Basket, Nba: LeBron guida Cleveland, vince anche Oklahoma

James realizza 31 punti nel 115-107 dei Cavs su Charlotte, Westbrook affonda i Bulls 92-79. Super Atlanta: 126-80 contro Sacramento con 10 punti di Belinelli

Basket, Nba: LeBron guida Cleveland, vince anche Oklahoma

Nottata ricca di match in Nba. I Cavs, sotto di 6 all'intervallo lungo, rimontano gli Charlotte Hornets e vincono 115-107 grazie ai 31 punti di LeBron James, agganciando Orlando in zona Playoff. Vince anche Oklahoma: nel 92-79 contro Chicago spiccano i 21 punti di Westbrook e la doppia di Carmelo Anthony (18 punti e 11 rimbalzi). Grande vittoria per Atlanta: gli Hawks vincono 126-80 contro i Sacramento Kings, con 10 punti per Marco Belinelli.

Ancora una volta, la prima parte di gara non premia Cleveland: i Cavs, infatti, chiudono dopo 24 minuti in svantaggio 67-61 contro gli Hornets. A quel punto, si scatena LeBron James, che mette a segno 31 punti, 8 assist e 6 rimbalzi. Un successo garantito anche dalla doppia di Kevin Love, che oltre a 22 punti mette a referto anche 10 rimbalzi (8 difensivi). Con l'allungo decisivo nell'ultimo quarto e il 115-107 finale, Cleveland ottiene la terza vittoria di fila, agganciando gli Orlando Magic all'ottavo posto dell'Eastern Conference. A gioire per la terza volta consecutiva è anche Oklahoma, che con un match dai due volti piega i Chicago Bulls 92-79. L'avvio è da sogno per Westbrook e compagni: all'intervallo, il tabellone dice 58-34 e partita già archiviata. I Thunder, però, si rilassano e chiudono con un -11 nei successivi due quarti, mantenendo però il vantaggio grazie ai 21 punti di Westbrook e alla doppia doppia di Carmelo Anthony, che mette a referto, oltre ai 18 punti, anche 11 rimbalzi difensivi. Serata da sogno per Atlanta, che con un secondo quarto da urlo (40 punti) piega 126-80 i Sacramento Kings. Serata positiva per Marco Belinelli, che raggiunge la doppia cifra.

Nelle altre partite, prestazione da urlo di Joel Embiid: il camerunese mette a segno 46 punti, 7 rimbalzi, 15 assist e 7 stoppate, guidando i Philadelphia nel 115-109 con cui i 76ers piegano i Lakers a Los Angeles. Vince anche, non senza soffrire, Milwaukee: 99-95 contro Detroit, ora a 3 vittorie da Boston capolista ad Est. Ci pensano Middleton (28 punti) e Antetokounmpo (21 punti) a sbloccare il 41-41 dei primi due quarti e guidare i Bucks al successo. Vince anche Washington: i Wizards si impongono a Miami 93-102, battendo gli Heat con i 53 punti complessivi di Wall e Beal, rispettivamente a quota 27 e 26. Hood, invece, non basta a Utah, che cede 106-101 a New York contro i Knicks guidati da Hardaway e Porzingis, 26 e 22 punti. Gasol non riesce a tenere a galla Memphis: i Grizzlies cedono 113-116 ad Indiana, con i Pacers guidati dai 30 punti di Collison e dai 21 di Oladipo. Vincono anche i Timberwolves: per Minnesota, splendida prestazione di Towns, che con 26 punti e ben 16 rimbalzi piega i San Antonio Spurs, che cedono 98-86 nonostante la doppia doppia di Aldridge (16 punti e 10 rimbalzi). Colpo esterno dei Raptors: Toronto vince 125-116 contro i Pelicans grazie ai 25 punti di DeRozan e alla doppia doppia di Lowry, che mette a referto 22 punti e 11 rimbalzi. Infine, cade Orlando a Portland: i Magic vengono agganciati da Cleveland dopo il 99-94 maturato in casa dei Trail Blazers, trascinati dalla coppia Lillard-McCollum: 50 punti in due, con anche 11 rimbalzi per il playmaker.

TAGS:
Basket
Nba
Atlanta
Belinelli
Cleveland
LeBron James

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X