Notte Nba: Spurs stesi dai Warriors, rullo Cavs

Golden State travolge i neroargento di Belinelli, Cleveland vola, Atlanta perde in casa con Toronto. Sconfitti Bargnani e Gallinari

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Notte Nba: Spurs stesi dai Warriors, rullo Cavs

Ricchissima notte Nba con ben 13 partite. Secondo stop di fila per i San Antonio Spurs - 9 punti di Belinelli - che cadono sul campo dei migliori della Lega, i Golden State Warriors. Continuano a volare i Cleveland Cavs di LeBron James che vincono agevolmente in casa degli Wizards. Serataccia anche per i Knicks - 11 punti di Bargnani -, travolti a Miami, e per i Nuggets - 10 di Gallinari -, sconfitti a Milwaukee.

A Oakland i Golden State Warriors, la miglior squadra della Lega, festeggiano il capodanno cinese con una maglia speciale e travolgono 110-99 i San Antonio Spurs, reduci dal ko di Los Angeles coi Clippers. Brillano gli Splash Brothers: 25 punti e 11 assist di Curry, 20 di Thompson. Marco Belinelli gioca 19 minuti e chiude con 9 punti. Serata amara anche per gli altri due azzurri impegnati: Andrea Bargnani segna 11 punti in 24 minuti nella sconfitta casalinga dei Knicks 111-87 contro i Miami Heat, senza il nuovo acquisto Goran Dragic e Chris Bosh, in ospedale per problemi respiratori; Danilo Gallinari tira male (3 su 12) e firma 10 punti nel ko dei Denver Nuggets 89-81 a Milwaukee contro i Bucks.

Piccola crisi per gli Atlanta Hawks che, dopo la serie positiva, incappano nella quarta sconfitta nelle ultime sette giocate: travolti 105-80 in casa dai Toronto Raptors dell'ex di turno Lou Williams, autore di 26 punti. Continuano a volare i Cleveland Cavaliers che asfaltano 127-89 a domicilio gli Washington Wizards: 28 punti di LeBron James, 25 di Kyrie Irving. Cadono i Chicago Bulls, 100-91 a Detroit contro i Pistons che, in attesa del nuovo arrivato Reggie Jackson, vengono guidati da Monroe e Caron Butler, 20 punti a testa. Dopo il ko di Oklahoma City si rialzano i Dallas Mavericks che superano 111-100 gli Houston Rockets nel derby texano.

Debutto positivo sulla panchina dei Sacramento Kings di coach George Karl: i californiani superano 109-101 i Boston Celtics - ancora senza i nuovi Isaiah Thomas e Gigi Datome - con un pauroso Cousins da 31 punti e 15 rimbalzi. Le altre gare: Orlando batte New Orleans 95-84, Indiana passa 106-95 a Philadelphia, i Suns cadono 111-109 a Minneapolis, Utah sgambetta Portland 92-76 e i Nets vincono in casa dei Lakers 114-105.

TAGS:
Nba
Bargnani
Belinelli
Gallinari

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento