Inter, svelato il mistero-Adriano

La società avrebbe negato il permesso

Adriano

Svelato il mistero-Adriano. Il brasiliano avrebbe chiesto un permesso speciale alla società e, non avendolo ottenuto, avrebbe quindi deciso di non tornare. Da qui in poi ha fatto perdere le sue tracce e nessuno, dal suo procuratore Rinaldi a sua madre, sa ora dove sia. L'Imperatore non risponde al telefonino e sembra scomparso. L'Inter ha deciso di chiudere il suo rapporto con Adri: pronta un'offerta per Milito.

La questione è insomma più preoccupante di quanto non sembrasse fino a qualche ora fa. Adriano, infatti, non è più semplicemente un giocatore che non risponde a una convocazione. Piuttosto è un uomo allo sbando che non si preoccupa nemmeno più di fare avere notizie di sè alla sua famiglia. Fino ad ora il brasiliano non s'è nemmeno sentito. Non ha spiegato il motivo del suo mancato ritorno in Italia e non ha detto a nessuno, neppure a sua madre, dov'è. E questo, pare ovvio, basta ad alzare il livello d'allarme e a preoccupare un po' tutti.

La sola certezza, quindi, è che sul calciatore Adriano l'Inter non può proprio più contare. Logico, di qui, che Moratti e il suo entourage abbiamo deciso di voltare pagina e cominciato a pianificare il domani senza l'Imperatore. Con il benestare di Mourinho, gli emissari di mercato nerazzurro Branca e Oriali intensificheranno i contatti con il Genoa per Diego Milito. Il Principe, a Milano, gode di ampia stima e già nella scorsa sessione di mercato era in cima alla lista dei desiderata del tecnico portoghese. Da allora, tra l'altro, qualcosa è cambiato. Che, per esempio, Preziosi si è detto pronto a lasciare partire il suo attaccante a fronte di una grande offerta.

Quale poi sia la grande offerta cui Preziosi si arrenderebbe non è ancora dato saperlo. Più chiaro, invece, l'obiettivo dell'Inter: soldi, circa 25 milioni, più il giovane Acquafresca e, magari, uno tra Suazo e Jimenez. Tutta roba buona per un Genoa che ha in tasca un posto in Europa (Champions o Uefa) e fa progetti in grande. Senza il Principe, forse, ma con giovani di talento e sicuro avvenire.

4 aprile 2009

I VOSTRI COMMENTI

Gianni - 06/04/09

Adriano e' stato una delle principali cause dell'esonero di Mancini...Il Mancio che ha dato tanto all'inter con i risultati ha pagato per un giocatore che non ha personalita'..Adriano deve andare via dall'Inter perche' per stare a grandi livelli deve maturare prima come uomo e poi come calciatore...Via dall'Inter...non siamo una casa di recupero...ci sono le case di cura per questo...FORZA INTER

alexio - 06/04/09

ad uno che faceva la fame come lui, che veniva dalle favelas, tutti quei soldi hanno dato alla testa!!!
sei finito adriano, un grande con i piedi un povero nell'animo e nella testa.

Joseph - 06/04/09

Mi dispiace per Adri, ma credetemi ne può uscire solo lui, non sono i soldi, la popolarità e tutto quello che ne consegue che possono farti dimenticare un padre.....capisco il ragazzo, perchè anche io ho subito una trasformazione negativa alla perdita di mio padre,FORZA IMPERATORE TUO PADRE NON VUOLE QUESTO!!!!!

RoMatrix - 06/04/09

Adriano l'inter ti ha datto tanto e questo e il grazie che gli dai...
Io come INTERISTA devo dirti vai ... Ma nn indosare piu la maglia del'INTER.

tarado - 06/04/09

ma con tanta gente che soffre dobbiamo preocuparci di uno che guadagna 6 milioni di ? all'anno? che vada a lavorare nei campi e forse gli tornerà la voglia di vivere e il sorriso! lo dice un interista sfegatato!

[an error occurred while processing this directive]