Nba: Bargnani ne fa 25, ma i Knicks piangono

Miglior prova stagionale del Mago, ma New York perde coi Celtics. Vincono Gallinari (13) e Belinelli (4)

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Bargnani IPP

Non bastano i 25 punti di Bargnani ai New York Knicks per evitare la 59esima sconfitta stagionale: al Madison Square Garden i Boston Celtics si impongono 96-92 (Datome a bocca asciutta). Sorride Gallinari che mette a referto 13 punti e contribuisce al successo di Denver contro Utah (107-91). Solo 4 punti per Belinelli nella vittoria di San Antonio su Dallas (94-76). Battendo Miami 99-86, Atlanta si assicura matematicamente il primo posto a Est.

La migliore prestazione stagionale di Bargnani (25 punti, 7 rimbalzi e 4 assist) non è sufficiente ai Knicks che contro i Celtics incassano il 13esimo ko nelle ultime 15 partite. Boston conquista una vittoria preziosa e si riaccomoda all'ottavo posto nella Eastern Conference restando più che mai in corsa per un posto nei playoff: serata anonima per Datome che gioca 5 minuti mettendo a referto solo 2 rimbalzi. Decisamente più felice la notte di Gallinari che, con 13 punti e 4 rimbalzi, dà una mano a Denver che batte 107-91 i Jazz interrompendo così la loro striscia positiva che durava da quattro partite. Sono quattro, invece, i punti di Belinelli: l'azzurro, in campo 17 minuti con 2/6 dal campo, assiste per lo più dalla panchina alla vittoria di San Antonio contro Dallas (94-76 con 19 punti di Diaw).

Successo prezioso per Atlanta che stende Miami (99-86) e blinda matematicamente il primo posto nella Eastern Conference: non ci riusciva dalla stagione 1993-94. In evidenza DeMarre Carroll con 24 punti. Stessa quota per LeBron James che però perde con i suoi Cavs, battuti 106-98 dai Nets: la corsa di Cleveland si ferma dopo quattro successi di fila. Un super Stephen Curry (38 punti + 10 assist) regala il successo a Golden State (107-84) contro Memphis: nel tabellino spiccano anche i 28 di Klay Thompson. Brutte notizie, infine, per Kevin Durant: l'asso degli Oklahoma City Thunder si dovrà sottoporre a un altro intervento chirurgico al piede destro, lo stesso già operato lo scorso 23 febbraio. Per lui stop di 4-6 mesi: tornerà in campo la prossima stagione.

TAGS:
NBA
Basket
Bargnani
New York Knicks

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X