rivali se Boateng non si infortunasse da solo per eccesso di adrenalina. La Juve? Assente, con gambe pesanti e non risvegliata nemmeno dall'unico graffio sul palo inciso da Marchisio con un bellissimo sinistro da fuori. Situazioni create in area nisba, Matri si infortuna, Vucinic passeggia, il solo Krasic mette ogni tanto in difficoltà Taiwo, ancora molto acerbo per le nostre lande così difensiviste.

Ma come nel caso di Boateng, sono ancora gli infortuni a cambiare radicalmente il volto alla partita nella ripresa. Poco prima dell'intervallo, tanto per cominciare, entra Del Piero al posto del claudicante Matri. Poi, nella prima fetta di secondo tempo, il Milan perde prima Taiwo (distorsione alla caviglia, pare grave) e poi, soprattutto, Nesta, abbattuto da una zuccata del ruvido Chiellini. Mentre i rossoneri sono in 10, Pirlo e Del Piero amministrano alla perfezione un contropiede concluso dal redivivo Vucinic: è il segnale del cambio dell'inerzia di un match che dal momento dell'1-2 e per 20-25 minuti è di marca Juve, con Del Piero in versione San Siro-deluxe presente in gran parte delle azioni in cui la Signora si avvicina al pareggio (ancora Vucinic: bravo Abbiati) o, comunque, mette il Milan in ambasce. E' un Diavolo che, nell'ultima parte, mette dentro anche l'altro Boateng, ragazzino 17enne, un Diavolo che si batte con una formazione che sarebbe improponibile in un impegno ufficiale. Eppure i rossoneri, alle ultime curve, approfittano del calo e dello squilibrio degli avversari e producono occasioni - una con recriminazione allegata - per chiudere i conti. Un tiro di Flamini è deviato da De Ceglie a mano aperta, ma Brighi considera involontario il tocco. Seguono un clamoroso palo colpito da "Boatenghino", che frega l'attonito Buffon con un sinistro lentissimo quanto arcuato, poi un assolo di Cassano murato dal n.1 della Nazionale. Eventi buoni per legittimare definitivamente una vittoria milanista che, tutto considerato, ha il marchio della maggiore tranquillità, di un'identità e di una consapevolezza di cui la Juve, ovviamente, non può ancora disporre. Ma che ha tutte le carte in regola - ammesso che dal mercato arrivino gli ultimi, importanti innesti - per potere costruire. Senza fretta e dannose pressioni.

LE PAGELLE

Cassano 7 Berlusconi, prima del match, gli dedica parole "bastone e carota" e Fantantonio risponde sfoderando una prestazione estremamente concreta, con pochi riccioli e molta intelligenza nell'interpretare un ruolo che non è proprio il suo. Gli manca solo il gol (glielo nega Buffon nel finale), ma compensa con assist e giocate sempre intelligenti. Così, "rischia" davvero di diventare titolare fisso, come sogna Prandelli

Abate 7 Nel primo tempo sembra davvero la versione "sbiancata" di Cafu, con discese a mille all'ora, cross tagliati e velenosi e recuperi difensivi puntuali. Nella ripresa tira un attimo il fiato: c'erano 35 gradi anche per lui.

Taiwo 5,5 Unica nota stonata dell'orchestra rossonera nei primi 45 minuti. Krasic è un brutto cliente, d'accordo, ma lui non ha un'idea sparata di come affrontare un "uno contro uno" o delle mestierate da difensore che servono ad anestetizzare l'avversario. E' anche sfortunato, povero: si fa male cercando di tamponare il serbo e si fa male - seriamente - alla caviglia.

Vidal 5,5 E' alla prima partita vera - o verosimile - della sua esperienza italiana e quindi non può essere già inquadrato. Ma la sensazione, giocando da esterno avanzato nel 4-2-4 (o 4-4-2, dai) è che non gli piaccia rincorrere quelli che viaggiano dalle sue parti e che, in ogni caso, tenda ad accentrarsi. Abate gioca da super, ma sono lui e De Ceglie a facilitargli la vita.

Vucinic 6,5 Dorme, letteralmente, per l'intero primo tempo, sembra vinto dal caldo, boccheggiante, svogliato. La prima volta che si affaccia nell'area rossonera, ispirato da Del Piero, si fa perdonare con un tocco del suo destro prezioso che frega Abbiati. Il gol lo ridesta e sfiora il pari con un'altra rasoiata su cui stavolta il portiere rossonero si esalta.

Chiellini 5,5 Non è che venga protetto a dovere da tutto il pattuglione che opera davanti a lui: certo è che non si conferma (e con lui Bonucci) quel tipo di difensore che, nelle emergenze, riesce a metterci la pezza. Cassano e altri lo anticipano spesso e lui deve ricorrere al fallo o alla rincorsa affannosa. Urge rimedio.

Del Piero 7 Entra e magicamente, dal fischio d'inizio della ripresa in poi, la Juventus riesce a dare un volto ai suoi tentativi offensivi. Assist per il gol di Vucinic e un paio di numeri vecchi tempi. Scommettiamo che anche quest'anno sarà molto dura lasciarlo fuori?

IL TABELLINO

MILAN-JUVENTUS: 2-1

Milan (4-3-1-2): Abbiati 6,5; Abate 7 (47' st Oddo sv), Nesta 6,5 (11' st Ely 6), Bonera 6,5, Taiwo 5,5 (3'st Zambrotta 6); Gattuso 6 (22' st K.Boateng 6,5), Ambrosini 6,5, Seedorf 6,5 (40' st Antonini sv), Emanuelson 5,5; K.P.Boateng 7 (29' pt Flamini 6), Cassano 7. A disposizione: Amelia, Ganz. All.: Allegri
Juventus (4-2-4): Buffon 5,5; Lichtsteiner 6, Bonucci 6, Chiellini 5,5, De Ceglie 5 (40' st Ziegler sv), Marchisio 6,5 (28' st Pazienza sv), Pirlo 6,5; Krasic 6 (40' st Quagliarella sv), Matri 5,5 (43' pt Del Piero 7), Vucinic 6,5, Vidal  5,5 (9' st Pasquato 6). A disposizione: Storari, Manninger, Barzagli, Sorensen. All.: Conte. 

Arbitro: Brighi

Marcatori: 9' pt K.P. Boateng (M), 23' pt Seedorf (M), 57' st Vucinic (J)

Ammoniti: 36' pt Bonucci (J), 72' st  Marchisio (J)

Espulsi:-

LA CRONACA DELLA PARTITA 

90'+4 Non succede più nulla, il Milan vince il Trofeo Berlusconi, Juve sconfitta per 2-1
89' MILAN
Insidioso tiro di Cassano sul primo palo ma Buffon è reattivo e devia in angolo di piede
87' MILAN Stupendo tiro a girare di K. Boateng, Buffon è battuto ma la palla sbatte sul palo
82' JUVENTUS Krasic a tu per tu con Abbiati si fa clamorosamente soffiare la sfera dai piedi dal portiere
80' MILAN Cassano pesca Zambrotta sulla sinistra, il terzino serve Flamini in area piccola ma il francese sbaglia
75' Gli innesti di Pasquato e soprattutto di Del Piero ravvivano l'attacco bianconero. Milan meno lucido, che fatica a costruire azioni da gol come nel primo tempo. La partita è apertissima
72' MILAN
Seedorf riprova la magia su punizione ma la sfera si perde sul fondo
68' JUVENTUS Bianconeri vicinissimi al pareggio: filtrante di Pirlo per Del Piero, ma Abbiati para alla grande
64' JUVENTUS Ancora un bel fraseggio Del Piero-Vucinic con quest'ultimo che si fa deviare il tiro in angolo
60' La Juventus riapre il match dopo un inizio di secondo tempo abbastanza fiacco, complice una temperatura tropicale al Meazza
57' GOL JUVENTUS
Su filtrante di Del Piero, Vucinic piazza un colpo di rapina alle spalle di Abbiati
51' JUVENTUS Pirlo lascia partire un destro dall'effetto insidioso. Abbiati non trattiene e mette in calcio d'angolo
46' Brighi fischia l'inizio del secondo tempo

FINE PRIMO TEMPO

45'+2 Brighi manda tutti negli spogliatoi, il Milan gestisce il risultato su una Juventus davvero sotto tono
36' MILAN Un fallo di Bonucci origina una punizione insidiosa di Cassano: sfiorato l'incrocio
30' La Juventus sembra tornare un po' più nel match alzando la pressione a centrocampo
29' MILAN
Si infortuna Prince Boateng, uno dei protagonisti, dentro Flamini
28' JUVENTUS Siluro di Marchisio dal limite, la palla si stampa sul palo alla destra di Abbiati
23' GOL MILAN Grandissima punizione di Seedorf. Tiro a giro che scavalca la barriera e si infila in rete a colpendo il palo
15' Milan padrone del campo, mantiene costantemente la sfera e produce gioco con fraseggi precisi e triangolazioni veloci. Juventus in difficoltà, soprattutto sul piano della corsa
14' MILAN
Inserimento pericoloso di Gattuso in area su assist di Cassano, Vidal chiude in calcio d'angolo
9' GOL MILAN Goal incredibile di K.P. Boateng che su cross di Abate dalla destra insacca al volo
8' JUVENTUS Ribaltamento di fronte con Krasic che spara centralmente tra le braccia di Abbiati
7' MILAN Seedorf imita Cassano con un tiro che viene bloccato facilmente da Buffon
6' MILAN Buon tiro di Cassano dal limite dell'area, palla fuori di poco alla destra di Buffon
1' L'arbitro Brighi fischia l'inizio del match
Il Milan mette in mostra la Supercoppa vinta recentemente contro l'Inter, pubblico delle grandi occasioni, clima torrido a San Siro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I VOSTRI COMMENTI

gianpaolo.pelini - 22/08/11

Non capisco come mai uno come Storari dopo quel po po di campionato fatto lo scorso anno possa fare il dodicesimo al Buffon attuale;certo se guardiamo al curriculum non c'è storia; se invece guardiamo al rendimento non c'è storia ugualmente ma a vantaggio di Storari;fossi in lui chiederei di essere ceduto tanto con Conte non partirebbe mai titolare anche se spero di sbagliarmi

segnala un abuso

alee83 - 22/08/11

enricojuve1 hai perfettamente ragione..storari il secondo goal di seedorf l'avrebbe parato al 98%.. e poi incredibile quando buffon è stato fermo al tiro di boateng che, per fortuna di buffon, è finito sul palo..BISOGNA ANDARE AVANTI CON STORARI!

segnala un abuso

EnricoJuve1 - 22/08/11

X nsd686 Il fatto è che Conte sta ancora cercando il vero ruolo di Vidal, l'unico ancora senza una posizione fissa. Ed è difficile da capire, anche se io lo vedrei molto più avanzato, all'altezza delle punte. Ma, vedremo...

segnala un abuso

XMOGGIXXX - 22/08/11

JUVE DA 1 O 2 POSTO SICURO!!!!

..............STORARI

LICHSTEINER.....??????.....CHIELLINI....BALE
(BARZAGLI...ZIGLER................)

....................PIRLO
.........MARCHISIO........VIDAL??
LENNON..O WALCOTT
(PAZIENZA...GIACCHERINI??????????)


BENZEMA..O HIGUAIN......VUCINIC
(MATRI..DEL PIERO....QUAGLIARELLA)

VENDERE TUTTI QUELLI NON PRESENTI IN QUESTA FORMAZIONE COMPRESI BUFFON E KRASIC!!!

segnala un abuso

XMOGGIXXX - 22/08/11

JUVE DA 1 O 2 POSTO SICURO!!!!

..............STORARI

LICHSTEINER.....??????.....CHIELLINI....BALE
(BARZAGLI...ZIGLER................)

....................PIRLO
.........MARCHISIO........VIDAL??
LENNON..O WALCOTT
(PAZIENZA...GIACCHERINI??????????)


BENZEMA..O HIGUAIN......VUCINIC
(MATRI..DEL PIERO....QUAGLIARELLA)

VENDERE TUTTI QUELLI NON PRESENTI IN QUESTA FORMAZIONE COMPRESI BUFFON E KRASIC!!!

segnala un abuso