Basket, serie A: Varese corsara, sorride Cantù

La Cimberio di Pozzecco passa a Pesaro mentre i brianzoli stendono Avellino. Successi anche per Brindisi e Virtus Bologna

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

La Varese di Pozzecco è a punteggio pieno dopo la 2a giornata della serie A, aperta ieri sera dalla vittoria di Cremona sul campo di Reggio Emilia. La Openjobmetis passa sul campo di Pesaro, ancora senza successi. Primo sorriso stagionale per Cantù che riscatta lo stop in Eurocup battendo Avellino al Pianella. Vince in casa pure la Virtus Bologna che soffre ma piega la matricola Capo d'Orlando mentre Brindisi sbanca il parquet della Juve Caserta.

Dopo la vittoria all'esordio contro Cantù sul parquet di casa, l'Openjobmetis Varese targata Gianmarco Pozzecco vince anche all'Adriatic Arena contro Pesaro, 96-85. I biancorossi dimostrano di saper soffrire e nel finale ci pensano Diawara, 24 punti, e Rautins, 17 con 5 triple, a firmare la vittoria contro una tenace Victoria Libertas cui non bastano i 19 punti di Myles. Festeggia il primo successo stagionale Cantù che al Pianella riscatta le sconfitte di Varese e con Gran Canaria in Eurocup superando 74-65 la Sidigas Avellino. I brianzoli, avanti 43-33 all'intervallo, subiscono la rimonta degli irpini ma nel finale chiudono con un break di 13-2 orchestrato da Hollis, 12 punti e 10 rimbalzi, e Feldeine, 9. Il migliore è però Johnson-Odom con 20.

A punteggio pieno anche la Enel Brindisi che passa 78-69 al PalaMaggiò contro la PastaReggia Caserta. Il break della formazione di coach Bucchi arriva nel terzo periodo con i canestri di Mays e Delroy James, 16 punti a testa, per il 65-56 al 30', vantaggio poi mantenuto nell'ultimo quarto. Vittoria interna per la Virtus Granarolo Bologna che piega 74-69 Capo d'Orlando. Gara a due volti, con i primi tre quarti dominati dai bolognesi che al 30' guidano 64-44, mentre nell'ultimo periodo i siciliani tornano sotto. La squadra di Gricchioli, trascinata da un mostruoso Freeman (19 dei suoi 27 punti finali nel quarto quarto), arriva fino al -2 sul 71-69 ma lì si ferma perchè la Virtus sigilla il successo con i liberi di Allan Ray.

Nel posticipo delle 20.30, infine, Venezia sconfigge 74-57 Roma e raggiunge Varese e Brindisi a quota 4 punti: c'è dunque un terzetto in vetta alla Serie A, in vista dell'impegno del monday night di Milano contro Trento. Primi due quarti equilibrati al Taliercio, poi si scatena il grande ex Phil Goss che piazza 19 punti e condanna alla sconfitta quelli che fino a giugno erano i suoi compagni. Tra terzo e quarto periodo i padroni di casa confezionano un parziale di 41-22 che schianta gli avversari, a cui non bastano i 17 punti di Gibson e i 13 di Bobby Jones. Roma paga l'impegno di Eurocup in casa di Charleroi e cala clamorosamente alla distanza; Venezia ringrazia, vince e si gode la vetta.
TAGS:
Basket
Serie A
2.a giornata

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento