Arsenal, un italiano tra i pali

Mannone pronto all'esordio in Champions

Vito Mannone (foto Arsenal.com)

E' un Arsenal che parlerà anche italiano quello che esordisce in Champions League a Liegi. Il portiere titolare Almunia è ko per un'infezione polmonare, il suo vice Fabianski è infortunato da tempo e così tra i pali dei Gunners potrebbe esserci Vito Mannone, 21 anni. Unico ostacolo, il ballottaggio con l'altro portiere della rosa, il polacco Szeczesny ma Mannone, che ha già esordito in Premier, appare nettamente favorito.

Mannone, nato a Desio (Monza) nel 1988, è uno dei tanti giocatori usciti dal vivaio dell'Atalanta. Per averlo, l'Arsenal nel 2005 sborsò 350.000 sterline. Dopo aver bruciato la concorrenza nella squadra riserve nel 2006 la società londinese lo ha spedito in prestito al Barnsley ma l'esperienza, complice un infortunio al ginocchio, non è esaltante. Nel 2007 il ritorno alla base e, con la benedizione di Arsène Wenger, anche il prolungamento del contratto. Una scelta saggia perché nello scorso maggio per Vito è arrivato anche l'esordio in Premier League nella gara vinta dai Gunners contro lo Stoke City per 4-1. Ora l'esordio in Champions League, per Mannone un'altra grande occasione da sfruttare.

16 settembre 200912:39

  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Microsoft Live
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark
[an error occurred while processing this directive]