Serie A, Cagliari-Genoa 1-1: Farias e autogol di Rossettini

Gara vivace al Sant'Elia, Perin para un rigore ad Avelar e salva il Grifone

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

STEFANO RONCHI

Prosegue la striscia dei risultati utili del Genoa, che ringrazia Perin e sale a 19 punti in classifica. Nel lunch match dell'11.ma giornata, al Sant'Elia la squadra di Gasperini pareggia 1-1 col Cagliari. Farias segna il primo gol in Serie A e sblocca la partita al 16' in contropiede. Nella ripresa il Grifone pareggia poi i conti al 53' grazie a un'autorete di Rossettini. Al 75' Perin para un rigore ad Avelar. Espulso Sturaro.

LA PARTITA

Niente da fare per il Cagliari al Sant'Elia. Il tabù della vittoria casalinga resta. Ma dal pareggio col Genoa, che incassa il sesto risultato utile consecutivo, arrivano segnali positivi dopo undici giornate agli ordini del sergente Zeman. I sardi, infatti, a sprazzi mostrano alcuni dei capisaldi della filosofia calcistica del boemo e lasciano intravvedere l'impronta del maestro. Giocate in velocità, sovrapposizioni sugli esterni, raddoppi e inserimenti senza palla. A Cagliari le lezioni di Zdenek cominciano a dare risultati. D'accordo, il meccanismo non è ancora perfetto, ma ci sono ancora margini per trovare continuità. Ne sa qualcosa Gasperini, che esce dal Sant'Elia con un punto prezioso e la fiducia ancora più rinfrancata da un avvio di campionato senza passi falsi. Quando gira tutto per il verso giusto, si pareggiano anche partite così. I liguri non iniziavano così bene un campionato di Serie A dal 1932/33. E il merito è tutto di un'organizzazione di gioco solida e di una squadra in perfetta forma fisica e mentale.

Al Sant'Elia giusto il tempo di stringersi le mani ed è subito bagarre. Reduce da tre vittorie consecutive, il Genoa fa la voce grossa e parte forte, spingendo sulla destra. Bertolacci inventa per Perotti e il Cagliari trema. Come da copione, il Grifone pressa alto e non fa respirare i sardi, che faticano a costruire gioco. Ritmo frenetico e molti errori. Il Genoa manovra in mezzo al campo, conquista metri e al 10' Pinilla sfiora il vantaggio. Il Cagliari, sornione, gioca invece a strappi e quando parte in contropiede mette paura. Zeman chiede a Farias di restare alto e, come sempre, non sbaglia. Al 16' Rossettini lancia l'attaccante nello spazio e il sostituto di Ibarbo beffa Perin in uscita, segnando il primo gol in Serie A.

Un lampo che cambia il risultato, ma non scalfisce le certezze e il gioco del Genoa, che continua a premere e va vicino al pari prima con una rovesciata di Pinilla e poi con un bolide di Kucka che si stampa sulla traversa. In vantaggio, i sardi chiudono gli spazi e fanno densità in area. Cossu si abbassa per far ripartire l'azione, Gasperini ordina invece di giocare su Kucka e di sfruttare gli inserimenti dei laterali per accerchiare la difesa di Zeman. Nello stretto però i sardi se la cavano bene e, quando serve, escono col palleggio dalle situazioni più difficili. Antonelli prova a sfondare sulla sinistra, ma dalle parti di Balzano non si passa. Sau fa l'elastico tra le linee e i tempi di inserimento dei sardi sono perfetti. Il Cagliari c'è e il Genoa rischia ancora: Ekdal spara alto da buona posizione, poi Farias fa tutto da solo ma Perin è attento. Il finale del primo tempo è un continuo capovolgimento di fronti e di occasioni, ma il risultato non cambia.

Nella ripresa Gasperini cambia tutto e, complice l'infortunio di Marchese, punta sul 4-2-3-1: fuori Kucka, dentro Lestienne e Greco, con Perotti spostato sulla sinistra a caccia di varchi. E il pareggio arriva subito. Perotti, ispirato, si invola e all'8' trova la deviazione decisiva di Rossettini, che mette alle spalle di Cragno. Ma Cagliari e Genoa non sono squadre che si accontentano. E in campo si vede. Gasperini e Zeman giocano a viso aperto, senza tatticismi. Nel secondo tempo Perotti è l'uomo in più del Grifone, ma Lestienne non ha l'istinto del killer al 60'. Zeman getta Longo nella mischia, ma Roncaglia è un muro. Conti centra un palo su punizione, poi viene atterrato in area da Sturaro. Rigore ed espulsione. Sembra fatta per i sardi. Ma in porta c'è Perin e Avelar si fa stregare dal dischetto. Un segno che chiude il match. Nonostante l'assalto finale del Cagliari, infatti, il pari è deciso. Un punto a testa per Cagliari e Genoa. E tante buone indicazioni per il futuro. 

LE PAGELLE

Conti 6,5: è il faro della squadra. Grinta e carattere non gli mancano e in campo si vede. Centra un palo su punizione e si procura il rigore
Farias 6,5: segna il primo gol in Serie A e illude il Cagliari, poi nella ripresa continua a dettare il passaggio nello spazio e a cercare il varco giusto
Avelar 5: giornata storta. Piede scarico soprattutto sui calci piazzati. Il rigore molle è l'emblema della prestazione
Perin 7,5: inizia male sul gol di Farias, poi si fa perdonare abbassando la saracinesca. Per la disperazione di Zeman, para il rigore ad Avelar
Perotti 7: è l'uomo in più del Genoa. Prima a destra e poi a sinistra tira matti i difensori del Cagliari. Il gol del pareggio arriva da una sua invenzione
Pinilla 5,5: nel primo tempo fallisce un paio di occasioni buone. Poi, bersagliato dai fischi, si spegne
 

IL TABELLINO

CAGLIARI-GENOA 1-1
Cagliari (4-3-3): Cragno 6; Balzano 5,5, Ceppitelli 6, Rossettini 5,5, Avelar 5; Ekdal 6 (34' st Donsah sv), Conti 6,5, Joao Pedro 6 (27' st Dessena 6); Farias 6,5, Sau 6,5, Cossu 6 (18' st Longo 6).
A disp: Colombi, Pisano, Murru, Benedetti, Capuano, Capello, Barella, Caio Rangel. All.: Zeman 6,5
Genoa (3-4-3): Perin 7,5; Roncaglia 6,5, Burdisso 6, Marchese 5,5 (4' st Greco 6); Edenilson 5,5, Sturaro 5, Bertolacci 6, Antonelli 5,5; Kucka 5,5 (1' st Lestienne 5,5), Pinilla 5,5 (35' st Izzo sv), Perotti 7.
A disp.: Lamanna, Sommariva, Antonini, Rosi, Mussis, Mandragora, Matri, Iago Falque. All.: Gasperini 6
Arbitro: Peruzzo
Marcatori: 16' Farias (C), 8' st aut. Rossettini (C)
Ammoniti: Joao Pedro, Conti, Sau, Avelar, Balzano (C), Sturaro, Edenilson, Antonelli, Burdisso (G)
Espulsi: 29' st Sturaro (G), per interruzione di chiara occasione da gol
Note: al 31' st Perin para un rigore ad Avelar

TAGS:
Serie a
Cagliari Genoa

I VOSTRI COMMENTI

super77 - 09/11/14

2 punti buttati, si poteva segnare il rgore e vincere tranquillamente

segnala un abuso