Basket, Datome in esclusiva: "Non ho paura di tornare a Istanbul"

L'azzurro: "Resto al Fenerbahce per vincere ancora"

di SIMONE REDAELLI

Basket, Datome in esclusiva: "Non ho paura di tornare a Istanbul"

Il colpo di stato mancato in Turchia ha interessato da vicino Gigi Datome che a Istanbul vive da un anno e gioca con la maglia del Fenerbahce: "Ho provato una sensazione di sconforto", ha detto intervistato in esclusiva da Sportmediaset.it. Il capitano della Nazionale continuerà la sua avventura nella città del Bosforo: "Non ho paura di tornare. Resterò al Fener come da contratto per vincere ancora". Poi un messaggio d'incoraggiamento a Tamberi.

Cosa ha provato nel vedere le immagini del colpo di stato di Istanbul in tv?
"Una sensazione di sconforto. Non è mai bello vedere certe scene in tv, morti o operazioni militari che siano, a prescindere se si tratta del paese in cui vivi o meno".

E ora ha paura di tornare a Istanbul?
"No, non ho paura di tornare. Sarò lì tra più di un mese. La situazione si sta già normalizzando, tutto mi pare stia rientrando".

Ha sentito qualche suo compagno o la società?
"Le persone che lavorano al Fener, compagni e chi lavora in società, stanno tutti bene per fortuna. Ora è importante tornare in fretta alla normalità".

Con il Fenerbahce ha ancora un anno di contratto: il suo futuro ora può cambiare?
"Questo episodio non cambierà la mia scelta, giocherò al Fener come da contratto. Tutto il nucleo storico resterà per provare a bissare una grande stagione".

La delusione per la mancata qualificazione all'Olimpiade è ancora tanta: un messaggio per Tamberi?

"La delusione è grandissima e brucia ancora. A Tamberi dico: so cosa stai provando e spero riuscirai a trarre da questo momento così duro la forza per andare ancora oltre i tuoi limiti. Peccato davvero perché se l'era meritata con i suoi grandi risultati e stare fuori per infortunio brucia ancora di più che uscire sul campo".

TAGS:
Basket
Fenerbahce
Turchia
Istanbul
Datome