Nba: i Clippers di Gallinari si arrendono ai Warriors, i Lakers cadono contro i Grizzlies

I Blazers hanno la meglio sui Mavs dopo un supplementare, i Celtics non si fanno intimorire dagli Hornets, nulla da fare per i Thunder contro i Timberwolves

  • A
  • A
  • A

I Clippers giocano una grande partita contro GSW ma sono costretti ad arrendersi 127-129 a Curry (42) e a Durant (35): Gallinari chiude con 25 punti e 11 rimbalzi. I Lakers di LeBron cadono contro i Grizzlies (107-99), Blazers che esultano contro i Mavs (118-121) dopo l'overtime. Bene Boston su Charlotte (103-119) e Minnesota su Oklahoma (114-112). Vincono anche gli Hawks, i Pacers, i Nets, i Bulls, gli Heat e i Kings.

ATLANTA HAWKS-DETROIT PISTONS 98-95 Nona vittoria stagionale per Atlanta, che riesce in serata ad avere la meglio su un cliente scomodo come Detroit. Hawks che vengono guidato da Carter, 18 punti, Young (12) e Len (15 con 17 rimbalzi). Numeri non altissimi in casa Pistons, infatti superano la doppia cifra in quattro: Griffin (15), Drummond (13 con 15 rimbalzi), Jackson (16) e Brown (10).

WASHINGTON WIZARDS-INDIANA PACERS 89-105 Ancora una sconfitta per Washington, che nella notte si deve arrendere anche a Indiana, che invece sta disputando una stagione ad alti livelli (22-12). Tra i Pacers grande prova di Turner, doppia doppia da 18 punti e 17 rimbalzi, Bogdanovic (14), Sabonis (15 con 10 rimbalzi) e Oladipo (12). Il migliore dei Wizards è invece Morris, autore di 16 punti.

CHARLOTTE HORNETS-BOSTON CELTICS 103-119 Non si fa impressionare più di tanto Boston nella sfida contro Charlotte, facendo registrare la vittoria numero 19 in stagione, a discapito della sedicesima sconfitta degli avversari. Hornets che rimangono in partita sempre con il solito Kemba Walker, autore di 21 punti, aiutato da Lamb (14). Straordinario invece dall'altra parte Irving (25), sufficienti Tatum (17) e Marcus Morris (12).

PHOENIX SUNS-BROOKLYN NETS 103-111 Phoenix ci mette il cuore ma non serve contro Brooklyn, che riesce a vincere con otto punti di scarto, aggiornando il proprio record, ancora in negativo (16-19). Grande prestazione di Dinwiddie (24), arma in più dei Nets in questa gara, poi 16 punti per Kurucs, 18 per il solito Russell e 13 per Harris, nonchè 15 per Davis. Non bastano ai Suns Ayton (doppia doppia di 26 punti e 18 rimbalzi) e Booker (25) per evitare il ko numeri ventisei in questo campionato.

CHICAGO BULLS-CLEVELAND CAVALIERS 112-92 Sfida tra due delle squadre più deludenti e più in crisi in questa stagione di Nba. Un successo di un certo prestigio comunque per Chicago, che supera la franchigia protagonista delle recenti Finals contro Golden State, vale a dire quella di Cleveland. I Cavs cercano di evitare il ko con Nance Jr. (20), Osman (17) e Clarkson (17), ma non basta. Serata da protagonista per Markkanen (31), bene anche Dunn (17) e Holiday (15).

MIAMI HEAT-ORLANDO MAGIC 115-91 Miami pareggia il proprio record (16-16), superando nella notte Orlando e dimostrando una ripresa non indifferente dopo un inizio quasi disastroso. Tre giocatori dei Magic in doppia cifra: Fournier (17), Gordon (14) e Simmons (11). Ottimi invece per gli Heat Johnson (25), Winslow (22), Richardson (15 con 10 rimbalzi) e Whiteside (14), mentre l'eterno Wade realizza 10 punti.

NEW ORLEANS PELICANS-SACRAMENTO KINGS 117-122 Altra squadra altalenante, rispetto allo scorso campionato, è quella di New Orleans, che viene superata anche dall'ottima Sacramento, una delle sorprese di quest'anno. Kings davvero in grande spolvero, lo dimostrano i numeri: 24 punti per Bogdanovic, doppia doppia di Cauley-Stein (22 con 17 rimbalzi), 28 punti per Hield e doppia doppia di Fox (19 con 11 assist). Nonostante il ko, tra i Pelicans se la sono giocata Davis (26 con 17 rimbalzi), Randle (18), e Holiday (27).

MINNESOTA TIMBERWOLVES-OKLAHOMA THUNDER 114-112 Bella sfida tra Minnesota e Oklahoma. Gara molto equilibrata che ha visto gli ospiti trionfare di soli due punti. Timberwolves che portano a casa il successo grazie a Wiggins (30), Towns (18) e a Covington (13). Top scorer del match è stato George (31 con 11 rimbalzi), mentre il solito Westbrook fa registrare una tripla doppia (23 punti, 11 rimbalzi e 10 assist).

LOS ANGELES CLIPPERS-GOLDEN STATE WARRIORS 127-129 I Clippers attendevano la sfida contro i Warriors da molto tempo e per poco non sono riusciti nel colpaccio, ma alla fine sono i campioni in carica a esultare. In grande spolvero Harris (32) e Williams (25), mentre il nostro Danilo Gallinari ha giocato per 36' impreziositi da una doppia doppia di 25 punti e 11 rimbalzi. I giocatori di Golden State però sono di un altro pianeta: domina Curry (42), seguito poi da Durant (35 con 12 rimbalzi).

DALLAS MAVERICKS-PORTLAND TRAIL BLAZERS 118-121 OT Dallas deve arrendersi a Portland dopo una partita molto intensa, che ha avuto un epilogo solamente dopo il primo tempo supplementare. Ottimo Barnes (27), ma soprattutto continua a primeggiare Doncic (23 con 11 rimbalzi), non male Jordan (14 con 10 rimbalzi). Scatenato Lillard (33), molto bene McCollum (22) e Nurkic (10 con 12 rimbalzi).

MEMPHIS GRIZZLIES-LOS ANGELES LAKERS 107-99 Sicuramente la vittoria più sorprendete di questa notte di Nba. I Lakers cadono contro Memphis e fanno registrare il ko numero quattordici in stagione. Non bastano ai gialloviola LeBron James (doppia doppia da 22 punti e 14 rimbalzi), Kuzma (11), Zubac (19) e Ingram (20). I Grizzlies vincono grazie ai 27 punti di Jackson Jr. e ai 17 di Gasol e Conley.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments