Nba, playoff: Spurs implacabili, i Cavs domano i Pistons

In Gara 1 San Antonio passeggia su Memphis mentre Cleveland vince a fatica con Detroit. Successi per Clippers e Heat

Nba, playoff: Spurs implacabili, i Cavs domano i Pistons

Gli Spurs travolgono 106-74 i Grizzlies in Gara 1 dei playoff Nba con 20 punti di Kawhi Leonard. I Cavaliers domano a fatica (106-101) i Pistons grazie all'apporto di LeBron James, Kyrie Irving e Kevin Love, autori di 81 punti complessivi. Tutto facile per i Clippers che sconfiggono 115-95 i Trail Blazers portando tre giocatori in doppia doppia (Chris Paul, Blake Griffin e DeAndre Jordan). Miami batte 123-91 Charlotte con 31 di Luol Deng.

All'AT&T Center di San Antonio gli Spurs mettono fin da subito le cose in chiaro andando negli spogliatoi per l'intervallo lungo con un vantaggio di 11 punti sui Grizzlies. Un divario che si allarga poi nel secondo tempo fino ai 32 complessivi. Leonard ne sigla 20 a cui vanno aggiunti i 17 di Aldridge e i 15 di Tony Parker. Per Memphis sono 16 quelli di Vince Carter. Decisamente più equilibrato il match della Quicken Loans Arena di Cleveland: i Cavs si affidano ai 'tre tenori' James (22 punti e 11 assist), Love (28 punti e 13 rimbalzi) e Irving (31 punti) per vincere la resistenza dei Pistons guidati da Caldwell-Pope (21) e da Morris (20) e mettere in cassaforte gara-1.

I Clippers non hanno invece problemi a battere i Trail Blazers allo Staples Center. La franchigia californiana può vantare tre giocatori che chiudono in doppia doppia: Chris Paul (28 punti e 11 assist), Blake Griffin (19 punti e 12 rimbalzi) e DeAndre Jordan (18 punti e 12 rimbalzi). Il solo Lillard, con 21 punti, non basta a trascinare Portland. Gli Heat, infine, passeggiano sugli Hornets: ai 31 punti di Luol Deng vanno aggiunti i 21 con 11 rimbalzi di Hassan Whiteside, al debutto in un match di postseason.

TAGS:
Nba
Basket
Cleveland
San Antonio