Nba: Spurs corsari a Cleveland, ok i Lakers

San Antonio batte i Cavs di LeBron James, i gialloviola sorprendono i Rockets, i Nuggets di Gallinari battono i Thunder, vola Dallas

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba: Spurs corsari a Cleveland, ok i Lakers

Notte ricca in Nba con ben 11 partite. Spicca la vittoria dei San Antonio Spurs sul campo dei Cleveland Cavs, con LeBron James ancora ko contro i neroargento. 4 punti in 21 minuti per Gallinari nel successo dei Nuggets sui Thunder. Seconda vittoria di fila per i Lakers che vincono a Houston. I Mavericks si impongono a Washington, i Bucks passano a Brooklyn dopo tre supplementari mentre i Pacers battono Charlotte col buzzer beater di Solomon Hill.

I Cleveland Cavs di LeBron James perdono in casa 92-90 contro i San Antonio Spurs (Belinelli ancora ai box) e falliscono il primo esame contro una seria candidata al titolo. La gara è equilibrata fino alla fine quando James, coi Cavs sotto di due negli ultimi 10 secondi, perde malamente il pallone in palleggio contro Duncan e Ginobili e nega di fatto ai suoi il tiro del possibile pareggio o addirittura vittoria. 15 punti con 9 assist ma anche 5 perse per James mentre Varejao è il migliore con 23 e 11 rimbalzi; in casa Spurs brilla l'eterno Tim Duncan, 19 punti e 10 rimbalzi (settima doppia doppia nelle prime 10 gare).

Seconda vittoria di fila in trasferta per i Los Angeles Lakers che approfittano dell'assenza di Dwight Howard e vincono 98-92 sul campo degli Houston Rockets. Maestoso ancora una volta Kobe Bryant, 29 punti, ma la giocata decisiva la fa Wesley Johnson nel finale con la rubata a James Harden, 24 punti, e il canestro più fallo subito che lancia i gialloviola. Tornano al successo i Denver Nuggets che superano 107-100 gli Oklahoma City Thunder, sempre senza Westbrook e Durant. A 'Mile High City' i padroni di casa si impongono coi 21 punti di Faried, i 15 con altrettanti assist di Lawson mentre Danilo Gallinari, ancora una volta partito dalla panchina, firma 4 punti (1 su 5 da tre) in 21 minuti.

Colpi esterni per i Dallas Mavericks a Washington, 105-102 con la tripla decisiva nel finale di Nowitzki, 13 punti, dei Phoenix Suns, 88-86 a Detroit contro i Pistons, con la penetrazione vincente di Bledose, e dei Milwaukee Bucks dell'ex di serata Jason Kidd che vincono 122-118 dopo tre supplementari contro i Brooklyn Nets. Knight fallisce il tiro della vittoria alla fine del primo overtime ma mette la bomba del 112-112 che vale il secondo; poi nel terzo supplementare è Joe Johnson per i Nets a sbagliare il tiro del potenziale pareggio prima dei liberi di Knight che chiudono il conto.

Altre gare: i Raptors battono 96-92 i Grizzlies (21 DeRozan), i Pacers piegano 88-86 gli Hornets con la rovesciata vincente di Solomon Hill che a fil di sirena corregge il tiro corto di Stuckey, i Sixers perdono l'11esima gara su 11 101-90 contro i Celtics, i Clippers passano 114-90 a Orlando coi Magic (22 Crawford), mentre i Knicks cadono 115-99 a Minneapolis coi Timberwolves (37 di Martin).

TAGS:
Nba
Cleveland
Lakers
Gallinari
San Antonio

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento