Basket, Torneo di Trieste: Italia super, Bosnia travolta

Gli azzurri di Pianigiani vincono e convincono: finisce 99-71, Datome festeggia i mille punti in azzurro

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Datome, foto Fip facebook

Una bellissima Italia travolge la Bosnia e brinda al secondo successo al Torneo di Trieste dopo quello sul Canada all’esordio: gli azzurri di Pianigiani si impongono 99-71 al termine di una partita dominata dall'inizio alla fine. Eccezionale la prova di capitan Gigi Datome (19), che supera quota mille punti in azzurro. Bene anche Aradori (17) e Gentile (15). Martedì sera l'ultimo impegno contro la Serbia: in palio il primo posto nel torneo.

Gli azzurri di coach Pianigiani partono con Cinciarini, Gentile, Aradori, Datome e Cusin in quintetto. Il primo a suonare la sveglia è Gentile, che trascina l'Italia sul primo parziale di 7-0. Poi, però, gli applausi del pubblico di Trieste sono tutti per capitan Datome, che firma il canestro del 19-10 e festeggia il millesimo punto con la maglia della Nazionale in 116 presenze. L'entusiasmo cresce col passare dei minuti: due triple di Polonara e Della Valle spingono l'Italia sul 29-18 al 13'. Ma è ancora Datome a scaldare i tifosi con un tap-in a fil di sirena che regala all'Italia il 48-37, punteggio con il quale si chiude il primo tempo.

Azzurri in controllo nel terzo quarto: la squadra di Pianigiani gioca bene e tira altrettanto bene dall'arco dei tre punti. E' un'altra tripla di Polonara a mettere il punto esclamativo sull'incontro: Italia avanti 74-55 a tre quarti di partita. Ormai non c'è più storia: dalla lunetta Cinciarini arrotonda a +30 il vantaggio dell'Italia a 3' dalla sirena. Finisce 99-71 e gli azzurri brindano alla decima vittoria (la settima di fila) su undici partite giocate questa estate. Martedì alle 20.30 Datome e compagni torneranno in campo per l'ultimo impegno al Torneo di Trieste contro la Serbia. Sarà una sorta di rivincita della finale per il settimo posto degli Europei dello scorso anno: in quell'occasione l'Italia perse e venne, di fatto, estromessa dai Mondiali.

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento