Basket, Mondiali 2014: Usa impassibili davanti alla Haka

La nazionale americana non si fa impressionare dalla danza dei Tall Blacks e poi batte facilmente 98-71 la Nuova Zelanda

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nemmeno la Haka spaventa Team Usa che batte 98-71 la Nuova Zelanda e vince la terza partita (su tre giocate) ai Mondiali di basket in Spagna. La nazionale americana di coach Krzyzewsky è rimasta impassibile di fronte alla tradizionale danza maori che, come i più famosi cugini del rugby, i Tall Blacks eseguono prima delle loro partite.

Impassibili e forse un po' perplessi ma comunque rispettosi della tradizione avversaria i ragazzi di Team Usa che hanno osservato l'esibizione degli avversari di giornata a differenza di quello che aveva fatto la Turchia, con i suoi giocatori che si erano diretti in panchina lasciando il parquet di gioco proprio durante la Haka dei neozelandesi. "Ci hanno mancato di rispetto", aveva evidenziato Frank, capitano dei Tall Blacks.

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento