Budan e Kjaer rimontano il Cagliari

Primo successo per il Palermo di Rossi

Il gol di Matri

Uno spettacolo poco cool e molto pulp. Palermo-Cagliari finisce 2-1 per i siciliani che vincono la partita dell'entusiasmo. La vera benzina buttata nel motore di questo match giocato soprattutto sugli umori più che su tattiche e tecnica. L'esordio di Delio Rossi in casa non è stato uno show da rimembrare. Ma un surrogato di quello che lui porterà alla causa rosanero. Ritmi alti e fede infinita.

Senza Pastore in campo, subentrato solo nella ripresa, la squadra siciliana mostra spirito di iniziativa non supportato adeguatamente da congegni ben oliati. Ecco perché quando si eaurisce il propellente dell'entusiasmo palermitano, il collettivo sardo sale in cattedra e da lì impartisce lezioni. Il gol di Matri andrebbe disegnato alla lavagna: Cossu trova un corridoio spazio-temporale per il compagno che sistematosi tra Kjaer e Cassani li lascia a discutere su chi dovesse fare cosa e insacca. Da qui in poi la colpa del Cagliari è quella di non aver chiuso l'incontro. 

Simplicio fatica a girare e nel 4-3-1-2 rossiano, difficile chiedere idee al trio Migliaccio-Blasi-Nocerino. Ecco perché Cossu, che invece trotta alla grande, sbalza gli equilibri avversari mettendo in difficoltà i siciliani.

Il secondo tempo ricomincia come il primo. Solo che questa volta Lupatelli non può fermare Budan (destro violento tra incrocio e palo) e Kjaer (di testa anticipa Astori). L'uno-due del Palermo è una musichetta stonata per i piani di Allegri. Il quale è obbligato ad assistere al fallimento di un paio di buone occasioni dei suoi. Il Cagliari sogna la Champions per un tempo mettendo in campo un impianto di gioco con capo e coda. Il Palermo invece sogna di essere una squadra e lavora per diventarlo. I tre punti sono un'ottima ciambella di salvataggio per evitare di lanciare il nuovo progetto con dell'acqua nei polmoni.

Matteo Brega  

LE PAGELLE

Matri 7 Scavetto e gol. Il riassunto del suo pomeriggio siciliano è da votone. Se avesse avuto più freschezza mentale il gesto lo avrebbe potuto fare qualche minuto prima, quando Cossu gli aveva proposto lo stesso spartito del 25'. Due guizzi a inizio ripresa: uno intelligente che mette Cossu in bocca a Sirigu e l'altro da attaccante puro, peccato che strozzi il mancino dal limite.

Budan 7 Già nel grigiore della truppa dopo il vantaggio sardo è lui a essere il più brillante. Un destro un po' troppo pasticciato, un altro violento e velenoso deviato da Lupatelli, pressing sui portatori di palla avversari. Poi al decimo della ripresa arriva anche la scossa attiva, ovvero il gol. Spalle alla porta, si gira liberandosi di Lopez e clicca invia infilando un destro alle spalle di Lupatelli. Un aeronauta pronto al decollo.

Kjaer 7 Concorre (negativamente) con Cassani al gol di Matri, lasciandosi aggirare da Matri. Ci mette una pezza con il testone, quando anticipa Astori e sorpassa il Cagliari. Difensivamente partita da croce rossa. Più utile quando funge da torre per pungere.  

IL TABELLINO
PALERMO-CAGLIARI 2-1
Palermo (4-3-1-2):
Sirigu 6; Cassani 6, Bovo 6, Kjaer 7, Balzaretti 6; Migliaccio 6,5, Nocerino 6, Blasi 6 (1' st Bertolo 6); Simplicio 6; Budan 7 (24' st Pastore 6), Cavani 6. (A disposizione: Rubinho, Goian, Melinte, Hernandez, Mchedlidze). All. D. Rossi
Cagliari (4-3-1-2): Lupatelli 6,5; Canini 6, Lopez 5,5, Astori 5,5 (23' st Pisano 6), Agostini 5,5;  Dessena 6, Conti 5,5, Biondini 6 (15' st Lazzari 6); Cossu 6,5; Matri 7, Jeda 5,5 (35' st Nenè sv). (A disposizione: Vigorito, Parola, Barone, Larrivey). All. Allegri
Arbitro: Orsato di Schio
Marcatori: 25' Matri (C), 55' Budan (P), 65' Kjaer (P)
Ammoniti: Astori (C), Blasi (P), Conti (C), Lazzari (C), Kjaer (P), Lopez (C), Migliaccio (P), Pisano (C)

6 dicembre 200917:16

  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Microsoft Live
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark

I VOSTRI COMMENTI

MARCO - 17/12/09

C'è gente vera scimunita!! Che si vanta di avere Nenè ahahahahah. Miccoli, Kiaer, Simplicio, Pastore, Cavan (che pur scarso lo vuole l'inter),Balzaretti, Cassani, Bovo I LASSASTI A CASA SCIMUNITO!!

PEPPE - 13/12/09

PER TUTTI I CAGLIARITANI, MA TUTTA QUESTA CONVINZIONE DI ESSERE UNA GRANDE SQAUDRA VI È VENUTA IMPROVVISAMENTE???=) NON VALETE un demerito .... E AVETE anche LA PRESUNZIONE DI DIRE CHE SIETE SUPERIORI DEL PALERMO!!MA ANNATE A ...!!!

x kikko - 07/12/09

caro kikko , avete sempre lottato x nn retrocedere ,nn avete mai centrato la zona europa, quando incontrate il PALERMO ne uscite sempre malconci e ti permetti di dire ke il palermo nn vale niente . . . . forse ti brucia ancora il 5-1 dell'ultima volta . svegliati , povero illuso !!!!!

Kikko - 07/12/09

Il Palermo quest'anno lotterà per non retrocedere è una squadra che non vale a niente l'unico giocatore valido è il portiere Sirigu che d'altronde è sardo.Noi del Cagliari andremo in champions perchè abbiamo giocatori forti come Marchetti Cossu Jeda Matri Nenè,il Palermo se li sogna questi giocatori.

Mario - 07/12/09

Che articolo fazioso, a leggere tgcom sembrerebbe che il cagliari abbia dominato ma non è assolutamente vero, il palermo ha avuto diverse occasioni da goal vedi i tiri di simplicio e di nocerino che hanno piegato le mani a lupatelli più altre due clamorosissime azioni da goal nel secondo tempo

LINK CORRELATI

[an error occurred while processing this directive]