Nba: porte aperte a Washington

Nelle previsioni del pre-campionato, avrebbe dovuto lottare per il vertice e invece...

di GABRIELE CATTANEO
Nba: porte aperte a Washington

Nelle previsioni del pre-campionato, avrebbe dovuto lottare per il vertice. E invece Washington ha un record perdente. Una squadra assemblata negli anni, completata con l’arrivo di Dwight Howard al posto del partente Martin Gortat nel ruolo di centro. Eppure l’inizio è stato decisamente al di sotto delle attese. Ora si parla di smantellamento, di rivoluzione, di cedere una delle stelle. Il nome di più gettonato è quello di Bradley Beal. Ha soltanto 25 anni, è un eccellente tiratore dalla lunga distanza e ha uno stipendio (22 milioni a stagione) tutto sommato gestibile.

L’esatto contrario di John Wall. Come valore assoluto, il prodotto da Kentucky è probabilmente un talento di primo livello, ma il nuovo accordo di 203 milioni fino al 2023 e una leadership messa in discussione dal rendimento delle ultime stagioni, stanno allontanando molte pretendenti.

Ecco perché i Wizards potrebbero essere ostaggio del proprio fenomeno, dovendo magari privarsi di Otto Porter, giocatore poco pubblicizzato, ma estremamente redditizio, anche se con uno stipendio elevato (26 milioni) che complica la possibilità di uno scambio. Allo stato attuale, Washington ha il sesto monte salari più alto della NBA. Deve cambiare qualcosa e probabilmente scendere a patti con chi farà la prima offerta. Beal ha forti probabilità di lasciare la capitale, ma la dirigenza dovrà essere attenta a cosa ricevere in cambio. Il progetto sta crollando, sempre che non arrivi una svolta improvvisa.

TAGS:
Basket
Nba

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X