"E ora le telefonate di Moratti"

Intercettazioni:difesa di Moggi insorge

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Massimo Moratti

L'emersione delle intercettazioni di telefonate intercorse tra Massimo Moratti e l'ex-designatore Paolo Bergamo nell'epoca pre-Calciopoli disegna nuovi scenari nel processo penale in corso a Napoli sullo scandalo. La difesa di Moggi, nella persona dell'avvocato Prioreschi, chiede al Tribunale che vengano trascritte e acquisite tutte le intercettazioni finora ignorate. "Perchè a Moggi è stata contestata la violazione di lealtà e a Moratti no?"

Insieme con l'ingegner Roberto Porta, uno dei periti nominati dal gup di Vigevano che ha prosciolto Alberto Stasi, il collegio difensivo di Moggi composto anche dagli avvocati Trofino e Rodella sta trascrivendo una ad una, grazie ad un sistema informatico che ''incrocia'' i dati delle utenze cellulari, tutte le telefonate non inserite nel processo dagli investigatori, dai carabinieri e che serviranno alla difesa estrapolate dalle 171 mila intercettazioni.

Quella tra Bergamo a Moratti, prima della gara del 12 gennaio 2005 Bologna-Inter (1-3), è una di quelle ''scoperte'' cinque anni dopo Calciopoli. ''Martedi' - dice Prioreschi - chiederemo che vengano trascritte tutte quelle che sono state inspiegabilmente ignorate nel corso delle indagini preliminari. Insomma in Calciopoli si sono usati due pesi e due misure. Nelle telefonate - continua - tra altri dirigenti del calcio e designatore si parla di incontri riservati, incontri tra Moratti e dirigenti, di cene come quella di Facchetti con Bergamo. A questo proposito non si capisce perche' quella cena non e' stata filmata dai carabinieri, mentre quella tra Della Valle e Bergamo e' stata filmata, ascoltata, ci sono stati pedinamenti. Ma nel caso Facchetti-Bergamo, la telefonata che annunciava la cena non e' stata nemmeno trascritta. Sa cosa hanno invece fatto i carabinieri a Moggi? Lo hanno pedinato e filmato anche quando era a pranzo con i suoi avvocati...''.  Prioreschi parla poi della ''strizzatina d'occhio'' che Moratti fa ai due assistenti per complimentarsi per un fuorigioco fischiato alla Samp dopo Inter-Sampdoria (3-2 e 0 a 2 fino all' '88, del 10 gennaio 2005 arbitrata da Bettini). ''Moratti scende negli spogliatoi per incontrare la terna arbitrale - dice il legale - e questo non viene evidenziato nelle indagini dei carabinieri: se lo avesse fatto Moggi, magari strizzare un occhio, non so cosa avrebbero fatto gli inquirenti''.


MORATTI INTERCETTATO CON BERGAMO: IL TESTO DELLA TELEFONATA
Intanto, nel processo a Calciopoli, spuntano i primi dettagli sulle annunciate (dai legali di Moggi) telefonate tra Moratti e Bergamo. "Visto che non c'è il sorteggio ma c'è designazione a voi ho mandato Gabriele, l'ho fatto accompagnare bene da due assistenti molto bravi...", dice Bergamo nel corso di una telefonata al presidente dell'Inter Massimo Moratti. E' il 10 gennaio 2005, sono le ore 12.23, e si parla della partita di Coppa Italia Bologna-Inter del 13 gennaio del 2005 finita 3-1 per l'Inter. E' una delle migliaia di intercettazioni trascritte dalla difesa di Luciano Moggi al cosiddetto processo Calciopoli, di cui l'Ansa è in possesso.

Questo il testo integrale della telefonata tra l'ex designatore Paolo Bergamo e il presidente dell'Inter Massimo Moratti, trascritta insieme a molte altre, che la difesa di Luciano Moggi chiederà di acquisire dalla procura di Napoli come presunta prova di illecito :

Bergamo: "Mi sono sentito con Facchetti, Presidente per confermare questo clima di cordialità che naturalmente è una cosa che sappiamo io e lei, però il gruppo ha molto apprezzato il lavoro che noi abbiamo fatto nei confronti di Gabriele e Palanca e quindi ho pensato di farli rientrare in Coppa Italia, uno viene a fare l'Inter e uno fa il Milan..."
Moratti: "Va bene..."
Bergamo: "Volevamo dargli un'immagine buona..."
Moratti: ''Sì, sì..."
Bergamo: "Mi ha detto Facchetti sì, sì sono d'accordo..."
Moratti: "Va bene, mercoledì lo andrò a trovare prima della partita..."
Bergamo: "Questo gli farà piacere...".
Moratti: "Vado a salutarlo..."
Bergamo: "Visto che lì non c'è sorteggio ma c'è designazione a voi ho mandato Gabriele, l'ho fatto accompagnare bene da 2 assistenti molto bravi..."
Moratti: "No, no Gabriele è sempre stato un buon arbitro, molto regolare, non ho mai avuto contestazioni..."
Bergamo: "Un saluto vedrà lo riempirà di gioia..."
Moratti: "La ringrazio, mercoledì sono giù se c'è bisogno, lo vado a trovare prima della partita...".


MOGGI: TUTTI INNOCENTI O TUTTI COLPEVOLI
''La cosa è semplice: qui o sono tutti innocenti o tutti colpevoli. Secondo me sono tutti innocenti''. Lo ha detto all'agenzia Ansa Luciano Moggi commentando la diffusione delle intercettazioni tra Moratti e l'ex designatore arbitrale Paolo Bergamo. ''Forse non si aspettavano queste novita'. Invito tutti a riflettere - ha continuato il "direttore" -  In molti forse non pensavano che vi fossero altre cose, ma i fatti parlano da soli. Comunque aspetto sereno le valutazioni della giustizia, non voglio aggiungere altro. Rischierei di ripetermi e di dire cose gia' dette a proposito della cosiddetta Calciopoli''.


BERGAMO: SEMPRE DETTO CHE PARLAVO CON TUTTI

''Non mi meraviglio per niente: ho sempre detto che parlavo con tutti". Anche Paolo Bergamo, ex-designatore diretto interessato nelle nuove intercettazioni rese note dalla difesa di Luciano Moggi nell'ambito del processo di Calciopoli, dice la sua sugli ultimi sviluppi. "Mi hanno detto che c'è un'altra intercettazione dove io parlo al telefono con il presidente dell'Inter Massimo Moratti dopo una gara tra i nerazzurri e la Sampdoria in cui entrambi facciamo i complimenti a Bertini. Ma lui non era quello che faceva parte della 'cupola' pro Juve? Questa "cupola" faceva acqua da tutte le parti''.

GLI INQUIRENTI: DISINFORMAZIONE ALLO STATO PURO
Il significato attribuito alle telefonate non trascritte, tra le 171mila intercettate nel corso dell'indagine di Calciopoli, rappresenta ''un'opera di disinformazione allo stato puro''. Così fonti degli inquirenti che hanno condotto l'inchiesta napoletana sugli illeciti nel mondo del calcio commentano le notizie diffuse oggi. ''Il reato - spiegano le fonti - non è parlare al telefono, ma è reato quando si stipulano accordi illeciti. Le vittime non possono essere trasformate in autori del reato''.

I VOSTRI COMMENTI

pierinolavvocato - 22/09/10

E se non siete stanchi, cercate su google la telefonata tra Bertini e Bergamo, dove Bertini riferische che Facchetti è sceso nello spogliatoio a dirgli che con lui avevano 4 vittorie, 4 pari e 4 sconfitte e che era una gara fondamentale, il tutto con evidente imbarazzo della terna arbitrale! Elan41, anzichè fare ironia, cerca di essere obiettivo! Se anche queste intercettazioni ti sembrano leggere, bè, allora inizio a parlare con il muro che magari mi comprende!

segnala un abuso

pierinolavvocato - 22/09/10

Leggete l'intercettazione tra bergamo e facchetti sul 4-4-4 e vi accorgerete, che facchetti andava oltre il lecito, chiedendo esplicitamente a bergamo di parlare con l'arbitro e di far smuovere la casella giusta!In sintesi: digli che questa la dobbiamo vincere!Confrontate questa con la griglia di Moggi e vedete le differenze!!La Vergogna è che queste intercettazioni sono state ritenute "irrilevanti",mentre rilevante è stata ritenuta quella di Moggi Jr ke ci provava con la D'Amico!

segnala un abuso

pierinolavvocato - 22/09/10

Facchetti:“ho guardato lo score di Bertini
4 vittorie, 4 pareggi,4 sconfitte…”
Bergamo:“Porca miseria,facciamo 5, 4, 4 allora…”
F:“Eh…”
B:“Ma vittorie però…”
F:“Digli che è determinante domani”
B:“Si, no lo devi sentire ora, mi ha chiamato ma non potevo rispondere”
F:“E’ determinante, ha fatto dodici partite, quattro, quattro, quattro…”
B:“Una, dici te, una la smuove, ma deve smuovere quella che comincia per “V””
F:“Quella giusta, quella giusta, quella giusta”

segnala un abuso

StiDucatti - 22/09/10

Ma la telefonata, chi la fa a chi? Cioé, è Bergamo che chiama Moratti o viceversa? Perché nel primo caso, iuo non capisco cosa ca§§o voglia dimostrare quella me§d@ mer@osa di Moggi. Si è già evinto da un'altra sua intercettazione, che era lui stesso che organizzava le chiamate dei designatori anche ad altre squadre, per non sollevare sospetti...

segnala un abuso

pbuons - 22/09/10

elprincipemilito22 RIDI AL C....
RISPONDI A QUESTE FRASI:1) Bergamo: Mi sono sentito con Facchetti, Presidente per confermare questo clima di cordialità che naturalmente è una cosa che sappiamo io e lei, (COSA SANNO LORO)
2)Bergamo: Mi ha detto Facchetti sì, sì sono d'accordo... (NELLA SCELTA DEL SEGNALINEE E SE NON FOSSE STATO DACCORDO SI CAMBIA?)
3) Moratti: La ringrazio, mercoledì sono giù se c'è bisogno, lo vado a trovare prima della partita...". (SE C'E' BISOGNO PER COSA?)

segnala un abuso

elprincipemilito22 - 22/09/10

ahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahaahahahahahahah ahahahahahahahahahahahahahahahah ahahahah ahahahahahahahahahahaha..........ma per caso avete mai letto le intercettazioni di moggi???? no così...tanto per fare qualche paragone..

segnala un abuso

vivailgiocodelcalcio - 22/09/10

INTERISTI LADRISTI CORROTTI dopo il nero del petrolio il prossimo nero che vi coprirà sarà quello della m3rda.mafiosi

segnala un abuso

elan41 - 22/09/10

Ammazza che illecito, che testo accusatorio, che prova compromettente.. attenzione! Proprio da arresto! Qui galera a vita! Roba da cambiare il corso della storia della seria A. Che patetico che è Moggi: ha rubato per anni e adesso guarda su che prove vuole "salvarsi le coscienza"... Moggi è un virus, meno male che è stato debellato, ci sono ancora un po' di strascichi ma alla fine si guarirà da questa piaga.

segnala un abuso

ButcherOfBilbao - 22/09/10

come sarebbe a dire i tentativi? l'inter c'è entrata da sola in calciopoli quando ha fatto partire tutto, smettetela di credere alla favola degli onesti, che ci sono più telefonate tra i dirigenti dell'inter e i designatori(e quelli dell'inter non erano intercettati direttamente) che tra moggi ed i designatori, per buona pace delle telefonate agli arbitri(solo inter...)..onesti? lol

segnala un abuso