Serie A: magia Jovetic, l'Inter piega l'Atalanta

Il montenegrino a segno al 93' contro i bergamaschi in dieci

di PEPE FERRARIO

Stevan Jovetic regala i primi tre punti all'Inter: suo il destro a giro che al minuto 93 non lascia scampo a Sportiello e consegna alla squadra di Mancini un successo prezioso proprio quando San Siro incominiciava a spazientirsi. Vittoria, quella contro un'Atalanta in inferiorità numerica per buona parte della ripresa per l'espulsione di Carmona, arrivata al termine di una partita molto complicata per padroni di casa, pericolosi solo nel finale.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ansa

Foto 2

Ansa

Foto 3

Ansa

Foto 4

Ansa

Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Ansa

Foto 9

Ansa

Foto 10

Ansa

Foto 11

Ansa

Foto 12

Ansa

Foto 13

Ansa

Foto 14

Ansa

Foto 15

Ansa

Foto 16

Ansa

Foto 17

Ansa

Foto 18

Ansa

Foto 19

Ansa

Foto 20

Ansa

Foto 21

Ansa

Foto 22

Ansa

Foto 23

Ansa

Foto 24

Ansa

Foto 25

Ansa

Foto 26

Ansa

Foto 27

Ansa

Foto 28

Ansa

Foto 29

Ansa

Foto 30

Ansa

Foto 31

Ansa

Foto 32

Ansa

Foto 33

Ansa

LA PARTITA

Grazie Jo-Jo: ecco l'urlo del Meazza. Grazie - recita San Siro - per una magia inattesa, arrivata sul gong, quando l'Atalanta, un'ottima Atalanta nonostante l'inferiorità numerica, già pregustava quello che sarebbe stato un pareggio sostanzialmente meritato. E invece il montenegrino, in campo per il ko di Icardi (leggero infortunio nel riscaldamento per il capocannoniere della scorsa stagione in campo così per soli 15 minuti) trova un destro a giro perfetto, millimetrico nella sua precisione, letale nella sua esecuzione: tanto basta allora per prendersi i tre punti, per godere e, perché no, per staccare la concorrenza che invece ha frenato.

Ma le buone notizie, in casa Inter, finiscono sostanzialmente qui. Anzi, forse ce ne è un'altra, visto che c'è ancora una settimana di mercato. Ma non basterà il solo Perisic - alla fine il croato arriverà - a dare costrutto a un colletivo che ancora tale non è. Serve ancora lavoro. Tanto lavoro. Perché anche la prima di campionato ha confermato tutte le perplessità estive: esterni adattati (Juan Jesus) o troppo timidi (Santon), centrocampo troppo muscolare (Medel) e ingenuo (Gnoukouri), attacco ancora in pieno rodaggio (Palacio). Bene invece la coppia centrale di difesa Miranda-Murillo, in crescita Kondogbia e letale, a conti fatti Jo Jo.

Alti e bassi di un cantiere ancora aperto contro un'Atalanta pungente - specie con Gomez - che perde presto Denis ma ha il merito di non scomporsi e giocare sempre ordinata, soffrendo poco o nulla nel primo tempo e difendendosi con ordine nella ripresa, anche dopo l'espulsione di Carmona, arrendendosi solo nel finale, sotto i colpi di un forcing interista fatto di rabbia, foga e nervi.

Un palo di Palacio, due conclusioni - Hernanes e Santon - e la prodezza risolutiva di Jovetic. Questa l'Inter che oggi merita di essere ricordata. Ancora troppo poco. Ma almeno questa volta il risultato c'è. E' campionato e contano i tre punti. Per ora questo basta. E le avversarie inseguono.

LE PAGELLE

Jovetic 7: preso per spaccare le partite, coi suoi assist e i suoi gol. E così è stato stasera: una magia da tre punti. Bentornato in  Serie A.
Gnoukouri 5: non bastano 45 minuti bui per spegnere una grande promessa. Capita di steccare, specie alla sua età: con personalità saprà rialzarsi.
Kondogbia 6.5: il gigante cresce alla distanza, la condizione atletica migliora e l'apporto si fa sempre più determinante. Prezioso.
Palacio 5.5: ancora imballato, gli mancano velocità e brillantezza. Si sbatte, come sempre, ma non è ancora lui.
Murillo 6.5: personalità, velocità, grinta, senso della posizione.
Carmona 5: troppa irruenza, altrettanta ingenuità. Paga con l'espulsione.
Sportiello 6.5: tutto bene, fin dove può. Sul destro di Jo -Jo neanche col mantello di Superman.

IL TABELLINO

INTER-ATALANTA 1-0
Inter (4-3-1-2): Handanovic 6; Santon 5.5, Miranda 6.5, Murillo 6.5, Juan Jesus 5.5; Gnoukouri 5 (1' st Hernanes 5.5), Medel 6, Kondogbia 6.5; Brozovic 5.5 (40' st Manaj sv); Icardi sv (15' Jovetic 7), Palacio 5.5. A disp.: Carrizo, Andreolli, Montoya, Schelotto, Taider, Ranocchia, D'Ambrosio, Nagatomo, Dimarco, Manaj.. All.: Mancini 6
Atalanta (4-3-3): Sportiello 6.5; Masiello 6, Stendardo 6, Cherubin 6.5, Dramé 6; Carmona 5, De Roon 6.5, Kurtic 6; Gomez 6.5 (33' st Migliaccio 6), Denis 5.5 (23' Pinilla 6), Moralez 5.5 (18' st D'Alessandro 6). A disp.: Bassi, Giorgi, Bellini, Boakye, Estigarribia, Conti, Brivio, Raimondi, Grassi. All.: Reja 6
Arbitro: Calvarese
Marcatori: 93' Jovetic (I)
Ammoniti: Palacio (I), Maxi Moralez (A), Carmona (A), Pinilla (A), Manaj (I)
Espulsi: 26' Carmona (A) per secondo giallo per gioco falloso

TAGS:
Inter
Atalanta
Serie A

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X