Atalanta-Inter 1-4: 3 punti d'oro e uno strepitoso Guarin

I gol: rigore di Shaqiri al 2', pari Moralez al 27', Guarin al 37'. Nella ripresa ancora Guarin e Palacio. Atalanta in dieci dall'8' st (espulso Benalouane)

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Atalanta-Inter 1-4: 3 punti d'oro e uno strepitoso Guarin

Atalanta-Inter 1-4. Nel segno di Fredy Guarin: un rigore procurato, due bellissimi gol e un assist da parte del colombiano. L'Inter stravince a Bergamo coi gol di Shaqiri al 2', su calcio di rigore, il pari di Moralez al 27', poi la rete di Guarin al 37' e nella ripresa ancora Guarin al 18', infine Palacio al 27'. L'Atalanta ha giocato in dieci dall'8 st per l'espulsione (doppio giallo) di Benalouane

LA PARTITA

Un rigore, subito. Ad aprire la scena è il contatto Bellini-Guarin dopo 56 secondi, spalle alla porta l'interista che cade, voltandosi, sulla pressione dell'atalantino. C'è o non c'è il rigore?. E' uno di quei penalty di infinite discussioni, Banti (l'arbitro) si esime dal dubbio e sul dischetto va Shaqiri: Sportiello intuisce e devia, ma non quanto basta per evitare al 2' lo 0-1 in favore interista. Cominciare così, è un bel modo di farlo (per l'Inter, ovvio).
Non c'è Icardi, al centro dell'attacco. Sorpresa dell'ultima ora (virus intestinale), al suo posto Palacio con Podolski ripescato, Shaqiri al posto di competenza e Brozovic a dettare la linea del gioco. L'Atalanta tutta energia e gioco rapido incassa il colpo e parte, immediatamente, a testa bassa. Non sono le qualità agonistiche il difetto orobico, è risaputo. E perdipiù Pinilla e Moralez in attacco sanno come mettere a disagio Ranocchia e compagnia.
Da quel punto-rigore la sfida diventa una sorta di monologo nerazzurro (di casa), con l'Inter che difende e riparte, ma in modo assai flebile, e Mancini che si lamenta in panchina, perchè i suoi -lo dice e si vede- non fanno tre passaggi di fila, oppressi dalla pressione avversaria. Succede un po' di tutto, per una ventina di minuti: occasione di Pinilla al 9', alta; occasionissima per lo stesso Pinilla al 18', che alza sopra la traversa il pallone di Zappacosta, a porta vuota; il gol dell'1'1 di Moralez al 27', su assist di Pinilla che contende il pallone a Ranocchia e glielo ruba (Ranocchia se ne lamenta). Il diagonale di Moralez risulta imprendibile.
Ci sono anche un paio di mezze risse, due volte l'Atalanta reclama rigori che non ci sono. E dopo mezz'ora e l'1-1 acquisito, l'Atalanta tende -come dire- a riflettere e l'Inter ne trae beneficio. Uscendo dai suoi impacci e trovando (finalmente) quel giro-palla con tanto di possesso come deve fare una "grande" che si ritiene tale.
E questa supremazia diventa subito vantaggio-bis in virtù di una invenzione di Guarin, che al 37' affonda al centro e dal limite accarezza un pallone liftato che s'infila alla destra di Sportiello. Gol d'autore di un giocatore che dopo tre anni di Inter ha trovato -lo si vede- l'allenatore giusto per lui. Guarin è l'uomo ovunque del gioco manciniano.
Fuori Moralez (infortunio) dentro Denis. Colantuono deve cambiare, la partita cambia subito, nella ripresa. C'è più Inter, fin dal principio. L'Atalanta sembra davvero aver consumato il pieno di energie. E all'8' il fattore-Benalouane si abbatte sui suoi: ammonito per un fallo su Palacio, dice qualcosa di troppo all'arbitro e si prende il secondo giallo che vuol dire Atalanta in dieci. E per l'Inter il predominio del gioco, dunque della partita, diventa pressoché assoluto.
E in tale contesto, è ancora Fredy Guarin a sollevarsi di un palmo: se è lui il simbolo dell'era Mancini, segna come faceva il Mancio dei tempi d'oro. Rivedere il gol del  3-1 al 18' st, con un tiro da limite mirato all'incrocio sul quale Sportiello può solo fermarsi e ammirare. Il rigore procurato e due gol per il colombiano. Che fare di più e di meglio?
E' il gol che segna la resa atalantina. L'ingresso di Baselli, prima dell 1'-3, e quello di Kovacic subito dopo (per Shaqiri) fanno da sfondo alla quaterna interista firmata da Palacio (rieccolo) che manda in porta un comodo pallone sull'assist -indovinate un po'- dello straordinario Guarin. Siamo al 27', l'Inter può godersi il ritorno alla vittoria in quel di Bergamo dopo 7 anni. L'ultima volta era accaduto con Mancini in panchina. E oggi per Mancio è il "primato" di stagione con la seconda vittoria consecutiva. La risalita comincia. 

LE PAGELLE

Sportiello 6 - Intuisce il rigore, nulla può sui due siluti di Guarin, il gol di Palacio non c'entra. Para il parabile.
Benalouane 4 - Una scorretezza meritevole di cartellino giallo la consuma con la follia di una protesta verso Banti. Ma perché? L'Atalanta in dieci non può far altro che soccombere.
Zappacosta 6 - Ha energie e doti di ottimo calcio. Ne fa sfoggio fino a quando la squadra resta in undici. Poi deve soffrire.
Maxi Moralez 6,5 - Un bel gol, astuzia a precisione. Altre cose nel'area di rigore interista e intorno a essa. Poi a fine primo tempo s'infortuna.
Pinilla 6,5 - Per un tempo contende palloni a Ranocchia e Juan Jesus, facendo ottime cose. Sbaglia un gol a porta vuota, ma non è facile quel pallone.
Denis 5 - Niente da dire, poco da dire per questo argentino spesso letale per gli interisti.
Campagnaro 6,5 - Reinventato da Mancini, dopo un anno di crisi con Mazzarri, si rileva il prezioso tuttofare della difesa: a destra sta (quasi) con naturalezza.
Ranocchia 5,5 - L'insufficienza perché? Perché si fa prendere la mano da Pinilla, pallone conteso e asist per Moralez che fa l'1-1. Ha ragione Mancini: deve imparare a essere cattivo.
Guarin 8,5 - E' all'Inter da gennaio 2012. Ha attraversato momenti di buio, cessioni di mercato fatte (Juve) oppure rincorse (varie destinazioni), partite in cui si è reso irriconoscibile e allenatori che l'hanno compreso poco e male, o viceversa. Mancini, appena arrivato, si è messo in testa di farne un leader. E in tre mesi (scarsi) Guarin si è trasformato nel centrocampista totale che non ti aspetti: difesa, attacco, centrocampo (appunto), gol d'autore, assist e...
Medel 7 - Prezioso riferimento di gruppo al centro del gioco interista.
Brozovic 6,5 - Non è come al debutto col Palermo, quando è stato splendido. Ma è stato bravo, molto bravo. Con qualche breve distrazione.
Shaqiri 7 - Da trequartista ha molto da dire e tante cose vuole fare. La generosità lo spinge, a volte, verso la non soluzione personale. Con più coraggio, può fare anche dei gol. Questo su rigore conta.
Palacio 6 - Il ritorno al gol, e meno male. Nel giorno del ko di Icardi, da punta centrale, fa quello che Mancini gli chiede.
Podolski 6,5 - Magari è troppo il 6,5. Ma tatticamente ha fatto quello che il tecnico gli ha chiesto, a lavorare sodo anche nei momenti non facili.

IL TABELLINO

ATALANTA-INTER 1-4
Atalanta (4-4-1-1): Sportiello 6; A. Masiello 6, Stendardo 5,5, Benalouane 4, Bellini 5; Zappacosta 6, Cigarini 6 (30' st Emanuelson 5,5), Carmona 5,5, A. Gomez 6 (13' st Baselli 6); Maxi Moralez 6,5 (1' st Denis 5); Pinilla 6,5. A disp. Avramov, Biava, Scaloni, Del Grosso, Migliaccio, Grassi, D'Alessandro, Boakye, Bianchi. All. Colantuono 6
Inter (4-3-1-2): Handanovic 6; Campagnaro 6,5, Ranocchia 5,5, Juan Jesus 6,5, Santon 6,5; Guarin 8,5, Medel 7, Brozovic 6,5 (37' st Kuzmanovic sv); Shaqiri 7 (23' st Kovacic 6); Palacio 6 (30' st Hernanes 6), Podolski 6,5. A disp: Carrizo, Berni, Vidic, Donkor, Dodò, Obi, Puscas. All. Mancini 7,5
Arbitro: Banti
Marcatori: 2' Shaqiri (I) rig, 27' Moralez (A), 37' Guarin (I), 18' st Guarin (I), 27' st Palacio (I)
Ammoniti: Carmona, Moralez, Pinilla, Banalouane (A), Juan Jesus, Shaqiri (I)
Espulsi: 8' st Benalouane (A) per doppia ammonizione
Note: --

TAGS:
Calcio
Atalanta
Inter

I VOSTRI COMMENTI

cremaneroazzurra - 16/02/15

InterSportiva

Si vergognano talmente tanto che preferiscono commentare i blog delle altre squadre.. che pena mi fanno..

segnala un abuso

demartic - 16/02/15

Propongo il GURU ai vertici della federcalcio, al posto di Tavecchio... Almeno ci facciamo quattro risate!!!
E come braccio destro IL BIDONE DI FUENLABRADA... Tanto o scalda una panchina o scalda una sedia che differenza fa?

segnala un abuso

InterSportiva - 16/02/15

E' strano come i milanisti non commentino gli articoli sul Milan ma commentano quelli sull'Inter. Rosicate, tanto non sarà rosicando che il Milan migliorerà. Se siete sportivi preoccupatevi della vostra squadra che è messa veramente male.

segnala un abuso

Mario_Rossi - 16/02/15

E' facile vincere così... con l'arbitro che ti fischia tutto a favore e inverte pure le espulsioni... Era da tanto che non si vedeva un arbitraggio così smaccato...

segnala un abuso

poldus - 16/02/15

Impressionante Benjy88!!!
Scrive decine di post con un sacco di nick diversi su tutte le pagine di Inter Milan e Juve.
Ma tu Beniamino non hai null'altro da fare nella vita?
Oltre all'odio per Vidal (ma cosa ti ha fatto?), all'amore per Mexes (inconcepibile vista la scarsità del giocatore) e al fatto che sei verde di bile (anche la PRIMA squadra di Milano da meno 6 ore è a 2 dal bbilan) dovresti interessarti anche di altro.
Ad esempio l'ippica!!!!!

segnala un abuso

benjy88 - 15/02/15

STO ASPETTANDO CON UNO DEI TUOI MILLE ALTER.. DIMMI DATA E DOVE E' STATO SCRITTO GRANDE MILAN.. MERCATO INTELLIGENTE.. INZAGHI ALLENATORE GIUSTO??MA DOVE??SE VOI SIETE DEI PAGLIACCI NON E' DETTO CHE TUTTI LO SIANO!!CRESCI UN PO' E FINISCI L'ASILO VA!

segnala un abuso

BIN0MI0INTERM0RATTI - 15/02/15

demartic TI STIMO,STAI PER FAR IMPAZZIRE IL GURU BENJY.AH AH AH.
POVERO BENJY,QUESTO BIG MAC NON RIESCE PROPRIO A DIGERIRLO.AH AH AH!

segnala un abuso

demartic - 15/02/15

benjy88 - 15/02/15
MENO DIECI DALLA CHAMPIONS CHE PER L'INTER E' UNA CHIMERA DA BEN QUATTRO ANNI...

GURU mi sa che devi rinnovare l'abbonamento al multisala vicino casa anche per l'anno prossimo.. Vediche ridanno anche AMARCORD... si del BBILAN pero'... MA E' UN GRANDE BBILAN... COSI' DICONO...

segnala un abuso

benjy88 - 15/02/15

MI DICI CHI HA SCRITTO CHE E' UN GRANDE MILAN??DOVE??DIMMI L'ARTICOLO E LA DATA.. SE VUOI IO TI DICO DOVE PUOI TROVARE... MERCATO INTELLIGENTE,ALLENATORE GIUSTO,VERO PROGETTO,MEDEL GRANDE CENTROCAMPISTA,OSVALDO GRANDE ATTACCANTE CONTINUO??E NON CHIAMARMI GURU VISTO CHE NON SAI NEMMENO COSA VOGLIA DIRE!!

segnala un abuso

demartic - 15/02/15

benjy88 - 15/02/15

demartic - 15/02/15

GURU fai quasi piu' ridere tu che il tuo BIDONE DI FUELNLABRADA... MA E' UN GRANDE MILAN.. COSI' DICONO...
GUARDA CHE SE DICI LA STESSA COSA CON TANTI ALTER NON TI FANNO SENATORE LO SAI??

GURU eppure dovrestu saoerlo che anche nel calcio ti fanno senatore quando hai una certa eta': Se non lo sai tu.. ESSIEN,MUNTARI,MEXES, ALEX, continuo? MA E' UN GRANDE MILAN.. COSI' DICONO,,,

segnala un abuso