Nba: LeBron batte Durant, i Cavs volano

LeBron sigla 34 punti nella vittoria di Cleveland su Oklahoma City. Golden State inarrestabile, Spurs ok senza Belinelli

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Lebron James, foto Afp

Era la notte della sfida tra LeBron James e Kevin Durant, ancora una volta ha trionfato il 'Re'. Cleveland batte Oklahoma City 108-98 e conquista la sesta vittoria consecutiva dal ritorno del fenomeno di Akron dall’infortunio. Non torna dall'infortunio all'inguine Belinelli, ma San Antonio vince lo stesso, 101-95 contro Milwaukee. Inarrestabile Golden State, che contro Boston trova il 19esimo successo consecutivo in casa: 114-111 per Curry e soci.

Si parte dalla Quicken Loans Arena: LeBron James sente aria di playoff e gioca come se fosse giugno. Il talento di Akron insiste da settimane sull'importanza della solidità difensiva, ma contro i Thunder della coppia Durant-Westbrook (54 punti in due, rispetticamente 32 e 22) serve tutto il talento offensivo dei Cavs: sono 34 i punti per James, a cui si aggiungono le doppie doppie di Kevin Love (19 punti e 13 rimbalzi) e Tristan Thimpson (10 più 16). Cleveland si porta a 25-20 in regular season, nelle sette gare post infortunio LeBron viaggia a 30.3 di media.
Terzo successo consecutivo anche per gli Spurs, che dopo la batosta di Chicago non vogliono fermarsi: contro Milwaukee finisce 101-95, l'assenza di Belinelli non pesa più di tanto sulle dinamiche della partita. I Bucks provano a impostare la gara sull'intensità difensiva, ma contro un Duncan da 20 punti e 11 rimbalzi e soprattutto un Kawhi Leonard da 19 più 14 c'è poco da fare.
Golden State non perde tra le mura della Oracle Arena da oltre due mesi, e anche la sfida contro Boston non fa che confermare questa statistica: momento di grazia per Klay Thompson, il migliore con 31 punti a cui si aggiungono i 22 con 11 assist di Stephen Curry.
Sono 7 in 15 minuti i punti di Danilo Gallinari nella sfida persa 117-115 all'overtime dai Nuggets contro Washington: ancora difficoltà a trovare un consistente minutaggio per l'italiano, ai Nuggets non bastano i 31 punti con 12 assist di Ty Lawson. Si estende invece il record di franchigia di Atlanta, davvero in un momento strepitoso di condizione: contro Minnesota gli Hawks vincono 112-100 trovando il 16esimo successo consecutivo, il 37esimo di una stagione sin qui perfetta. Notevole anche la regular season dei Clippers, che grazie ad un Chris Paul da 23 punti, 12 assist e 12 rimbalzi travolgono 120-100 i Suns.
Altra sfida di cartello della notte era quella dello United Center tra i Bulls e gli Heat: Dwyane Wade con 26 punti trascina Miami al successo 96-84, ma a stupire tutti è la tripla doppia di Hassan Whiteside con 14 punti, 13 rimbalzi e ben 12 stoppate.

TAGS:
Basket nba
Lebron
Durant
Spurs
Golden state

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento