Eurocup: Roma e Reggio Emilia, buona la prima

La Virtus asfalta 88-59 Charleroi, la Grissin Bon supera il Bamberg 70-67

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

foto virtusroma.it

Dopo la sconfitta di Cantù, arrivano buone notizie dalle altre due italiane impegnate nell'edizione 2014-2015 dell' Eurocup: nella prima giornata del Gruppo A Reggio Emilia batte in volata 70-67 il Bamberg, conquistando così i primi due punti assoluti nella competizione, mentre nel Gruppo C la Virtus Roma, impegnata in Belgio, sfodera una prestazione monstre e rifila un perentorio 88-59 che stende lo Charleroi.

REGGIO-EMILIA-BAMBERG
Al PalaDozza di Bologna la Grissin Bon di Menetti si presenta alla prima europeia senza un infortunato illustre, Drake Diener, con l’ex Sassari bloccato da uno strappo muscolare alla coscia. Contro il Bamberg di Andrea Trinchieri, vecchia conoscenza del basket italiano, la Pallacanestro Reggiana parte col freno a mano tirato, siglando solamente nove punti nel primo quarto, ma il Brose non riesce a scappar via. Nel secondo quarto i detentori dell’Eurochallenge cambiando totalmente registro, siglando 26 punti complessivi grazie anche agli innesti dalla panchina di Lavrinovic (6 punti finale per l’ex Siena) e Cervi (10 punti e 7 rimbalzi complessivi) che permettono alla squadra di Menetti di avere buon gioco a rimbalzo. In attacco gli ospiti si aggrappano totalmente a Carlon Brown, che tiene a contatto la squadra di Trinchieri (26 punti finali per l’ex Hapoel) e permette al Bamberg di cominciare avanti il quarto periodo (49-50).

Nell’ultimo periodo Reggio passa a zona, e si arriva ad un finale punto a punto: tripla dell’ex Pistoia Wanamaker per il 64-62 Reggio, ma con una tripla pazzesca di Mussini i padroni di casa si riportano a +5. Una palla persa sanguinosa e sul tabellone si legge 67-67, ma Cinciarini sigla glacialmente il layup del 69-67, con la vittoria che viene sigillata dall’uno su due dalla lunetta di Mussini. Storica vittoria per la Pallacanestro Reggiana e grande prova contro una delle favorite per la vittoria finale.

CHARLEROI-VIRTUS ROMA
Di tutt’altra pasta il primo avversario della Virtus Roma: nel match d’esordio del Gruppo C, la squadra di Dalmonte allo Spiroudome di Charleroi chiude la pratica già nel primo tempo. Alla fine del secondo quarto la Virtus si ritrova sul +24 (27-51) grazie alle super prove offensive di Gibson (16 punti con 4 su 7 da tre) e Brandon Triche (26 punti alla sirena finale per l’ex Syracuse). Buona prova anche per Lorenzo D’Ercole, unico italiano nel roster giallorosso (8 punti uscendo dalla panchina per il playmaker classe ’88). Nel prossimo turno la Virtus Roma affronterà in casa i francesi del Nancy, mentre la Grissin Bon sarà impegnata nella temibile trasferta parigina contro il Levallois.

TAGS:
Basket
Eurocup
Reggiana
Roma

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento