Nba: Kobe Bryant, lacrime e commozione nell'ultimo show

Staples Center di LA in delirio. E Black Mamba ne fa 60 agli Utah Jazz nella partita d'addio

Pubblico in delirio e lacrime allo Staples Center di Los Angeles per l'ultima in carriera della leggenda Nba Kobe Bryant. Kobe si commuove osservando il video tributo che ripercorre la sua carriera e poi quando sul parquet entra un altro mito dei Lakers, Magic Johnson. "Grazie per il sostegno e l'ispirazione che mi avete dato in questi anni. Vi amo", il saluto di Black Mamba, che chiude con una prestazione 'monster': 60 punti.

Una serata indimenticabile allo Staples Center di Los Angeles, per l'ultimo capitolo della straordinaria carriera di Kobe Bryant in occasione della sfida tra i Lakers e gli Utah Jazz (101-96 il finale). "Questa è la sua notte e vogliamo che si diverta il più possibile", aveva assicurato prima dell'inizio dell'incontro l'allenatore Byron Scott. E così è stato. Ad aprire lo spettacolo è Flea, il bassista dei Red Hot Chili Peppers fanatico dei Lakers, che suona l'inno nazionale. Gli Utah, anche se in palio ci sono i playoff, fanno solo da comparsa: la serata è tutta per Kobe e a ogni suo canestro il palazzetto esplode. C'è il tributo di Magic Johnson, che chiede ai fan di "farsi sentire con l'ovazione più lunga di sempre". E ci sono i messaggi di altri campioni come Shaquille O'Neil, Carmelo Anthony e LeBron James. L'annuncio del ritiro a fine stagione era arrivato il 29 novembre, con una lettera struggente: "Caro basket, sono pronto a lasciarti. Cuore e mente lottano ma il corpo sa che è il momento di dire addio". Il campione di Filadelfia ha messo a segno numeri da record, che lo rendono uno dei giocatori più forti di sempre: quasi 49 mila minuti giocati, oltre 33 mila punti segnati, cinque titoli Nba e due ori olimpici con il Dream Team in bacheca. E Kobe non ha deluso nemmeno all'ultimo atto.

TAGS:
Basket
Nba
Kobe bryant