Nba: i Cavs regolano i Thunder, Warriors ok senza Curry

Lebron trascina Cleveland al successo su Okc nonostante la 24a tripla doppia di Westbrook. Golden State stende Portland, Atlanta batte New York dopo 4 overtime

Lebron James, foto AFP

Nella notte Nba i Cleveland Cavaliers conquistano la seconda vittoria consecutiva regolando 107-91 i Thunder grazie ai 25 punti e 14 rimbalzi messi a segno da LeBron James. Ai Thunder non basta la 24esima tripla doppia stagionale di Russell Westbrook (20 punti, 12 rimbalzi, 10 assist). Con Steph Curry out per influenza, ci pensa Kevin Durant (33 punti e 10 rimbalzi) a trascinare i Warriors al successo per 113-11 sui Trail Blazers.

Dopo la vittoria scaccia crisi ottenuta contro Brooklyn, i Cavs stendono anche i Thunder alla Quicken Loans Arena. Protagonista indiscusso è LeBron James che mette a referto 25 punti a cui si aggiungono i 29 punti di Kyrie Irving, miglior marcatore della serata, e i 19 (con 12 rimbalzi) di Tristan Thompson. Westbrook sigla la 24esima tripla doppia stagionale ma con una percentuale al tiro bassissima (7 su 26 dal campo).

L'influenza intestinale costringe Curry a seguire per la prima quest'anno i suoi Warriors dal divano. Golden State vince comunque una gara difficile e tirata contro Portland e lo fa grazie all'apporto di Kevin Durant che sigla 33 punti e di Klay Thompson (27). Nel finale i Trail Blazers tornano in partita trascinati da C.J. McCollumm (28) e sfiorano il sorpasso con una tripla mancata di Evan Turner pochi istanti prima della sirena. Alla Philips Arena di Atlanta va in scena invece una delle gare più pazze dell'anno: gli Hawks si impongono 142-139 sui Knicks al quarto overtime e dopo quasi 4 ore di gioco. A New York non bastano i 45 punti di Carmelo Anthony, Atlanta porta tutto il quintetto titolare sopra quota 19 con Paul Millsap che di punti ne piazza 37. Il risultato più sorprendente della notte arriva dal derby texano dell'AT&T Center: gli Spurs perdono 105-101 per mano dei Mavericks. Dallas si impone in rimonta con 24 punti di Seth Curry. Per la seconda volta in stagione San Antonio perde due partite di fila.

Cadono anche i Raptors nonostante il ritorno in campo di DeMar DeRozan: gli Orlando Magic espugnano 114-113 l'Air Canada Centre con 25 punti e 10 rimbalzi di Nikola Vucevic. Quarto successo consecutivo, infine, per i Wizards che travolgono 107-94 i Pelicans nonostante i 36 punti e 17 rimbalzi del solito Anthony Davis. Per Washington decisivi i 27 siglati da Bradley Beal.

TAGS:
Basket
Nba

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X