Nba: riscossa Cavs, volano Raptors e Rockets

Dopo quattro sconfitte di fila Cleveland ritrova il successo contro Orlando. Toronto stende i Suns, Houston piega New York. Vincono pure Bulls e Clippers

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

LeBron James, foto Afp

Sette gare nella notte della Nba, senza italiani sul parquet. Spicca la netta vittoria dei Cleveland Cavaliers che, con un grande LeBron James, battono gli Orlando Magic e ritrovano il sorriso dopo 4 sconfitte di fila. Toronto si conferma regina a Est dopo il successo contro i Phoenix Suns mentre a Ovest i Rockets, che battono i Knicks, restano tra le prime. Spicca lo stop interno di Dallas contro i Pacers mentre vincono in trasferta Bulls e Clippers.

Dopo quattro sconfitte di fila e i conseguenti primi malumori, i Cleveland Cavaliers si rialzano battendo nettamente 106-74 gli Orlando Magic. Grande prova di LeBron James che, con 29 punti e 11 assist, trascina i suoi al sesto successo stagionale: avanti di 18 punti all'intervallo e poi di 24 nel terzo quarto, i Cavs non si voltano più indietro.
Gara tiratissima a Toronto dove i Raptors, i migliori a Est, superano in volata 104-100 i Phoenix Suns. Gli ospiti restano in gara con le triple (14 su 33) e rimontano da -17 fino al 98 pari con una giocata di Bledsoe, 25 punti. Poi però i Raptors, che hanno un Valanciunas da 27 punti e 11 rimbalzi, sigillano la vittoria ai liberi.
Sofferta vittoria dei Chicago Bulls, 97-95 in casa degli Utah Jazz. I Tori ritrovano gli infortunati Pau Gasol, 23 punti, e Derrick Rose, 18, ma decisivi sono i 25 di Jimmy Butler e il canestro del sorpasso sul 96-95 di Mike Dunleavy. I Jazz hanno la chance per vincere nell'ultima azione ma la tripla di Hayward si spegne sul ferro.
Decisamente più facile la vita per i Los Angeles Clippers che passano 113-92 sul parquet degli Charlotte Hornets con 22 punti e 15 assist di Chris Paul e 22 con 16 rimbalzi di Blake Griffin. Ancora a secco i Philadelphia 76ers che perdono la 14esima gara (su 14) contro i Portland Trail Blazers, 114-104. I padroni di casa restano in partita fino a fine terzo quarto quando i Blazers prendono il largo grazie a Aldridge, 33 punti e 11 rimbalzi. Una conferma e una sorpresa in Texas.
La conferma sono gli Houston Rockets che, senza Dwight Howard, piegano 91-86 in volata i New York Knicks grazie ad un grande James Harden da 36 punti con 7 triple; 14 di Carmelo Anthony che abbandona prima dell'intervallo per problemi alla schiena. La sorpresa sono i Dallas Mavericks, battuti in casa 111-100 dagli Indiana Pacers. Sorprendente prova da 29 punti di Donald Sloan mentre la squadra tira benissimo dall'arco, 13 su 26 nelle triple.

TAGS:
Basket nba
Cavs
Raptors
Rockets
LeBron James

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento