Serie B: festa Perugia, al Bologna saltano i nervi

Esordio col botto per il Grifone, al ritorno in cadetteria dopo nove anni: al Curi è 2-1, i felsinei chiudono in nove

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Serie B: festa Perugia, al Bologna saltano i nervi

La Serie B 2014-2015 parte col botto. Il Perugia, al ritorno in cadetteria dopo nove anni, sfrutta l'apporto di un Curi gremito e si prende subito lo scalpo di una grande: 2-1 ad un Bologna deludente e nervoso che chiude in nove per le espulsioni di Garics e Zuculini. Reti tutte nella ripresa: apre Verre al 64', Falcinelli firma il 2-0 all'84' e due minuti dopo Cacia accorcia le distanze con un rigore da lui stesso guadagnato.

Per il grande ritorno in Serie B dopo 9 anni, Camplone decide di schierare da subito i pezzi da novanta della sessione di mercato: c'è Taddei in cabina di regia, Giacomazzi fa il centrale di difesa mentre in avanti c'è spazio per la coppia Rabusic-Falcinelli. Lopez, alla prima in campionato da tecnico del Bologna, affida le chiavi del centrocampo a Matuzalem e piazza Troianiello e Laribi ai lati di Cacia. Nonostante una partenza aggressiva da parte di entrambe le squadre, le occasioni faticano ad arrivare: Falcinelli prova due conclusioni dal limite dell'area ma al 5' trova l'opposizione di Coppola, e al 40' è Paez a respingere col corpo mandando in angolo. L'unica fiammata del Bologna suscita le proteste di Cacia contro l'arbitro Gavillucci, reo di non aver visto un contatto al limite dell'area tra il bomber lanciato a rete e Goldaniga.

Anche la ripresa segue le stesse orme della prima frazione, almeno nei primi venti minuti. L'occasione più grande ce l'ha il Bologna con una gran botta mancina in contropiede di Troianiello respinta in angolo dall'attento Provedel. Al 64', però, la gara esplode: Verre raccoglie al limite dell'area una palla vagante, spara col destro e complice una deviazione trova l'angolino basso per l'1-0. Lopez prova a correre ai ripari inserendo Giannone al posto di Troianiello, ma al 73' il Bologna resta in dieci per un applauso ironico di Garics all'arbitro Gavillucci. Il Perugia fa valere la superiorità numerica e all'84' trova il raddoppio con Falcinelli, abile a girare in rete col sinistro un cross dalla fascia di Parigini. Sembra finita, ma Cacia all'86' s'inventa un numero in area, Goldaniga lo stende e lo stesso ex bomber del Verona accorcia le distanze dal dischetto. Il Bologna però non ha più le forze per l'assalto finale e chiude anche in nove per l'intervento scriteriato di Zuculini su Falcinelli. Dopo sei minuti di recupero la festa del Curi può esplodere. E giocando così il Perugia di soddisfazioni se ne toglierà parecchie.

TAGS:
Serie B
Perugia
Bologna

I VOSTRI COMMENTI

jakbruno - 30/08/14

FORZA GRIFOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

segnala un abuso

guacaracio - 29/08/14

Sono contento per Taddei...!!

segnala un abuso