Basket, qualificazioni Europei: cuore Italia, Russia ribaltata

Gli azzurri, all'esordio nel gruppo G, si impongono in trasferta 65-63 grazie a una super rimonta nel finale

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Foto Fip

L'Italbasket parte col piede giusto. All'esordio nel girone di qualificazione agli Europei 2015 gli azzurri vincono 65-63 sul campo della Russia, acciuffando al comando del gruppo G la Svizzera, vittoriosa anche lei al debutto proprio contro i russi. Italia contratta e imprecisa sino ad inizio dell'ultimo quarto quando, dopo essere andata sotto di 10, dà il via ad una super rimonta condotta dallo scatenato Gentile, top scorer con 20 punti.

Punteggio bassissimo nel primo quarto al Basketball Center di Khimki: l'Italia sbaglia tanto ma non fa molto meglio la Russia, consapevole di non potersi permettere altri passi falsi dopo il ko all'esordio. Un buon Cusin non basta agli azzurri, che al primo mini break sono sotto 14-12. Nel secondo quarto il copione resta lo stesso, con i padroni di casa che - grazie ad un antisportivo di Vitale ed un parziale di 6-0 - trovano il massimo vantaggio: 20-12. La risposta degli uomini di Pianigiani è rabbiosa: Gentile e Datome trascinano i compagni all'aggancio (20-20), poi - dopo la prima tripla della serata firmata da Ponkrashov - addirittura al sorpasso (23-24). E' però un fuoco di paglia: prima dell'intervallo, infatti, lo scatenato Mozgov (doppia doppia per lui con 17 punti e 10 rimbalzi) riporta avanti la Russia fino al 28-25 di fine primo tempo.

A inizio ripresa l'inerzia della partita resta tutta a favore dei russi che, dopo essere tornati sotto nel punteggio (28-29), mettono il turbo e ritrovano il massimo vantaggio di +8 (41-33), grazie anche ad un altro antisportivo stavolta fischiato ad Aradori. L'Italia prova a reagire ma il gap resta invariato sino all'ultimo mini break, chiuso da un fortunato canestro del solito Ponkrashov sulla sirena(49-41). A 9' dalla fine la Russia tocca il +10 (51-41), ma a quel punto l'Italia cambia faccia: con un super parziale di 15-3 gli azzurri prima acciuffano il pari con la bomba di Datome (55-55), poi mettono la freccia (56-58) con la tripla di Gentile e 120” da giocare. I padroni di casa non ci stanno, restano aggrappati al match e nel finale provano a sfruttare la girandola dei liberi: la tripla di Voronov del possibile sorpasso sulla sirena finisce sul ferro, gli azzurri possono festeggiare.

TAGS:
Basket
Europei
Italia Russia

I VOSTRI COMMENTI

sweetness - 14/08/14

ahhh magnigici!!!!

segnala un abuso