Violenza ultrà, il Giugliano si ritira

Il patron Sestile: "Tradito da una parte dei tifosi, l'avventura del Giugliano è conclusa"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Violenze Giugliano-Volla, foto tratta da ilmattino.it

Ventiquattro ore. Questa è stata la durata della riflessione del presidente del Giugliano, Salvatore Sestile, che ha portato alla decisione di ritirare il club dal campionato di Eccellenza in corso. La decisione a seguito dei fatti accaduti durante Giugliano-Virtus Volla, quando un gruppo di ultras invase il campo picchiando avversari e propri beniamini. Nel frattempo, sono già cinque gli arresti a opera di Polizia e Carabinieri.

"Annuncio la mia decisione di ritirare la squadra dal campionato, non su invito del presidente del Volla urbano, ma per una questione di etica e moralità assoluta. La decisione ha effetto immediato e dichiaro terminata l'attività agonistica 2013-2014. Ringrazio lo staff, il tecnico Mazziotti, tutti i calciatori e tutti i miei amici e collaboratori di questa avventura cominciata ad agosto. Grazie di cuore a chi ci ha sempre sostenuto. Termina oggi la nostra avventura col Giugliano Calcio": questo il testo del messaggio diffuso sul sito ufficiale dal presidente del club Salvatore Sestile.

TAGS:
Violenza
Giugliano
Eccellenza

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento